Ore 14 il nuovo programma di Milo Infante su Rai2 (Anteprima Blogo)

Il titolo del nuovo programma del giornalista lombardo

di

L’appuntamento è fissato da settembre su Rai2 con un nuovo programma d’informazione giornalistica che presidierà la fascia del primo pomeriggio della televisione pubblica. Come già anticipato da queste parti Milo Infante, dopo una breve esperienza dirigenziale su Rai1, tornerà a vestire i panni del conduttore in un programma a sua immagine e somiglianza.

TvBlog è in grado di confermare che il titolodi questa nuova produzione sarà Ore 14 (come anticipato da Affari Italiani) ed andrà proprio in onda alle due del pomeriggio sulla Rete 2 della televisione pubblica. Anche in questo caso, come accadrà con Fabio Fazio su Rai3, per Infante sarà un ritorno a casa, avendo lui già frequentato la medesima fascia oraria e la medesima rete nel passato.

Come detto il programma avrà i connotati squisitamente giornalistici che si convengono ad un professionista di lungo corso quale è Milo Infante. TvBlog è in grado di aggiungere che la trasmissione andrà in onda dagli studi Rai di Milano, a cui legherà la sua immagine, aprendola però a temi, argomenti e notizie di attualità e cronaca provenienti dal resto del territorio nazionale e perchè no internazionale, il tutto in un clima pacato ma allo stesso tempo non scevro da domande scomode.

La fascia delle 14 di Rai1

L’arrivo di questa nuova produzione giornalistica sulla seconda rete pone l’accento sull’offerta generale della Rai che ovviamente non potrà prevedere sulla prima rete un programma con i medesimi accenti. Ci si aspetta quindi su Rai1 una trasmissione alle ore 14 che non sia giornalistica, sempre quindi nel mood di intrattenimento di Vieni da me, ma senza Caterina Balivo che come sappiamo ha deciso di lasciare questo spazio. Su questo va detto che in queste ore è in atto una discussione con Banijay, la società di produzione esterna che ha curato finora lo spazio delle 14 di Rai1 e sull’opportunità o meno di produrre internamente il programma che potrebbe sostituire Vieni da me.