• Rai 1

Soliti Ignoti – Il ritorno non cambia formula, la rifinisce

Decima edizione dell’access prime time di Rai 1, la quinta consecutiva condotta da Amadeus.

Guardando la recensione che ne abbiamo fatto un anno fa, grosso modo non dovremo cambiare granché. Soliti Ignoti è tornato e il fatto che quella andata in onda sia stata la prima puntata pare quasi un dettaglio di poco conto, dato il montaggio. La prima trasmissione del nuovo ciclo è stata chiusa come se la première fosse stata già bella che fatta. Sarà che probabilmente la registrazione era stata preparata certi che lo special VIP che sarebbe dovuto andare in onda oggi per tutta la prima serata, andasse in porto. Questa pecca ha fatto perdere la cognizione del tempo dando un certo senso di smarrimento.

Amadeus è entrato in scena come se nulla fosse “Buonasera e guardiamo subito gli ignoti di stasera” Eh? Così a sorpresa? Sì, dritto e freddo il conduttore va per la sua strada e veloce come un treno, nonostante l’effetto spiazzante. Del programma ormai conosce a menadito tempi, battute, ritmi. Li scandisce come una macchina, li rende piacevoli come una bella musica. Sanremo e i suoi tempi serrati hanno fatto bene.

Soliti ignoti ha la fortuna di essere un gioco-calamita, attrae e rapisce l’attenzione con semplici mosse. Utilizza il potere del visivo per raccogliere le famiglie davanti allo schermo mettendo in moto menti, memoria e logiche.

Il meccanismo del gioco talmente semplice ed elementare non viene intaccato o messo a repentaglio da modifiche profonde, bensì si rifinisce con piccole novità. Quest’anno è arrivato il domandone: il concorrente (o la concorrente) ha a disposizione una busta contenente una curiosità che, rivolta ad uno degli ignoti scelti da chi gioca, può essere la mano dal cielo che facilità tutti a indovinare il suo hobby.

Un modo per confermare (se mai ce ne fosse bisogno) che Soliti Ignoti è proprio per tutti, nessuno escluso.

 

Segui la prima puntata di Soliti Ignoti – Il ritorno su tvblog.it

  • 20:39

    Nell’anteprima Amadeus esordisce come se Soliti Ignoti non fosse mai terminata. “Buonasera la concorrente di stasera è Agata dalla Puglia”. Tra gli 8 ignoti c’è un babysitter, un fumettista, qualcuno alleva pure zanzare.

  • 20:41

    Pubblicità e poi si comincia per davvero.

  • 20:44

    Confermiamo. Amadeus inizia come se la prima puntata fosse sia stata già trasmessa.

  • 20:48

    Agostino da Lamezia Terme, come al solito il primo ignoto è un goal a porta vuota. L’abbigliamento è da cavaliere templare, fra gli ignoti guardacaso c’è un cavaliere templare. Ohibò.

  • 20:49

    Angelo da Agrigento, vestizione da giocoliere con le palline: c’è un giocoliere con le palline. Doppio ohibò

  • 20:53

    Amadeus mostra la novità di quest’anno, oltre l’unico incontro ravvicinato e i 3 indizi da chiedere, la concorrente potrà usufruire del domandone ovvero poter chiedere fare una domanda cui la risposta possa essere un grande aiuto per poterla guidare alla soluzione dell’ignoto.

  • 20:54

    Il terzo ignoto vale 100.000 euro. Mirko da 30 anni da Roma però non è un fumettista come pensato da Agata. Al momento il montepremi è di soldi 10.000 euro

  • 20:56

    Quarto ignoto Noemi, 21 anni da San Cesareo in provincia di Roma. Agata chiede il primo indizio: “Gli altri mi considerano strana se rido e qualcuno starnutisce”/ “Sono ballerina di tip tap” / “Non dimenticare mai che anche l’occhio vuole la sua parte”

  • 20:57

    Agata punta nuovamente sulla fumettista e anche stavolta toppa. 16.000 euro con imprevisto, dunque la concorrente perde quanto accumulato sino ad ora.

