Minzolini al Tg1 fa l'editoriale su se stesso


Augusto Minzolini fa un editoriale su se stesso al Tg1. Mancava solo questo, alla collezione recente di editoriali del direttore del telegiornale della rete ammiraglia RAI. Eccolo qui, con le sue dichiarazioni:

Ho provato in prima persona la gogna mediatica. Oggi fonti della Procura dicono che non sono indagato. La verità è che mi vogliono sordo e muto, ma non sarò mai un direttore dimezzato. O, come dice qualcuno, 'cacciato a pedate', un linguaggio che uso Mussolini con Giovanni Amedola.

E ancora:

Un direttore è innanzitutto un giornalista e parla non solo con il premier, ma con tutti i politici che vogliono interloquire con lui, come hanno fatto, al netto di ipocrisie, quelli che hanno diretto il Tg1 prima di me.

Naturalmente, al centro della querelle, l'indagine di Trani, che riguarda eventuali pressioni del premier Silvio Berlusconi sull'Agcom per la chiusura di Annozero. E che includerebbe telefonate fatte al direttore del Tg.

Al di là di qualsiasi valutazione sulla vicenda, è lecito porsi almeno una domanda: il pubblico del Tg1, quello che crede e decide di informarsi seguendo il Tg1, cosa saprà della vicenda? E' informazione, questa?

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: