YO! MTV Raps è fatto bene. Ma forse è tardi per riportare la musica su MTV...

Le prime due puntate di YO! MTV Raps.

Yo! MTV Raps è un programma musicale realizzato ottimamente.

C'è tutto: contenuti, attenzione alla confezione, creatività, originalità, perfetta rappresentazione della realtà che si vuole fedelmente rappresentare, non c'è la parodia, non c'è lo scimmiottamento, c'è la realtà, come già scritto.

Ci sono, inoltre, conduttori capaci (Emis Killa avrebbe fatto faville a XF) e altri personaggi interessanti.

YO! MTV Raps, descritto frettolosamente come un programma musicale di nicchia destinato ai cultori del genere e alla Generazione Z che ha contribuito, in modo decisivo, all'esplosione del genere, e di tutti i sottogeneri, in Italia, può anche attrarre un pubblico disinteressato, non per forza per motivi snobistici, alla musica rap.

Certo, la curiosità è alla base di tutto: se un telespettatore non è curioso ed è abituato unicamente a badare al proprio orticello, le opere di persuasione sono pressoché inutili e, ad una certa, bisogna anche farsene una ragione.

Il problema di Yo! MTV Raps, casomai, è un altro, non riguarda i telespettatori non avvezzi al rap (fossero solo loro, il problema...) ma ha radici lontane, origini ben precise e facilmente rintracciabili: stiamo parlando del 2008, l'anno in cui la "emme" di MTV, purtroppo, ha smesso di essere associata alla parola "Music".

I reality show presero il sopravvento: i tempi cambiano, i gusti anche, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda le modalità e la velocità di fruizione dei contenuti, divenuti facilmente reperibili e consumati con voracità inevitabile da parte dei giovanissimi, e il palinsesto di MTV, di conseguenza, si è adattato al cambiamento, offrendo programmi televisivi come Ex on the beach, 16 anni e incinta e Jersey Shore e i suoi derivati, programmi che vorremmo avere il permesso di denigrare senza essere definiti dei boomer con un piede nella fossa, e altri prodotti, anche piacevoli, come Ginnaste - Vite Parallele o Catfish, di cui una versione italiana funzionerebbe alla grande...

Il paradosso definitivo avvenne nel 2011, quando venne lanciato MTV Music: non riuscendo a trovare più spazio nella MTV originale, la musica è stata relegata in un altro canale televisivo che, per fare i pignoli, si chiama "Music Television Music".

Perfino i vari "Awards", un tempo appuntamento irrinunciabile, hanno perso quel fascino e quel valore di evento.

Negli anni recenti, quindi, la musica è apparsa solo sporadicamente nel palinsesto di MTV, con programmi che, comunque, strizzavano l'occhio ai gusti più attuali e alle esigenze televisive odierne, come MTV Spit (un talent, in tutto e per tutto) e poco altro.

Yo! MTV Raps è un programma fatto bene che fa incazzare perché è la dimostrazione che la musica, su MTV, poteva rimanere e poteva farlo con qualità, senza accattivarsi i giovanissimi con moine discutibili, con intelligenza e con una creatività invidiabile.

I giovanissimi, appassionati di musica rap e trap, quindi, ancora più paradossalmente, potrebbero non trovare interesse in questo programma nonostante tratti un argomento chiaramente destinato a loro. Questo è il rischio che si trasformerebbe in beffa, nel caso dovesse avvenire.

A cosa è servito, far crescere televisivamente una generazione a colpi di Jersey Shore, Geordie Shore, Gandia Shore e Super Shore?

Ottimi ascolti, certo, ma anche la consapevolezza che, forse, ormai, è troppo tardi per riportare la musica su MTV.

Speriamo di sbagliarci.

  • 22:05

    Inizio trasmissione. La prima puntata di Yo! MTV Raps si apre con un monologo di Emis Killa riguardante l'emergenza sanitaria che ha causato, ovviamente, molte difficoltà alla realizzazione del programma che ha subito, quindi, un ridimensionamento: "Ci sarà qualche ospite in meno ma saremo sempre al top".

  • 22:10

    Il primo ospite è Jake La Furia che si esibisce con El Chapo, con il pubblico presente perché, com'è già noto, alcune registrazioni risalgono al periodo pre-lockdown. Poco dopo, la crew Canemorto ci spiega le differenze tra Writer e Street Artist.

  • 22:15

    Emis Killa chiede una tag (la firma dei writer) a Jake La Furia. Poco dopo, i due rapper si siedono ad un tavolino e iniziano a chiacchierare. Jake La Furia riassume a grandi linee la sua carriera: "Mi chiamavo Fame, ho iniziato dai graffiti, ho anche ballato la break dance!".

  • 22:20

    L'artista che ha ispirato di più Jake La Furia è stato Notorius B.I.G.. Jake La Furia: "Oggi, questa è una musica che fa industria. Alla nostra epoca, era una scommessa, lo facevamo più per passione. Oggi, la musica conta anche poco. La gente vuole diventare famosa, non vuole fare musica". Valentina Pegorer e lo chef Matteo Torretta si uniscono alla chiacchierata.

