Beppe Grillo annulla intervista Sky: Varetto ("Incoerente"), D'Amico ("Atteggiamento da politico"), Mentana ("Voleva farsi intervistare da me") commentano

Beppe Grillo ha annunciato su Twitter nel primo pomeriggio di ieri la sua volontà di sottrarsi all'intervista in programma domenica sera in diretta su SkyTg24. Poche ore prima, sabato sera, aveva informato della sua decisione Sky. Motivazione ufficiale? Nessuna.
Il direttore del canale all news Sarah Varetto a La Repubblica ha ipotizzato che la scelta di Grillo sia stata tutta dettata da questioni di convenienza:

Alla fine ha pensato che non gli convenisse rispondere alle nostre domande. (...) Di sicuro quello di Grillo non è un atteggiamento coerente con la posizione assunta fino al giorno prima. Non risponde al bisogno corretto di dare informazioni ai cittadini che andranno a votare. Antidemocratico? Beh, prima ha accettato l’invito, poi si è sottratto. Del ripensamento mi hanno informato suoi emissari nella tarda serata di sabato. Inutili le trattative, lui non si è fatto vivo. Che si tirava indietro lo ha detto via tweet.

La giornalista nonostante abbia apertamente espresso la delusione per l'atteggiamento del leader del M5S ha precisato che Sky (che ieri sera ha reso pubbliche le domande che avrebbe voluto rivolgere a Grillo) si comporterà in maniera corretta negli ultimi giorni di campagna elettorale perché "non siamo permalosi, siamo giornalisti":

Continueremo a seguire la sua campagna elettorale. I telespettatori vengono prima di tutto.



Un comportamento saggio e che non sempre viene condiviso dai programmi-talk show generalisti, molto spesso vittime di personalismi e di vecchi rancori tra conduttore e politici. Ilaria D'Amico, l'ultima giornalista che è riuscita ad intervistare in diretta Beppe Grillo (era l'aprile del 2009 e il comico intervenne in collegamento da Bruxelles nel corso di Exit, in onda su La 7 - dopo un monologo di 8 minuti circa abbandono il programma sottraendosi al confronto con gli ospiti in studio), si è detta stupita ed ha accostato il comportamento assunto dal genovese a "quello di un politico tradizionale" (fonte: Il Messaggero).
Enrico Mentana a Il Fatto quotidiano ha raccontato un interessante aneddoto che svela le intenzioni di Grillo di farsi intervistare su La7, salvo poi cambiare idea per alcuni servizi sul M5S non graditi trasmessi dalla rete (il riferimento è evidentemente a quelli di Servizio Pubblico):

Mi ha telefonato lui una ventina di giorni fa per dirmi che aveva deciso di fare un'intervista con me. E che mi avrebbe poi chiamato Gianroberto per concordare i dettagli. Immagino si riferisse a Casaleggio. (...) Altre trasmissioni di La7 hanno fatto servizi sul movimento 5 stelle che non sono piaciuti a Grillo. E lui mi ha mandato un messaggio per dirmi che con La7 aveva chiuso.

Volendo chiosare con una battuta: non solo Grillo ha chiuso con La7 ma vuole - lo ha dichiarato e scritto recentemente - che La7 chiuda.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: