• Rai 1

Tutto su mia madre: leggero, semplice, efficace. Il pre-serata che conquista.

Tutto su mia madre: la forza delle madri raccontata dai loro stessi figli. Prima puntata stasera, lunedì 14 settembre

  • 20:28

    L’anteprima di Tutto Su Mia Madre incomincia così: “Penso che a me non sia mai uscita la parola mamma”. La storia di oggi, di questa sera per la verità, racconta di una mamma sessantottina e della sua splendida figlia, Maria Giulia, di Bologna.

  • 20:29

    Inquadratura statica. Mamma e figlia sul divano, si guardano, strizzano l’occhio alla telecamera. Si raccontano, ridono. Sono a loro agio e in un secondo soltanto fanno sentire a proprio agio anche noi, come se fossimo a nostra volta nel loro salotto di casa a bere un caffè.

  • 20:31

    Il racconto inizia a farsi interessante quando il presente inizia a mischiarsi con il passato della mamma protagonista di questa puntata, Vania, così chiamata in onore di un soldatino conosciuto molti anni prima dal suo papà.

  • 20:33

    Vania ha una sorella gemella, Katia, con la quale da piccola vive in simbiosi. Alle superiori Vania viene bocciata e purtroppo deve separarsi dalla sorella gemella. Inizierà ad accettare di non poter vivere in tutto e per tutto con la sorella una volta compiuti 18 anni.

  • 20:35

    Vania a 18 anni inizia a diventare una delle leader del Partito Comunista, nonché esponente di punta per la parità dei diritti. Vania lotta sin da giovanissima per i diritti delle donne, e ancora oggi viene riconosciuta in Piazza Maggiore come volto cittadino tra i più noti.

  • 20:36

    Il racconto è sempre più avvincente. Entriamo nel vivo della narrazione con Vania che ci introduce nella sua giovinezza più privata; i primi amori, e l’incontro con il marito. Nonché la nascita della figlia, avvenuta nello stesso momento in cui morì uno dei suoi più grandi idoli, Berlinguer.

  • 20:42

    “Era l’uomo che avevo scelto per sempre” spiega Vania, aprendosi ulteriormente raccontando del marito, Gigi, che un giorno decise di andarsene di casa. “Io molto innamorata di questo marito, così come lui di me. Per me è stato un dolore immenso”, aggiunge Vania

  • 20:45

    Tutto Su Mia Madre è dinamico, divertente, vero. Non c’è recitazione e questo lo si apprezza moltissimo. Il rapporto Madre-Figlia è raccontato benissimo attraverso le pagine del programma.

  • 20:28

    L’anteprima di Tutto Su Mia Madre incomincia così: “Penso che a me non sia mai uscita la parola mamma”. La storia di oggi, di questa sera per la verità, racconta di una mamma sessantottina e della sua splendida figlia, Maria Giulia, di Bologna.

  • 20:29

    Inquadratura statica. Mamma e figlia sul divano, si guardano, strizzano l’occhio alla telecamera. Si raccontano, ridono. Sono a loro agio e in un secondo soltanto fanno sentire a proprio agio anche noi, come se fossimo a nostra volta nel loro salotto di casa a bere un caffè.

  • 20:31

    Il racconto inizia a farsi interessante quando il presente inizia a mischiarsi con il passato della mamma protagonista di questa puntata, Vania, così chiamata in onore di un soldatino conosciuto molti anni prima dal suo papà.

  • 20:33

    Vania ha una sorella gemella, Katia, con la quale da piccola vive in simbiosi. Alle superiori Vania viene bocciata e purtroppo deve separarsi dalla sorella gemella. Inizierà ad accettare di non poter vivere in tutto e per tutto con la sorella una volta compiuti 18 anni.

  • 20:35

    Vania a 18 anni inizia a diventare una delle leader del Partito Comunista, nonché esponente di punta per la parità dei diritti. Vania lotta sin da giovanissima per i diritti delle donne, e ancora oggi viene riconosciuta in Piazza Maggiore come volto cittadino tra i più noti.

  • 20:36

    Il racconto è sempre più avvincente. Entriamo nel vivo della narrazione con Vania che ci introduce nella sua giovinezza più privata; i primi amori, e l’incontro con il marito. Nonché la nascita della figlia, avvenuta nello stesso momento in cui morì uno dei suoi più grandi idoli, Berlinguer.

