Papa Francesco: Porta a Porta ricorda il tango ma ‘scorda’ la dittatura di Videla

Tutti gli speciali in vista del Conclave e le dirette previste per martedì 12 marzo, primo giorno del Conclave per eleggere il successore del Papa Emerito Benedetto XVI (che seguirà la diretta tv?).


23.45 Staffetta tra RaiUno e Canale 5: terminata la lunga diretta di Vespa, l’ammiraglia Rai piazza un film tv tedesco (in onore del Papa Emerito?), Lezioni Cuore di cioccolato. Su Canale 5 Speciale Tg5.
23.50 Termina lo speciale Porta a Porta. Della missione di Papa Francesco a Buenos Aires negli anni ‘difficili’ della dittatura si parlerà domani.
22.50 Procede la diretta di Porta a Porta, ma tra la tv e il web si sente forte lo scollamento. Twitter e Facebook sobbalzano sul ‘rapporto’ non proprio cristallino tra il cardinale Bergoglio e la dittatura argentina, mentre Vespa si ‘intrattiene’ sugli aspetti più gossippari: scopriamo che Jorge Mario ha raccontato in un libro-intervista di aver avuto una ragazza e che gli piaceva ballare il tango. Vamonos todos a la milonga… o a Plaza de Majo? A Porta a Porta si riferisce, piuttosto, dei cattivi rapporti tra il Cardinale Bergoglio e l’attuale presidente, Cristina Fernández de Kirchner. Dei presunti e ‘sospetti’ legami del nuovo Papa con il regime di Videla, invece, non si parla. Non oggi almeno.

23.00 Al termine del film su Canale 5 Speciale Papa.

Papa Francesco: primo discorso in diretta tv (video)

21.39 E proseguiamo con il video del primo discorso di Papa Francesco, Jorge Bergoglio, dalla Loggia di San Pietro. Di seguito la trascrizione del discorso, da Polisblog.

«Fratelli e sorelle buonasera.

Voi sapete che il dovere del conclave era di dare un Vescovo a Roma.
Mi sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo, ma siamo qui.
Vi ringrazio dell’accoglienza. La comunità diocesana di Roma ha il suo vescovo. Grazie. E prima di tutto, vorrei fare una preghiera con il nostro Vescovo emerito, Benedetto XVI.

Preghiamo tutti insieme per lui, perché il Signore lo benedica e la Madonna lo custodisca».

Dopo il Padre Nostro e l’Ave Maria continua:

«E adesso incominciamo questo cammino, Vescovo e popolo. Questo cammino della Chiesa di roma, che precede in carità tutte le chiese. Un cammino di fratellanza, di amore. Preghiamo sempre per noi, l’uno per l’altro, preghiamo per tutto il mondo, perché ci sia una lunga fratellanza».

Chiede, dunque, la benedizione ai fedeli:

«Vi auguro che questo cammino di Chiesa che oggi incominciamo e chi mi aiuterà, il mio cardinale vicario qui presente, sia fruttuoso per l’evangelizzazione di questa bella città. Adesso vorrei dare la benedizione, ma prima vi chiedo un favore. Prima che il Vescovo benedica il popolo, vi chiedo che voi preghiate il signore perché mi benedica. La preghiera del Popolo che chieda la benedizione per il suo vescovo».

«Facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me».

Un silenzio assordante prima della benedizione Urbi et Orbi con Indulgenza Plenaria. E fuori protocollo afferra il microfono per concludere:

«Vi lascio, grazie tante dell’accoglienza, e a domani, a presto, ci vediamo presto, domani voglio andare a pregare la Madonna perché custodisca tutta Roma. Buona notte e buon riposo».

21.36 Ecco le immagini del momento topico dell’Habemus Papam.

21.35 Vespa in diretta a Porta a Porta conferma che il nuovo Papa Francesco ha telefonato al Papa Emerito Benedetto XVI.

21.20 Canale 5 non rinuncia a Il discorso del Re. Ma non è il ‘Papa re’.

21.04 Saltato l’appuntamento con Un Posto al Sole, qualche rete cambia il prime time. Oltre allo Speciale Tg1-Porta a Porta segnaliamo su Rete 4 lo Speciale Tg4, al via alle 21.15 Su RaiDue come previsto c’è TuttoDante, su RaiTre Chi l’ha Visto?, su Italia 1 la Champions League, mentre La7 offre una puntata speciale de Le Invasioni Barbariche.
20.50 Si chiude la diretta del Tg1. Dopo la pubblicità parte Vespa.

Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio



Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio
Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio
Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio
Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio

20.45 Ora che il Papa Francesco (la scheda) è tornato nelle sue stanze, salutando i fedeli con un “ci vediamo presto…” possiamo sottolineare la bellezza delle immagini di questa sera. L’inquadratura dalle spalle, inedita, è stata lanciata per l’addio di Ratzinger a Caste Gandolfo e stasera ha esordito sulla loggia di San Pietro. E fa molto ‘Habemus Papam’ di Moretti. Il tutto molto cinematografico, esaltato dall’HD.

20.30 Papa Francesco I benedice la folla e prende in mano il microfono. Un fuori programma visto che solitamente il microfono non è mai stato toccato.

20.27 Esordisce con un “buonasera” Papa Francesco I, prosegue con un Padre Nostro dedicato al Papa Emerito Benedetto XVI, e chiude chiedendo ai fedeli una benedizione per sé, per la sua missione. Il silenzio di preghiera che scende su San Pietro è incredibile. Benedice tutti gli uomini e donne di buona volontà: tutti quelli che seguono anche via radio e tv ottengono l’indulgenza plenaria.


20.21 Paolini disturba anche oggi. E la anchorwoman del Tg1 va su tutte le furie interrompendo il collegamento.

“Anche oggi il disturbatore deve disturbare il nostro collega”.


20.17 La tv sempre in prima linea: la prima cosa che si vede aperte le tende della Loggia di San Pietro le telecamere del CTV.

20.14 Ecco l’annuncio: eletto Jorge Mario Bergoglio, che assume il nome di Francesco I. E’ arcivescovo di Buenos Aires, Argentina.

19.50 Su tutti i sette canali nazionali edizioni speciali dei Tg.
19.46 E ora sappiamo anche che Papa Ratzinger ha visto la fumata bianca in tv.

Aggiornamento 19.15
In prima serata su RaiUno Porta a Porta, con Bruno Vespa, che ora in collegamento con il Tg1 ricorda la sua telecronaca dell’elezione di Wojtyla:

“A sentire il nome pensammo fosse un Papa ‘negro’…”.

Ironizza Nino Rizzo Nervo con un tweet: “Habemus Vespam!”.

Incidenti (e giochi) linguistici a parte, la notizia è che salta la diretta degli Oscar tv: la cerimonia dei Premi Regia Televisiva sarà registrata e trasmessa prossimamente. La conferma da Giancarlo Leone, direttore di RaiUno, che con un tweet annuncia che La serata è tutta per lo Speciale Tg1/Porta a Porta.

Edizione speciale anche per il Tg La7, senza Enrico Mentana, a Sanremo per i Premi Regia Televisiva. L’edizione speciale del Tg La7 proseguirà fino alle 21.10, quando partirà una puntata speciale de Le Invasione Barbariche: lo precisa Gad Lerner con un tweet:

Fumata bianca! Rimane pur sempre un momento straordinario. Alle 21,10 parteciperò su La7 allo speciale condotto da Daria Bignardi.

Ovviamente la news sconvolge anche le radio: niente Zanzara stasera per Giuseppe Cruciani su Radio24.

Habemus Papam: 13 marzo 2013, eletto il nuovo Pontefice


Aggiornamento 13 marzo, 19.07 Habemus Papam. Il Conclave ha eletto il nuovo Papa. Cambiano al volo i palinsesti tv. Interrotti tutti i programmi: edizioni speciali dei Tg su tutti i canali.

E Giacobbo aveva ‘profetizzato’ il potere del 13…

Conclave 2013, le dirette tv


Celebrata la Messa Pro Eligendo Romano Pontifice si entra nel vivo del cerimoniale d’inizio Conclave. Nel pomeriggio seguiremo il trasferimento dei 115 Cardinali Elettori nella Cappella Sistina: qui decideranno se procedere già con una votazione al pomeriggio. Non essendoci impedimenti noti, si attende la prima fumata per le 19.00/20.00: con molta probabilità sarà nera. Ma veniamo alle dirette del pomeriggio.

Su RaiUno alle 16.25 Speciale Tg1  per seguire l’ingresso in Conclave dei cardinali prima che il cerimoniere pronunci l’Extra Omnes (e dettagli del cerimoniale di oggi li trovate in fondo al post). Occhi puntati sul comignolo della Cappella Sistina intorno alle 19.00/20.00, quando dovrebbe conoscersi il verdetto della prima votazione.

RaiDue e Tg2 hanno inaugurato in mattinata il filo diretto con Piazza San Pietro, che si ripeterà fino alla fine dei lavori con Conclave, tutti i giorni della Sistina, in onda dalle 10.00 alle 11.00 e dalle 18.30 alle 18.55. Due orari strategici perché corrispondenti alle possibili fumate bianche del mattino e del pomeriggio. In studio il vaticanista Enzo Romeo e la giornalista Federica Cellini con continui collegamenti del Tg2. Un talk-approfondimento che ‘presidia’, di fatto, il comignolo della Sistina.

Dalle 16.00 di oggi, 12 marzo, prende servizio anche il Tg4, che segue tutta la cerimonia d’inizio Conclave. Circa un’ora e un quarto di programmazione che sarà poi seguita da una serie di finestre del Tg4 in attesa della prima fumata attesa per le 19.00/20.00.

Le reti all news, come Sky Tg24, Rai News e TgCom 24 sono collegate con Piazza San Pietro dal primo mattino e continueranno per tutto il giorno ad aprire finestre live. Diretta web, inoltre, su Polisblog, con tutti gli aggiornamenti da Piazza San Pietro.

A rendere questa occasione davvero eccezionale, la (più che probabile) presenza del Papa ‘uscente’ Benedetto XVI tra i telespettatori: un evento unico nella millenaria storia del Papato. Papa Ratzinger potrà seguire in diretta tv (magari in bassa frequenza grazie alla copertura del CTV) tutti gli eventi del Conclave dal suo ritiro di Castel Gandolfo. E proprio a lui DeASapere dedica la prima serata con il documentario Benedetto XVI: l’Avventura della Verità, di cui ci occupiamo dopo il salto.

Tornando all’attualità, inutile dire che in caso di fumata bianca le dirette no-stop si propagheranno su tutte le reti fino all’uscita del nuovo Papa sulla loggia di San Pietro. Sul chi-va-là anche il prime time. Ovviamente vi terremo aggiornati sulle eventuali variazioni di palinsesto.

Tornando al Papa Emerito Benedetto XVI, stasera DeA Sapere HD (Sky, 420) trasmette Benedetto XVI: l’Avventura della Verità, l’unico documentario autorizzato dal Vaticano su Papa Ratzinger. Il registra Javier Martinez-Brocal ci racconta la vita del Santo Padre, dall’infanzia alla sua opera in Vaticano prima e durante il suo papato anche attraverso interviste e testimonianze, tra cui quelle al fratello Georg e al biografo John Allen. E chissà se il Papa a Castel Gandolfo ha un abbonamento Sky…

Conclave oggi in tv: tutte le dirette del mattino del 12 marzo 2013


Si parte a breve: alle 09.55 su RaiUno Speciale TG1, in collaborazione con Rai Vaticano e il CTV, per la diretta della Santa Messa Pro Eligendo Romano Pontifice, celebrata dal Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio. Telecronaca di Fabio Zavattaro. UnoMattina torna alle 11.40.

Alle 11.00 scende in campo anche RaiDue con il primo dei due speciali quotidiani al via da oggi e in onda fino alla fine del Conclave, che si preannuncia in ogni caso breve.

