Agorà estate 2020, il battesimo di Roberto Vicaretti: bene ma non benissimo

La prima puntata del ciclo estivo del programma di Rai 3. Alla conduzione arriva Roberto Vicaretti

La sveglia di Rai 3 stamani è suonata con un approdo dicesi ‘risorsa interna’. L’attenzione mediatica per la prima puntata di Agorà in veste estiva è stata per Roberto Vicaretti che, per chi non lo conoscesse, si tratta di uno dei validi giornalisti arrivati da Rai News 24 già avvezzo alla conduzione di approfondimenti. Il suo arrivo sulla tv generalista è come lanciarsi in una piscina dal secondo piano di un grande trampolino, e chissà mai che questo battesimo non sia premonitore di un obiettivo ancora più ambizioso.

Detto ciò, l’apertura è stata evidentemente emozionata e lo si capiva dalla salivazione azzerata del giornalista che si è subito spinto lanciandosi in un “Benvenuti alla nostra Agorà” prendendosi lo scettro dopo due estati con Monica Giandotti. Ma a proposito di conduzioni: non sarebbe stato carino menzionare Serena Bortone a tre giorni dal suo addio al programma? Facciamo finta di nulla? Mah…

Al di là di questa mancanza, il programma mantiene salde le caratteristiche che non differenziano dalla sua versione originale. Tanto ritmo ben scandito nella prima ora dedicata all’argomento madre della puntata accompagnato da un geniale titolo in bella vista (quello odierno “(E)state alle regole“, complimenti al paroliere). Ordine rigoroso dei passi un tassello dopo l’altro a braccetto con i collegamenti e i servizi. Vicaretti è ligio e vuole stare sui tempi televisivi, certo le interruzioni dei primi collegamenti a gamba tesa sono stati il segnale di una presa delle misure, ma tutto sommato ce la si può cavare per la “pur sempre prima puntata”.

Marco Carrara è la certezza di Agorà, lo dice Vicaretti in apertura e lo sottoscriviamo. I suoi giusti interventi guarniscono i temi con giustezza. Si è fatto pure spalla del conduttore in un momento di smarrimento per un collegamento problematico con Bersani salvandolo con un servizio pronto da trasmettere. Mica roba da poco.

Ormai rotto il ghiaccio, il secondo tempo del programma è proseguito con qualche sbavatura. L’ordine dei 60 minuti precedenti è andato via via perdendosi, vuoi per le deviazioni improvvise degli ospiti, vuoi per l’immancabile scontro live tra due fazioni politiche completamente opposte. Scintille che sono scoccate tra Augusta Montaruli (Fratelli d’Italia) e Dino Giarrusso (M5S). Qui il lavoro di Vicaretti si è fatto più complicato trasformandosi in moderatore, un ruolo che per chiunque è molto delicato, ma come uscire dal ginepraio di voci che si sovrappongono? Semplice, abbassi i microfoni e cambi registro per riabbassare i toni se a casa non si capisce nulla: così è andata. Alle 10 del mattino le urla in tv son l’ultimo dei bei risvegli degni di chiamarsi tali.

Bene, ma non benissimo, sì. I margini di miglioramento ci saranno, con la buona volontà naturalmente.

Agorà estate 2020, diretta del 29 giugno

Segui su TvBlog il primo appuntamento di Agorà Estate!

Agorà estate 2020, prima puntata del 29 giugno: anticipazioni e ospiti

Dopo la conclusione di una lunga e difficoltosa edizione di Agorà che ha sancito la conclusione di un ciclo per Serena Bortone dopo 3 edizioni alla conduzione, oggi 29 giugno 2020 si apre la versione estiva del programma di approfondimento del mattino in onda su Rai 3 dalle 8 alle 10 del mattino.

Quest’anno a condurre il programma sarà Roberto Vicaretti, promosso da Rai News 24 e successore di Monica Giandotti dopo due annate.

Agorà estate, puntata del 29 giugno 2020: L’estate delle regole

In questa prima puntata stagionale si discute del primo fine settimana estivo che ha visto un alto numero di code sulle strade e molte spiagge affollate. Il problema del distanziamento sociale si pone alla base del dibattito.

Si parla anche dei nuovi preoccupanti focolai di contagio in Italia, tra cui quello sviluppato a Bologna. Le telecamere si recheranno al centro migranti di via Mattei: al via i test sugli ospiti, dopo che due di loro – dipendenti di una ditta di consegne – sono risultati positivi al Covid.

Si passerà poi all’analisi dei fatti politico-economici: l’utilizzo del fondo salva-Stati e il decreto rilancio fino al possibile taglio delle tasse.

Agorà estate, puntata del 29 giugno 2020: gli ospiti

Interverranno Graziano Delrio, capogruppo Camera Pd; Riccardo Molinari, capogruppo Camera Lega; Marianna Aprile, Oggi; Pietro Senaldi, direttore responsabile Libero; Pier Luigi Lopalco, responsabile coordinamento regionale Emergenze Epidemiologiche Puglia; Pier Luigi Bersani; Dino Giarrusso, M5s; Augusta Montaruli, Fratelli d’Italia; Alessandra Ghisleri, presidente Euromedia Research; Maura Gancitano, filosofa, e infine Dacia Maraini.

Agorà estate: Dove vederlo in tv e in streaming

Agorà estate va in onda dal lunedì al venerdì su Rai 3 dalle 8.00 alle 10.00. È possibile vedere in diretta la trasmissione su RaiPlay. TvBlog seguirà la prima puntata di Agorà estate a partire dalle 8 del mattino.

Agorà estate: Second screen

Il programma ha una pagina ufficiale su Facebook e un account su Twitter @agorarai. L’hashtag da usare per commentare la diretta è #agorarai.

Ultime notizie su Agorà

Tutto su Agorà →