The Good Fight, la quarta stagione parte con la vittoria di Hillary Clinton e un episodio "alternativo"

Il trailer della quarta stagione di The good Fight che nonostante il blocco per il Coronavirus ripartirà il 9 aprile

 


La quarta stagione di The Good Fight debutterà negli USA il prossimo 9 aprile su CBS All Access, come conferma il trailer promozionale che trovate in apertura. Nessun ritardo, nessuno slittamento del debutto nonostante la produzione sia stata sospesa a causa del Coronavirus con gli ultimi episodi ancora da completare.

La quarta stagione è composta da 10 episodi e ha un rilascio settimanale, al momento non è chiaro quanti episodi sarebbero già pronti, ma secondo quanto riporta TvLine la seconda metà di stagione potrebbe essere posticipata proprio per permettere di completare tutti gli episodi. Tra l'altro gli ultimi episodi di stagione avrebbero dovuto segnare l'addio di Adrian Boseman, interpretato da Delroy Lindo che ha deciso di lasciare la serie abbracciando il pilot ABC Harlem's Kitchen. Ora con il blocco dei pilot per il Coronavirus e il nuovo progetto in bilico, chissà se Lindo deciderà di restare.

Nel frattempo la stagione che era stata annunciata meno legata al Presidente Donald Trump, meno politica, ripartirà con un episodio incentrato su una realtà alternativa in cui Trump non è mai diventato presidente. Scritto da Robert e Michelle King e diretto da Brooke Kennedy, l'episodio racconterà un mondo alternativo in cui Hillary Clinton ha vinto le elezioni del 2016. Diane Lockhart (Christine Baranski), strenuamente anti-Trump nel corso delle precedenti stagioni, sarà il ritratto della felicità ma ben presto si accorgerà di come anche un sogno possa trasformarsi in un incubo e avere risvolti inaspettati.

L'episodio sarà una sorta di chiusura di un cerchio, considerando che il primo episodio della serie spinoff di The Good Wife, si apre nel 2017 con un grido di Diane stravolta dall'elezione di Trump, una scena e un episodio che i produttori dovettero rigirare visto che avevano dato per scontata la vittoria della Clinton e costruito tutta la puntata intorno a essa.

Nel promo vediamo l'arrivo di nuovi personaggi interpretati da John Larroquette e Hugh Dancy e il ritorno di vecchi volti conosciuti come Zach Grenier e Michael J. Fox. Una stagione meno politica, ma che si concentrerà su come sia cambiata la legge e la sua applicazione. In Italia The Good Fight è in prima visione su TIMVision.

  • shares
  • Mail