Ovviamente la situazione è particolarmente fluida.
Da mercoledì 13, infatti, le fumate seguiranno questa scansione:

ore 10.30/11.00 eventuale fumata bianca di metà mattino;
ore 12.00 fumata bianca o nera, dopo le due votazioni del mattino;
ore 17.30/18.00 eventuale fumata bianca di metà pomeriggio;
ore 19.00 fumata bianca o nera dopo le due votazioni del pomeriggio.

Speriamo che i cardinali facciano in fretta: di incertezze in Italia ce ne sono fin troppe.

Conclave da domani in tv: gli speciali della vigilia

Martedì 12 marzo via al Conclave che eleggerà il nuovo Papa: alle 10.00 del mattino la messa Pro eligendo pontefice, quindi alle 16.30 il Camerlengo ordinerà l’Extra Omnes e i 115 cardinali aventi diritto al voto, perché Under 80, procederanno con le prime due votazioni. Occhi puntati sul comignolo montato sul tetto della Cappella Sistina in attesa della fumata bianca che segnalerà l’adesione di almeno 77 cardinali su un solo nome. E mentre si scatena il ‘toto-Papa’ (con Angelo Scola e Odilo Pedro Scherer tra i più quotati alla vigilia), le tv mettono a punto i propri mezzi per seguire live l’evento. Dopo aver assistito all’addio di Papa Ratzinger, ora si attende l’Habemus Papam.

Particolarmente delicata già la prima giornata: i cardinali hanno ‘fretta’ di tornare a casa per le celebrazioni pasquali e niente vieta che nelle Congregazioni di questi giorni si sia già arrivati a un accordo e si possa avere il nome del nuovo Papa già nella serata di martedì.

L’extra omnes è previsto alle 16.30 e da lì il calendario delle votazioni e delle fumate segue un rigido cerimoniale. Quattro votazioni al giorni divise in due sessioni, una al mattino e una al pomeriggio le fumate non avvengono dopo ogni votazione, ma al termine della sessione e quindi la prima è prevista intorno alle 12 la seconda alle 19.00. Nel caso in cui la prima votazione della sessione porti all’elezione del Papa, la fumata bianca viene anticipata intorno alle 10.30/11.00 del mattino o tra le 17.30 e le 18.00 del pomeriggio. Vale quindi la pena di buttare un occhio sul tetto della Sistina nel tardo pomeriggio di martedì.

Già pronte le postazioni su Piazza San Pietro per le migliaia di giornalisti accreditati (le testate sono 1.004 in rappresentanza di 65 nazioni) chiamati a seguire gli eventi mentre le reti tv si preparano a gestire palinsesti ‘fluidi’ per le dirette e le edizioni straordinarie dei Tg. Non meravigliatevi, dunque, se nei prossimi giorni la programmazione tv subirà variazioni.

In attesa di martedì, le reti tv hanno già predisposto qualche approfondimento speciale per preparare il pubblico all’evento: RaiTre e Rai Storia stanno trasmettendo Lezioni dal Conclave, Rete 4 ricicla fiction papali e lascia spazio a speciali Tg4, mentre i talk mescolano ‘totoGoverno’ e ‘TotoPapa’. In vista delle dirette di martedì 12 marzo, diamo un’occhiata agli speciali sul Conclave in onda nei prossimi giorni, partendo però già da stasera.

Sabato 9 marzo

RaiDue, ore 22:35 in onda TG2 – Dossier dal titolo “In nomine domini”, approfondimento sulla storia del Conclave.

Domenica 10 marzo

Canale 5, ore 8.50 appuntamento con Le Frontiere dello Spirito, rubrica settimanale di attualità religiosa condotta dal cardinale Gianfranco Ravasi e da Maria Cecilia Sangiorgi. Nel corso della puntata, dedicata alla preparazione del Conclave, alcune interviste tra cui quella al card. Angelo Scola.

RaiUno, ore 10.30 A Sua Immagine spiega la procedura di elezione del Papa e il valore dello Spirito Santo ‘nell’illuminazione’ dei cardinali. In studio con Rosario Carello si saranno il direttore del Messaggero di Padova, Padre Ugo Sartorio e Ambrogio Piazzoni, Vice Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana.