  • 20:42

    “Era l’uomo che avevo scelto per sempre” spiega Vania, aprendosi ulteriormente raccontando del marito, Gigi, che un giorno decise di andarsene di casa. “Io molto innamorata di questo marito, così come lui di me. Per me è stato un dolore immenso”, aggiunge Vania

  • 20:45

    Tutto Su Mia Madre è dinamico, divertente, vero. Non c’è recitazione e questo lo si apprezza moltissimo. Il rapporto Madre-Figlia è raccontato benissimo attraverso le pagine del programma.

Un format semplice, leggero ma molto efficace quello partito questa sera, alle 21:25, su Rai 3. Tutto su mia madre, prodotto da Stand By Me, racconta benissimo – lo dico davvero – il rapporto madre e figlio e lo fa con un velo di piccata ironia, senza annoiare, senza enfatizzare situazioni inopportune e soprattutto senza giudicare ma semplicemente dipingendo la realtà per quella che è: colorata e interessante, sempre.

Dall’inquadratura iniziale – che speriamo diventi un classico anche per le prossime puntate – che vede la mamma seduta di fianco alla figlia sul divano, fino al racconto reso perfetto da primissimi piani che non nascondono le emozioni, Tutto su mia madre riesce a intrattenere lo spettatore come in pausa caffè. Sì, perché quando senti mamma Vania raccontare del babbo che così la chiamò in onore di un soldatino incontrato per caso, o quando vedi Maria Giulia ridere fragorosamente e coinvolgerti con il suo sorriso, tu ti senti proprio così; lì con loro, nel loro salotto di casa, in pausa caffè. Tutto su mia madre riesce a farti sentire a casa tua, e a casa degli altri, contemporaneamente.

Un programma leggero adatto per la fascia nella quale è stato collocato, che sicuramente avrà successo. Perché bellezza e qualità il successo l’ottengono sempre, alla fine. Bravi!

Tutto su mia madre, nuovo docu-reality su Rai 3: la diretta della prima puntata

Tutto su mia madre, nuovo docu-reality su Rai 3: la prima puntata di questa sera, lunedì 14 settembre

Un nuovo docu-reality quello che debutterà proprio a partire da questa sera alle ore 20:25 circa su Rai 3, prodotto da Stand By Me e in onda in pre-serata tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. Si intitolerà Tutto su mia madre, e ci porterà a scoprire alcune vite ordinarie e allo stesso tempo straordinarie di diverse mamme italiane. Un ritratto anticipato da due aggettivi, emozionante e sorprendente, che vorrebbe raccontare quella che da sempre è una delle figure fondamentali della vita di tutti noi.

Come anticipato da mamma Rai, Tutto su mia madre ci farà conoscere ben trenta donne di età, storie, provenienze, caratteri ed estrazioni sociali differenti, tra le quali troveremo anche ex sportive, attiviste, imprenditrici, casalinghe, o donne scampate alla persecuzione nazista ma non solo. Ad introdurci in punta di piedi nel loro mondo incantato i loro figli, pronti a scoprire la vita sorprendente, passata e presente, delle loro madri, ripercorrendola insieme a noi.

Questa sera conosceremo Vania e Maria Giulia, originarie di Bologna. Vania è la figlia di un militante del PCI che decide di chiamarla così in onore di un soldato russo. È una femminista convinta, una sessantottina, che però si dimostra molto apprensiva e protettiva nei confronti della figlia, Maria Giulia. Le sue preoccupazioni aumentano quando la ragazza decide di lasciare un lavoro stabile per gestire un bar. Proprio a causa delle ansie materne le due subiscono un allontanamento, per poi riavvicinarsi in un momento per entrambe molto difficile.

Tutto su mia madre: dove vederlo?

Tutto su mia madre andrà in onda ogni sera, dal lunedì al venerdì, a partire dalle ore 20:25 circa su Rai 3. Potremo vederlo anche in diretta streaming dal portale online di Rai Play, oppure in replica in streaming sempre dal portale di Rai Play ad almeno 24 ore dalla messa in onda del programma in tv. In occasione della prima puntata di questo nuovo docu-reality, anche noi di Tvblog vi racconteremo in diretta l’episodio in onda questa sera. Lo seguiremo con una sessione di Live Blogging a partire dalle 20:25 circa. A più tardi!

I Video di TvBlog