Bruno Barbieri 4 Hotel 2020, non si cambia: stesso format stesso comfort

Bruno Barbieri torna su SkyUno con le nuove puntate di 4 Hotel, registrate prima del lockdown.

“Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare”: inizia così (o quasi) la prima puntata della nuova stagione di Bruno Barbieri 4 Hotel, partita dalla Versilia. Il programma non si smentisce: il format funziona, anche se sembra ci sia più voice off di prima, e non tradisce. Il comfort è sempre una garanzia nel racconto e soprattutto in Barbieri, che tiene il ritmo e mette un po’ di pepe. I concorrenti fanno il loro, ma devo dire che 4 Hotel, al di là della missione che Barbieri riconosce nel programma, è una fucina di tips & tricks per un cliente consapevole. E non è poco. In fondo mi rendo conto di guardare il programma un po’ come se fosse SuperQuark: imparo sempre qualcosa.

In questa prima puntata, però, non c’è nessun Test da Cliente Maleducato, se non una finta bucatura e richiesta di recupero alla reception. Ne riparliamo magari quando Barbieri rovescia la birra sul piumone vedendo la partita di calcio in tv. Perché Barbieri insegna, ma poi c’è qualcuno che imita, pensando di essere (come) lui. E gli esempi sono importanti.

Intanto la prossima settimana si va in Penisola Sorrentina. Pronti a rifarci gli occhi.

 

Bruno Barbieri 4 Hotel 2020: prima puntata in diretta

Bruno Barbieri 4 Hotel, i nuovi episodi registrati pre-lockdown

Riparte su SkyUno Bruno Barbieri 4 Hotel che da questa sera, martedì 1° settembre, alle 21.15, torna a visitare alcuni dei luoghi più suggestivi d’Italia per mettere in sfida 4 albergatori di ‘estrazione’ ed esperienza diversa, ma soprattutto per puntare i riflettori su un settore trainante dell’economia italiana come l’hotellerie. Otto nuove puntate, dunque, di questa produzione originale Sky realizzata da Banijay Italia che vedranno Bruno Barbieri sempre più esigente e ancora più ‘disturbante’, visto che questa nuova stagione porta con sé l’introduzione del Test del Cliente Maleducato, un vero e proprio compendio di richieste assurde e spesso avanzate con modi a dir poco arroganti che metteranno a dura prova la pazienza degli albergatori (e del pubblico). Ma sembra sia per il loro bene.

Otto puntate, dicevamo, che vedranno Barbieri in alcune delle zone più rappresentative del turismo italiano, ma anche in aree meno note e in strutture a dir poco fuori dal comune: le tappe di questo ciclo includono Versilia, Penisola Sorrentina, Garda, Chianti, Marche, Val Rendena in Trentino, Tuscia e Palermo. Tutte le puntate sono state registrate, però, prima del lockdown per l’emergenza Covid-19: senza i protocolli di sanificazione da testare, Barbieri potrà concentrarsi sulle sue battaglie di sistema, dal topper alle colazioni flessibili, passando per l’abolizione della plastica in camera, must di questa edizione come ci ha raccontato nell’intervista raccolta da TvBlog alla vigilia.

L’aggiunta del Test del Cliente Maleducato, insieme a un aumento delle attività svolte da Barbieri durante i suoi soggiorni, non cambia l’impianto della gara:  in ogni puntata 4 albergatori, gestori o proprietari di strutture di diverse fasce di prezzo o categoria, si contenderanno il titolo e il premio da investire nella propria attività valutando gli avversari. I quattro concorrenti e il giudice Barbieri trascorreranno un giorno e una notte nei reciproci alberghi per saggiare  l’accoglienza, lo stile, la pulizia, i servizi degli hotel e più in generale l’ospitalità di ciascun albergatore. A colazione, dopo il check-out, i concorrenti si daranno i voti, da 0 a 10 su 4 categorie, ovvero location, camera, servizi, prezzo. E come anticipato da Barbieri, i tavoli di confronto si presentano piuttosto bollenti quest’anno.

Bruno Barbieri 4 Hotel 2020, come seguirlo live e in streaming

Bruno Barbieri 4 Hotel va in onda ogni martedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455) ed è disponibile on demand su SkyGo e in streaming su NOW TV. Il format è una produzione originale Sky realizzata da Banijay Italia: autori Nicola Lorenzi e Alessandro Saitta, regia di Angelo Poli.