RaiTre, ore 13.00 (e in replica lunedì 11 alle 23.00 su RaiStoria) quarta puntata del ciclo RES – Lezioni dal Conclave, di Alberto Melloni. Ci si concentra sui ‘retroscena’ del Conclave, da quello del 1958 che elesse Papa Giovanni XXIII a quello del 1963, in cui fu eletto Paolo VI, considerato troppo progressista per alcuni regimi dell’epoca, come quello di Francisco Franco che non voleva il pontificato del Cardinal Montini. Quindi spazio alle elezioni di Giovanni Paolo II nel 1978 e di Ratzinger nel 2005.

Rete 4, ore 16.15, la fiction Karol – Un Papa rimasto uomo (Ita, 2005), di Giacomo Battiato, con Piotr Adamczyk. A seguire, alle 18.04 Speciale Tg4 – La Grande Attesa, che si concentra sulle regole del Conclave.

Rai5, ore 22.45 sguardo ‘artistico’ sul Conclave con una puntata di Roma. La storia dell’arte dedicata a “Michelangelo nella gloria di Roma – 1499-1564”. Si entra, dunque, nella Cappella Sistina, dove si riuniscono ancora i cardinali in Conclave. Antonio Paolucci, nominato nel 2007 da Papa Benedetto XVI Direttore dei Musei Vaticani, racconta la vita di MIchelangelo attraverso le sue opere più note, dalla Pietà di San Pietro alla Pietà Rondinini – più nota come Rondanini – che rimase incompiuta, passando proprio per la Sistina, voluta da Papa Sisto IV e completata nel 1541 con il Giudizio Universale.

Lunedì 11 marzo

RaiTre, ore 09.00: Oliviero Beha intitola Brontolo ‘Con tutti i sacramenti…’. Dagli scandali sulla pedofilia al caso Vatileaks per disegnare la vigilia del Conclave e per immaginare le ‘scelte’ dei cardinali. Ospiti Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc; Magdi Cristiano Allam, leader di ‘Io amo l’Italia’; il filosofo Massimo Cacciari; il professor Marco Marzano, docente di Sociologia dell’organizzazione all’Università degli Studi di Bergamo; il giornalista di Libero Gianluigi Nuzzi, autore del libro “Sua santità Le carte segrete di Benedetto XVI”,
l’attore e doppiatore Massimo Wertmüller.

Il protocollo del Conclave

Il cerimoniale del primo giorno, martedì 12 marzo, prevede alle 10.00 la messa Pro eligendo Romano Pontifice, celebrata dal Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio.

Nel pomeriggio appuntamento per i Cardinali Elettori alle ore 16.15 nella Cappella Paolina (dress code: veste rossa, rocchetto, mozzetta e berretta), dove si ritroveranno per un momento di preghiera. Quindi in processione fino alla Cappella Sistina, dove canteranno il Veni Creator e presteranno il giuramento previsto. Intorno alle 16.45 il Camerlengo Tarcisio Bertone chiuderà le porte della Cappella pronunciando la formula l”extra omnes’ e proclamando, così, ufficialmente l’inizio del conclave. Intorno alle 19.15, dopo il voto, iniziano i Vespri nella Cappella Sistina e alle 19. 30 è previsto il ritorno alla ‘Domus Sanctae Marthae’ per la cena, servita alle 20.

Da mercoledì, la giornata dei Cardinali Elettori prevede la colazione tra le 6.30 e le 7.30; alle 7.45 trasferimento al palazzo apostolico e dalle 8 15 alle 9.15 Messa nella Cappella Paolina. Alle ore 9.30 ingresso nella Sistina e voto mattutino. Alle 12.30 il ritorno a Santa Marta, alle 13 il pranzo. Alle 16  si torna in Cappella Sistina per le votazioni del pomeriggio, al via intorno alle 16.50. Alle 19.15 Vespri, ritorno a Santa Marta  e cena alle 20.

 

Ultime notizie su Porta a porta

Porta a porta è il talk show ormai storico della seconda serata di RaiUno, in onda dal 22 gennaio 1996 (inizialmente solo al lunedì e mercoledì, poi dal lunedì al giovedì) con la conduzione di Bruno Vespa.

Tutto su Porta a porta →