  • 22:30

    Va in onda una sit-com "moderna", dal titolo Tuci Gang, con tanto di risate registrate tipiche. La prima puntata termina con Roshelle, ex X Factor 10, che si esibisce con Rosa Naturale. Roshelle: "Ho iniziato a cantare nel duomo della mia città, Lodi. Cantavo in latino, cantavo per Dio. Poi, ho conosciuto Lauryn Hill. Non sopporto gli schemi". Durante la sigla finale, vediamo altre scene di Tuci Gang.

  • 22:35

    Inizio seconda puntata. Il protagonista di questa seconda puntata è Ensi che si esibisce subito con Deng Deng.

  • 22:40

    I protagonisti di Tuci Gang ritornano con un nuovo episodio della loro sit-com. I protagonisti, Radical, Aaron Rumore e Emmanuel Warnakulasuriya, prendono in giro Mondo Marcio.

  • 22:45

    Valentina Pegorer intervista La Hasna. Anche lei ha avuto la folgorazione grazie a Lauryn Hill. LaHasna: "Per le donne, le cose stanno cambiando. C'è sicurezza nell'essere se stessi e tanta voglia di fare. Faccio fatica a parlare, con la musica, sono senza filtri". LaHasna si esibisce con Chiamami.

  • 22:50

    Un'altra rubrica è lo Yo! Oroscopo dei Tauro Boys, un trio trap romano. Nel loro sketch, sono stati lasciati anche alcuni loro errori. Emis Killa intervista Ensi. Il rapper parla dei suoi inizi con il freestyle: "Era l'unico modo che ho avuto per farmi notare. Dopo 8 Mile, il freestyle era terreno fertile".

  • 22:55

    Emis Killa e Ensi riservano qualche velata critica alle nuove generazioni che dedicano poca cura ai testi. Valentina Pegorer e Carlo Pedersoli jr., artista marziale misto e nipote di Bud Spencer, si uniscono alla chiacchierata.

  • 23:00

    Un'altra rubrica è Street Legend. Il primo protagonista di questa rubrica è Louis Dee, rapper palermitano. Ascoltiamo la sua canzone 90134. La seconda puntata termina qui. Fine trasmissione.

YO! MTV Raps è un programma musicale che andrà in onda su MTV mercoledì 17 giugno e mercoledì 24 giugno 2020, dalle ore 22, e che sarà condotto da Emis Killa e da Valentina Pegorer.

YO! MTV Raps: le prime due puntate

A distanza di 17 anni dalla prima edizione italiana, andata in onda nel 2003 e condotta da Marco Maccarini, torna su MTV, YO! MTV Raps, il programma interamente dedicato alla scena rap del nostro paese.

Questa nuova edizione sarà condotta dal rapper Emis Killa e da Valentina Pegorer.

Come già anticipato, YO! MTV Raps è la versione italiana dello storico programma di MTV USA dedicato agli artisti rap e alla cultura hip hop.

Tra gli ospiti che verranno intervistati e che si esibiranno nel corso di questa nuova edizione di YO! MTV Raps, troveremo Jake La Furia, Chadia Rodriguez, Ensi e Roshelle, Il Tre, i Tauro Boys, Louis Dee, Random e Lahasna.

Lo studio di YO! MTV Raps sarà ispirato ai luoghi dai quali gli artisti rap hanno tratto, e traggono ancora, ispirazione come una piazza, un food truck (realmente funzionante), un Barber Shop, una sala giochi anni '80 o un palco.

Su MTV, inoltre, da lunedì a venerdì, alle ore 6:50 e alle ore 14:55, e sabato e domenica, alle ore 8, andrà in onda una rotazione video dedicata al programma. La rotazione video e le repliche dello show andranno in onda anche su MTV Music (canale 704 di Sky), da lunedì a venerdì, alle ore 14 e alle ore 19, e sabato e domenica, alle ore 15 e alle ore 21.

YO! MTV Raps: dove vederlo

YO! MTV Raps andrà in onda questa sera, alle ore 22 e alle ore 22:25, su MTV, canale 130 di Sky.

Le due puntate saranno visibili anche in streaming su NOW TV.

Altri contenuti video riguardanti YO! MTV Raps sono disponibili sul sito ufficiale di MTV.

YO! MTV Raps: Second Screen

YO! MTV Raps si può trovare sul web grazie ad una sezione a parte presente sul sito ufficiale di MTV.

Su Facebook, invece, il programma condotto da Emis Killa e Valentina Pegorer è presente sulla pagina ufficiale di MTV.

Anche su Twitter, YO! MTV Raps è presente con l'account ufficiale di MTV. L'hashtag ufficiale con il quale si potrà commentare il programma sarà il seguente: #yomtvraps.

YO! MTV Raps si può trovare anche su Instagram, sempre sul profilo ufficiale di MTV.

Per quanto riguarda il liveblogging, infine, YO! MTV Raps sarà disponibile su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 22.

  • shares
  • Mail