Coronavirus, una mini Maratona Mentana fagocita Otto e mezzo e il prime time

Il Tg La7 di sabato 22 febbraio si allunga e cancella Otto e Mezzo Sabato.

Dopo aver interamente dedicato l'edizione delle 20 di venerdì 21 febbraio al Coronavirus, azzerando del tutto le pagine politiche, Enrico Mentana imbastisce una sorta di mini Maratona Mentana nell'edizione serale di sabato 22 febbraio. Non solo trasgredisce la regola del fine settimana, presentandosi in video in un weekend decisamente adrenalinico per l'informazione tv nazionale, ma costruisce un telegiornale del tutto 'live' e completamente affidato ai collegamenti con le zone rosse, alle interviste a medici e autorità sanitarie e amministrative e agli aggiornamenti dalla sede della Protezione Civile, dove si è svolto un Consiglio dei Ministri chiamato ad affrontare l'emergenza contagio.

E così l'emergenza coronavirus trasforma anche il TgLa7, che cancella la puntata di Otto e mezzo sabato, solitamente registrata e dedicata ad argomenti freddi della settimana, e permette a Mentana di sfoderare la sua postazione da no-stop, con lo schermo delle assegnazioni che funge da scaletta e da regia editoriale.

Uno speciale difficile da chiudere, tanto più che a seguire il palinsesto di La7 prevede un film cult ma non di prima visione come Caccia al ladro. A Mentana basta un cenno per andare a oltranza fino a domani mattina. Già sembra gli stiano stretti i vincoli stabiliti dalla rete per la tutela degli operatori dell'informazione per le trasferte nelle zone a rischio, figurarsi se può accettare a cuor leggero una staffetta con Hitchcock con un Consiglio dei Ministri in consesso da tre ore e ancora lontano dalla sua conclusione. E infatti la lunga edizione del TgLa7, o la mini Maratona a seconda dei punti di vista, si chiude alle 22.13.

  • shares
  • Mail