Matricole e Meteore. Divertimento e leggerezza con Savino, di troppo la Moreira. E Fiorello interviene (anche qui)

Matricole e Meteore
La prima puntata di Matricole e Meteore è iniziata da qualche decina di minuti, ma è già possibile dare un giudizio a quanto visto fino ad ora. Una formula leggera e godibile come quella del programma, rimane tale a prescindere da chi la presenta. E Matricole e Meteore è proprio questo: un contenitore che può far trascorrere qualche ora spensierata agli spettatori, con filmati divertenti e dai contorni spesso inaspettati, nonostante parecchi di quelli trasmessi non fossero inediti.

Note sia positive che negative per quanto riguarda la conduzione. Nicola Savino, come già dimostrato in altre trasmissioni, sa essere un ottimo padrone di casa, spiritoso e ironico al punto giusto sia quando ha a che fare con gli ospiti, che quando commenta i filmati. Non si può dire lo stesso della sua partner, Juliana Moreira, che bella lo è di certo, e pure simpatica, almeno in "linea teorica". Ma il suo timbro di voce e la sua risata sguaiata (anche quando c'è ben poco da ridere), anziché "arricchire" il programma, danno un fastidioso effetto "ambulanza" sin dalle prime battute.

Il risultato peggiore lo si ottiene proprio nel commento ai filmati e anziché a Matricole e Meteore sembra di essere tornati a Paperissima Sprint. Per fortuna il Gabibbo non c'è, ma al suo posto troviamo Giorgio Mastrota, per l'occasione travestito da cangurotto. E di lui non si può certo parlare male: un conduttore spigliato che da tantissimi anni viene relegato alle sole televendite, venendo riesumato di tanto in tanto per fare il pagliaccio in qualche trasmissione. Eppure l'avete mai sentito lamentarsi?

Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore


Anche Digei Angelo, fido compare di Nicola Savino sia in radio che in tv, veste bene i panni del co-conduttore un po' disturbatore. Con i suoi personaggi dà un po' di pepe in più al programma, anche se spesso le sue apparizioni danno un senso di "già visto", che in questo caso però fortunatamente passa in secondo piano. Ottima la sinergia con Savino nel commento dei filmati, se la Moreira non intervenisse...

Merita un commento anche lo studio del programma, più che uno studio, un ripostiglio con un qualche sedia per il pubblico e uno schermo che manda in onda alcuni "effetti ottici" che forse servono a distogliere l'attenzione dalle tette della Moreira, la vera attrazione del programma per molti maschietti (e per lo stesso Savino, che l'ha soprannominata "Poppea").

Non manca nemmeno in questo programma un'incursione - solo telefonica questa volta, ma lunghissima - dell'acchiappa-ascolti per eccellenza, Fiorello, la matricola più trasmessa dacché esiste la trasmissione. Peccato che questa volta la sua presenza virtuale non abbia aggiunto nulla al programma, sebbene Fiorello in passato sia stato proprio uno dei conduttori della trasmissione, assieme a Simona Ventura.

Matricole e Meteore

Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore
Matricole e Meteore

  • shares
  • Mail
174 commenti Aggiorna
Ordina: