Coronavirus, rinviate Atalanta - Sassuolo, Verona - Cagliari, Torino - Parma e Inter - Sampdoria: domenica tv senza posticipo

L'allarme Coronavirus cancella tutti gli appuntamenti sportivi in Lombardia e Veneto. 'Spezzata' la giornata di Campionato.

Il Consiglio dei Ministri ha varato un pacchetto di misure per contenere il contagio da Coronavirus (in un'Italia che registra il maggior numero di casi in Europa) e tra questi c'è la sospensione di tutte le attività sportive in Lombardia e Veneto. Diversamente da quanto inizialmente previsto, la misura coinvolge anche la Serie A il che implica il rinvio di tre match della 25esima giornata, iniziata sabato 22 febbraio con quattro partite già giocate (tra cui Brescia - Napoli e Fiorentina - Milan).

I match rinviati sono Atalanta - Sassuolo, Verona - Cagliari e Torino - Parma, in campo alle 15.00, e Inter - Sampdoria, posticipo delle 20.45. Una decisione presa per evitare ulteriori occasioni di contatto e nuove possibilità per il virus di diffondersi. Una decisione che pesa sicuramente sull'andamento del Campionato (chissà che non si arrivi alla decisione di sospendere in via cautelare qualche giornata), sugli interessi economici e che condiziona anche la programmazione televisiva (ma è ovviamente l'ultimo dei problemi).

Di fatto, domenica 23 febbraio, Quelli che il calcio non potrà contare su nessuna partita in diretta: una circostanza che costringerà gli autori a inventare una scaletta, già di per sé alle prese con un campionato spezzettatissimo, tra calcio e leggerezza, come nella cifra del programma, ma anche legata agli aggiornamenti sul caso e magari agli approfondimenti sulla gestione dell'emergenza nel settore sportivo.

In prima serata, invece, viene meno la punta di diamante della programmazione pay, per il sollievo dei programmi della generalista. Intanto i palinsesti tv si modificano per seguire gli aggiornamenti di una situazione in continua evoluzione, anche in tv.

  • shares
  • Mail