  • 20:58

    Quinto ignoto: Laura, 63 anni da Roma. (Amadeus intanto presenta Serena Bortone che giocherà tra poco, ma prima l’immancabile spottone a Oggi è un altro giorno)

  • 21:01

    Secondo indizio chiesto dalla concorrente, l’ignota dice: “Se ne possono produrre migliaia”. Vale 66.000 con imprevisto. Ancora una volta Agata conferma “Fumettista”, stavolta riesce ad indovinare.

  • 21:04

    Tocca a Serena Bortone, la concorrente va dritta: “Conosce a memoria il don giovanni di Mozart”, Agata indovina. La Bortone vale 3.000 euro dunque il montepremi sale a 69.000 euro

  • 21:10

    Rocco, 37enne di Terni. Agata usa il terzo e ultimo indizio “La temperatura deve essere sempre ideale” è la frase chiave. Di mezzo ci sono due hobby interessanti: Ha un girarrosto o Alleva zanzare, sceglie la seconda opzione. Rocco ha un valore di 32.000 euro, Agata clamorosamente indovina! Il montepremi totale sale a 101.000 euro

  • 21:13

    All’ultimo ignoto (Dora, 20 anni) Agata chiede di usare il domandone. Una curiosità che potrebbe dare una risposta che potrebbe essere utile. La domandona è “Come chiami il tuo partner nell’intimità?”, lei risponde “Gennà” (ma il fidanzato della ragazza si chiama Nicola…mah) ma la ragazza aggiunge: “menomale che nessuno dei miei ex mi ha chiamata patatina”, l’indizio è lampante: “Ha un girarrosto” dice l’ignoto, così è

  • 21:16

    Al momento il montepremi accumulato è di 124.000 euro, non male.

  • 21:18

    Arriva il momento di scoprire il parente misterioso.

  • 21:21

    La donna si chiama Nunzia ha 58 anni ed è madre di uno degli ignoti. La concorrente ci ragiona su.

  • 21:23

    La concorrente dimezza i 124.000 euro che passano a 62.000, dunque potrà facilitarsi il gioco decidendo uno fra soli 4 ignoti.

  • 21:27

    Agata conferma che Nunzia potrebbe essere la mamma dell’ignoto numero 3

  • 21:30

    Agata sbaglia e perde tutto, Nunzia è mamma del cavaliere templare, l’ignoto numero uno. La puntata finisce qua. Che sia la prima è una piccolezza a questo punto.

Soliti Ignoti – Il ritorno, nuova edizione con Amadeus: prima puntata del 13 settembre 2020

Da stasera alle 20:35 su Rai 1 torna l’appuntamento con Soliti Ignoti – Il ritorno condotto da Amadeus. La trasmissione è giunta alla sua decima edizione ed è prodotta in collaborazione con Endemol Shine Italy.

Soliti Ignoti – Il ritorno: prima puntata del 13 settembre 2020

Un concorrente deve abbinare a otto ignoti la giusta identità. Durante tutta l’indagine saranno come sempre indispensabili logica, intuito e capacità di osservazione. Più identità si indovinano, più cresce il montepremi.

In palio ci sono ogni sera 250.000 euro, che, nell’ultima parte del gioco, possono raddoppiare e raggiungere i 500.000 euro. Per vincere il montepremi accumulato nel corso della partita, il concorrente deve però risolvere il gioco finale del parente misterioso, che, nella nuova stagione, avrà una novità.

Il concorrente, oltre a poter conoscere il grado di parentela, a dimezzare gli otto ignoti e a chiedere l’aiuto del binocolone, potrà usufruire, se vuole, di un’altra possibilità. Dopo aver fatto la sua scelta, ed aver abbinato il parente misterioso a una delle otto identità, il concorrente avrà dieci secondi di tempo per cambiare idea e ribaltare tutto. Ma, se deciderà di farlo, dovrà rinunciare a metà del montepremi accumulato.

Soliti Ignoti – Il ritorno: la lotteria Italia

E’ abbinata anche la Lotteria Italia 2020. Durante la puntata speciale in prime time, la sera del 6 gennaio, verranno svelati i premi di prima categoria dell’estrazione finale.

Soliti Ignoti – Il ritorno: dove seguirlo

Soliti Ignoti si può seguire su Rai 1 anche in HD al canale 501 del digitale terrestre. Sulle piattaforme satellitari: Sky e Tivusat al canale 101 oppure in rete su Rai Play da browser o app Rai Play.

Diretta su TvBlog dalle 20:30

I Video di TvBlog