Netflix, una docu-serie sul miracolo (che ancora deve avvenire) del Monza di Berlusconi e Galliani

Netflix sarebbe interessata ad una docu-serie sul club brianzolo che punta alla Serie A.

Chi segue il calcio sa perfettamente che Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, dopo aver guidato il Milan per quasi trent'anni, vincendo 28 trofei (8 scudetti, 6 Supercoppe Italiane, una Coppa Italia, 2 Coppe Intercontinentali, una Coppa del Mondo Fifa per Club, 5 Champions League e 5 Supercoppe Europee), e dopo aver venduto il club rossonero, ben presto, sono tornati nel mondo del calcio, rilevando il Monza (di proprietà Fininvest) e annunciando subito l'obiettivo di raggiungere la Serie A in pochi anni.

Se il club brianzolo raggiungesse la massima serie alla fine della prossima stagione, si tratterebbe di un miracolo calcistico in quanto il Monza, in ben 108 anni di storia, non ha mai giocato in Serie A.

Per ora, un obiettivo importante è già stato raggiunto: il Monza, infatti, dopo vent'anni trascorsi tra Serie C e Serie D, è finalmente tornato in Serie B.

Come già anticipato, l'obiettivo, ribadito anche da alcune recenti dichiarazioni di Galliani, è la conquista immediata della Serie A, con un doppio salto di categoria in due anni, dalla C alla A, e l'ipotetico miracolo calcistico (perché, ovviamente, deve ancora verificarsi) avrebbe già stuzzicato Netflix per un nuovo prodotto, una docu-serie per la precisione.

La notizia è stata pubblicata dal sito Giornalettismo che ha aggiunto che le riprese starebbero per partire e che il prodotto si concentrerà anche sulla carriera calcistica di Berlusconi e di Galliani, che iniziò proprio al Monza. Una dichiarazione famosa di Galliani, per rendere chiaro il suo attaccamento al club biancorosso, fu la seguente: "Sono stato in prestito 31 anni al Milan...".

Tuttosport ha aggiunto che quest'operazione ricalcherebbe un altro progetto di questo tipo realizzato nel Regno Unito, Sunderland 'Til I Die, una docu-serie che avrebbe dovuto documentare la promozione del club inglese, anche in questo caso, dalla Championship (la Serie B inglese) alla Premier League, e che terminò malissimo visto che il Sunderland chiuse l'anno, la stagione 2017/18, con una retrocessione...

Nonostante il precedente non proprio di buon auspicio, l'interesse di Netflix, quindi, sarebbe proprio quello di documentare il miracolo in corso d'opera e non ad obiettivo già raggiunto, correndo il rischio che non si concretizzi.

Sunderland 'Til I Die, per la cronaca, ha avuto anche una seconda stagione ed è stata una docu-serie molto acclamata dalla critica.

  • shares
  • Mail