Sanremo 2020, seconda serata: una maratona...di ospiti (e la gara dei big?)

La seconda serata del Festival di Sanremo 2020 in diretta.

Rotto il ghiaccio, la seconda puntata del Festival è metaforicamente il cuscino sulla quale adagiarsi dopo aver percorso la pista delle uova su cui si è camminati per tutta la prima serata. Il risultato d'ascolto positivo in tasca è la certezza di una strada che inizia a prendere la pendenza in discesa, così Amadeus e Fiorello hanno giocato il secondo dei cinque tempi citati nella conferenza stampa di mercoledì.

A proposito di secondi tempi: generalmente me li ricordo più corti, non di certo come maratone che sfiorano le 5 ore. La gara dei big è stato un disturbo in mezzo ad una serata colma, stracolma di ospiti e sketch. L'apertura e gli interventi di Fiorello hanno immediatamente scompigliato le carte: se la telefonata di Maria de Filippi è stata per molti la sorpresa che non ti aspetti, per il dietro le quinte invece è stato il dramma della puntata, se la classica canzone di Sanremo ha fatto ridere la platea, i big non sembrano esser stati altrettanto felici.

Nonostante la puntata sia stata sicuramente più variegata della prima con una buona dose tarata di emotività e gioco, slittamenti, numerosi ospiti e cambi di programma hanno provato duramente la gara - ovvero il cuore di Sanremo - posizionata col contagocce nella prima parte e sfogata maggiormente nella seconda, quando gran parte del pubblico non è più 'attivo'.

Un trattamento irrispettoso? Non ci giriamo tanto attorno: sì, è un trattamento irrispettoso nei confronti degli artisti che portano in gara un loro brano da far ascoltare a quante più persone possibili, al pubblico a casa che per quanto venga allietato da un numero importante di performance ha la curiosità di conoscere le novità del panorama musicale. Non è una novità questa sorta di 'denuncia', ma ci teniamo a sottolinearla fiduciosi che qualcosa si può fare e si deve fare, soprattutto in questo tipo di grandi eventi nazionalpopolari.

Fuori dall'aspetto tecnico, Amadeus stasera è stato visibilmente un metro sopra il palco, completamente a suo agio ha già trovato la quadra per capire qual è la sua strada dentro Sanremo. La fiducia di Fiorello, sua spalla destra, ha giovato al proseguio dell'avventura e per confermare quanto il legame d'amicizia tanto sbandierato funziona, stasera lo showman è stato nettamente più presente rispetto alla prima sera. Compare e scompare ma c'è: una mano sulla spalla quando ci sono tempi tecnici da coprire (come nella preparazione degli strumenti sul palco per i Pinguini Tattici Nucleari che ha richiesto qualche istante d'attesa in più) e la battuta sempre pronta per rendere l'improvvisazione sul palco uno show nello show nella quale il direttore artistico si tuffa.

Le tre presentatrici 'mezzobusto' della serata Emma d'Aquino e Laura Chimenti hanno provato a mostrare un certo appeal con l'intrattenimento ma c'è ancora tanto lavoro da fare, troppo ingessate e poco empatiche. Al contrario Sabrina Salerno inizialmente un po' impacciata (e all'episodio del tacco incastrato sugli scalini non ci credo per nessuna ragione) si è poi sciolta fra battute e presentazioni, sorretta da Amadeus che è riuscito ad infonderle un'iniezione di sicurezza.

Momenti top della serata: l'intervento di Paolo Palumbo, il giovane oristanese malato di SLA che ha cantato il suo brano Io sono Paolo grazie al suo sintetizzatore vocale. Le sue parole piene di vita hanno incantato l'Ariston lasciando la platea in un silenzio 'assordante'. La reunion dei Ricchi e Poveri, una festa pop (e guai a chi la chiama sagra). Infine il breve ma sentito ricordo rivolto a Fabrizio Frizzi nel giorno di quello che sarebbe dovuto essere il suo 62mo compleanno, impossibile non commuoversi davanti al volto di colei che gli ha regalato l'amore: Carlotta Mantovan.

Per la cronaca in testa alla classifica della seconda serata e alla prima classifica parziale della 70° edizione di Sanremo c'è Francesco Gabbani.

Sanremo 2020, seconda serata


  • 20:37

    Buonasera da TvBlog! Siamo in quello che è il warm-up della seconda serata di Sanremo 2020. Lo show è già iniziato con un antipasto in stile Mollica, dal suo balconcino Amadeus cerca Fiorello ma non lo trova e Ranieri intona un frammento di "Perdere l'amore".

  • 20:44

    I 'rrraghi' (alla Ema Stokholma) di PrimaFestival in onda per il loro appuntamento dell'access

  • 20:47

    Pubblicità e poi...ricominciamo!

  • 20:53

    Amadeus inizia dalla platea! Tutti in piedi. Saluti a destra e manca, pubblico esagitato, come ieri. Nulla di nuovo.

  • 20:56

    E' tutto vero signori e signore! Fiorello si è veramente vestito da Maria de Filippi: "Mi sono guardato e mi sono pentito ma ormai... la promessa l'ho mantenuta". Chi vi scrive sta lacrimando dalle risate, è tutto bellissimo.

  • 20:58

    Rosario de Filippi (o Maria Fiorello) abbraccia Stefano Coletta il direttore di Rai 1.

  • 21:02

    Siamo davanti alla storia! Maria de Filippi (quella vera) telefona a Fiorello: "Posso dire io la buonasera?" ma per lo showman è un'occasione troppo ghiotta per giocare con lei e le chiede di doppiarlo con la sua voce, il risultato è eccellente.

  • 21:07

    Si saranno rubati dei minuti alla gara dei giovani ma un momento di spettacolo così non capiterà probabilmente mai più: "Salutami Coletta!" dice in conclusione Maria.

  • 21:08

    Ora si può procedere con i duelli tra i giovani, la prima è Gabriella Martinelli con Lula vs Fasma.

  • 21:09

    Il brano di Martinelli e Lula energico, classic rock radiofonico. Performance un filo stucchevole, poco coinvolgente rispetto al brano.

  • 21:12

    Fasma è nel suo e lo si vede, rap sentimentale con una cascata di autotune. Resa orchestrale da brividi, decisamente più intenso tra i due contendenti.

  • 21:15

    E' stata battaglia alla giuria demoscopica. Vince con il 51% ed accede alle semifinali Fasma

  • 21:17

    Secondo duello: Marco Sentieri vs Matteo Faustini

  • 21:20

    Marco Sentieri con Billy Blu interpreta il testo del suo brano in modo diretto, quasi rabbioso. Determinato, lucido, graffiante.

  • 21:23

    Matteo Faustini forse l'emozione, forse il contesto non convince. Calante, acerbo. E' un peccato perché il brano perché ha bisogno di una voce che spacchi, qui al massimo c'è una crepa.

  • 21:27

    Con il 52% delle preferenza della giuria demoscopica, Marco Sentieri è il quarto semifinalista!

  • 21:29

    Amadeus ricorda Fabrizio Frizzi nel giorno del suo 62mo compleanno, platea in piedi: "Se Fabrizio ci fosse ancora questo 70mo festival l'avrebbe condotto lui".

  • 21:31

    Entra Carlotta Mantovan che è stata compagna di Fabrizio: "E' sempre nei nostri cuori" dice Amadeus, ha gli occhi lucidi.

  • 21:34

    Pubblicità

  • 21:39

    Ritorna Fiorello che fa il suo ingresso con la sigla (coreografata) della 70ma edizione di Sanremo

  • 21:41

    Si rivolge a Coletta "La nuova Rai 1, questo è il ballismo. Tra poco arrivano i Ricchi e Poveri, i rich and poor" Richiama Amadeus: "Bravo, il 50% è tantissimo! Vai col PD a loro servono"

  • 21:46

    Naturalmente improvvisazione come se piovesse. Fiorello chiede dell'acqua, arriva ma non regge al gioco e spruzza dell'acqua sul capo di Amadeus. E' più forte di lui, il pubblico in teatro ride.

  • 21:51

    Fiorello nella "classica canzone di Sanremo" cita il secondo posto di Ultimo, il suo Sanremo '95. Conclude con le note di "Perdere l'amore" (ma Ranieri arriva dopo, tranquilli)

  • 21:53

    Via Fiorello arriva Nicola Savino (ma non si canta più? è il noncantismo?) c'è un appuntamento importante da ricorda...ah no è lo sponsor.

  • 21:58

    Pubblicità poi si inizia con la gara dei Big. Alle 21:57. Sì.

  • 22:03

    Ora si fa sul serio, Amadeus lo chiama "Battesimo di fuoco" e potrebbe star bene anche come titolo di un suo ipotetico futuro singolo: è Piero Pelù con Gigante, al suo debutto da solista a Sanremo.

  • 22:06

    Pelù scende in platea dalla quale si scorge il viso spaventato di Salini che guarda sui monitor non capendo che accade. Che potenza! Gigante è un bel pezzo pronto a viaggiare in radio. Applausi in sala stampa!

  • 22:10

    Entrano Emma d'Aquino e Laura Chimenti. Splendidi vestiti luccicanti. Sketch con Amadeus che ironizza sulle conduzioni che cambiano da mezzibusti a showgirl del Festival

  • 22:15

    Elettra Lamborghini la seconda a cantare, e via di twerk! Il primo twerk della storia a Sanremo, anche questa è storia (e il resto scompare). Era terrorizzata dietro le quinte

  • 22:20

    Rientra Fiorello che questa sera è decisamente molto più presente rispetto a ieri (sarà perché domani sarà in giorno libero?) C'è una sorpresa non prevista dalla scaletta: in platea c'è il campione di tennis Novak Đoković!

  • 22:24

    Canta Terra Promessa, brano vincitore dei giovani nel Sanremo 1984. Certo non è impeccabile ma l'impegno ce lo mette tutto!

  • 22:30

    Terzo cantante dei Big: Enrico Nigiotti, non una grande sorpresa. Un pezzo classico senza sale né pepe. La prossima grazie.

  • 22:34

    Pubblicità

  • 22:36

    E' arrivata Sabrina Salerno, anzi ci prova ad arrivare. Le si incastra il tacco su uno scalino, quale miglior momento se non la tua prima discesa dalle scale. Bene ma non benissimo.

  • 22:41

    Si torna a cantare (e quanta fatica si fa a cantare stasera). Levante, brano da levante con il testo da Levante. Si fa ascoltare ma conferma la sua comfort zone.

  • 22:44

    Ieri Diletta Leotta e il monologo sul tempo che passa, oggi Amadeus mostra la Salerno bombastica ai tempi di "Boys" di fine anni '90. Bah, ok ma anche basta. Sabrina per 'dispetto' rilancia con uno scatto di Amadeus ir ri co no sci bi le.

  • 22:47

    E' il turno dei Pinguini Tattici Nucleari e lo si comprende da due fattori: A) i tecnici stanno montando la strumentazione sul palco B) Amadeus prende tempo perché le maestranze lavorano lavorano lavorano (e lo salva Fiorello).

  • 22:51

    I Pinguini Tattici Nucleari sulla carta erano il divertissement di questa edizione: ebbene, è così. Brano ritmato, leggero, allegro. Il frontman chiude la perfromance davanti al direttore di Rai 1 e a Salini. Applausi.

  • 22:53

    Pubblicità ma tra poco tocca a Tiziano Ferro e Massimo Ranieri. Rec e play.

  • 23:01

    Pronti al karaoke? E' ora di cantare Perdere l'amore. Massimo Ranieri e Tiziano Ferro sul palcoscenico.

  • 23:05

    Il finale di Perdere l'amore è un goal a porta vuota: standingovation! "Questo è ciò che hai combinato nel 1988 Massimo" dice Tiziano. Il cantante di Latina lo invita al suo concerto allo stadio San Paolo di Napoli il prossimo giugno, davanti alle telecamere. Lui accetta (e come poteva dire di no?)

  • 23:10

    Dopo i saluti di Amadeus al Nutella stage riprende la gara, è il turno di Tosca. Eleganza che sgorga già dalla sua uscita.

  • 23:14

    Che interpretazione incantevole, Tosca si afferma ancora una volta una ventata di leggerezza.

  • 23:19

    "Sono la montagna che va da maometto pur restando disteso nel letto" sono le parole della canzone di Paolo Palumbo (affetto da SLA) e Cristian Pintus.

  • 23:24

    Paolo Palumbo comunica tramite un sintetizzatore vocale "Chiudete gli occhi e immaginate che la vostra quotidianità venga stravolta una volta che il vostro corpo che vi ha sostenuti non vi risponda più e che non riusciate più a bere un bicchiere d'acqua. Siamo 6000 in queste condizioni. La persona che ho al mio fianco si chiama Rosario, ha deciso di mollare tutto per decidere di prendersi cura di me diventando le mie gambe e le mie braccia"

  • 23:26

    "La mia non è la storia di un ragazzo sfortunato ma la storia di una persona che ha preso la sua malattia come punto d'appoggio per costruire qualcosa di nuovo. Quando vi dicono che i vostri sogni non si possono più realizzare voi continuate a sognare"

  • 23:28

    "Vi faccio una domanda, avete usato il vostro tempo nel migliore dei modi? Avete detto tutti ti voglio bene che volevate? Ho capito che il tempo che abbiamo a disposizione è poco e lo dobbiamo sfruttare intensamente riempiendo di amore e altruismo" Teatro Ariston mai così silenzioso, un discorso meraviglioso.

  • 23:31

    Pubblicità, arrivati a metà della serata si può dire che questa puntata è una montagna russa emozionalmente.

  • 23:40

    Si riprende, teoricamente ci sarebbe dovuto essere Gabbani ma la scaletta è in continuo cambio ora ci sono i Ricchi e Poveri. Via di medley allora (riaccendete il karaoke)

  • 23:43

    Fiorello scaldapubblico scatenato.

  • 23:46

    La storia nella storia. La reunion, il quartetto che diventa quintetto, si aggiunge anche Fiorello (ancora).

  • 23:49

    E l'Italia si unisce nel coro nazionalpopolare. Inutile dire che 39 anni dopo la pubblicazione di quel brano che li divise, "Sarà perché ti amo" si mantiene giovane. Salini si diverte, immagini inedite.

  • 23:55

    Guai a chi la chiama 'sagra' questa è la festa perfetta di Rai 1. La reunion giusta al posto giusto! Fiorello consegna i fiori "anche ai maschi" mentre il vicesindaco consegna il premio città di Sanremo. Amadeus chiosa fiero "E da adesso in poi i Ricchi e poveri non si lasceranno più"

  • 23:58

    Pubblicità e poi la gara riprende...La gara riprende? Davero davero?

  • 00:01

    Era una boutade, la gara non riprende (ora, ma non esiste proprio stasera) c'è un altro ospite da accogliere, è Zucchero. Amadeus lo accoglie come in una grande Arena.

  • 00:04

    Per la prima volta a Sanremo la realtà aumentata, regia di Stefano Vicario impeccabile. Zucchero canta il suo ultimo singolo "Spirito nel buio"

  • 00:09

    Zucchero performa "La canzone che se ne va".

  • 00:14

    Terza e ultima performance con una hit indimenticabile: "Solo una sana consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall'azione cattolica". "La messa è finita, andate in pace. A buon rendere" saluta Zucchero.

  • 00:17

    Pubblicità e poi gara (forse sì forse no...si dai, forse. Speriamo)

  • 00:20

    Tornano le tre conduttrici (sì, ci sono ed esistono) con il cambio outfit, presentano Gabbani. Brano che non è certo Occidentali's Karma ma è certamente un pezzo valido per l'airplay radiofonico.

  • 00:25

    Amadeus scende in platea, torna "Un abbonamento in prima fila" ex Telefortuna, un abbonato Rai dal 1954 ha conquistato il suo premio per godersi lo spettacolo a pochi metri di distanza: "Ho pagato una volta il canone, poi si è continuato a farlo e siamo qui"

  • 00:31

    Tocca a Paolo Jannacci, il primo che sorprende stasera con un pezzo romantico e coinvolgente. Inaspettato ed è un bene.

  • 00:37

    Altro ospite, la gara ripresa viene immediatamente rimessa in pausa. C'è Gigi d'Alessio che come un monopoli ci ha messo l'ipoteca su Sanremo, canta Non dirgli mai. Standingovation, stiamo per raggiungere quota 10 stasera.

  • 00:42

    Cambio d'abito per la Chimenti e la d'Aquino, il terzo e ultimo della serata. Una rosa confetto, l'altra mira ancora sul perlato. Elegantissime.

  • 00:47

    Rancore un po' indigesto a quest'ora, alla fine dell'esibizione simula una morte per spari. Ah. Bravo come attore comunque eh.

  • 00:52

    Massimo Ranieri presenta il suo nuovo singolo

  • 01:00

    Tiziano Ferro ritorna per un medley dei grandi successi, al termine però sembra quasi lamentarsi dell'ora tarda che si è fatta.

  • 01:05

    Il discusso Junior Cally ha avuto un accoglienza non proprio calorosissima.

  • 01:13

    C'è Emma d'Aquino con un monologo sulla libertà di stampa.

  • 01:18

    Plausi a Giordana Angi che nonostante un brano molto vicino a "Che sia benedetta" di Fiorella Mannoia porta un brano tipicamente Sanremese.

  • 01:25

    Zarrillo ci piace così rockettaro, bravo e coraggioso! Non mancano i suoi acuti, marchio di fabbrica.

  • 01:29

    Laura Chimenti e la lettera alle figlie

  • 01:34

    Classifica di questa sera: 12 - Junior Cally; 11 - Rancore; 10 - Elettra Lamborghini; 9 - Enrico Nigiotti; 8 - Paolo Jannacci; 7 - Giordana Angi; 6 - Levante; 5 - Michele Zarrillo; 4 - Tosca; 3 - Pinguini tattici nucleari; 2 - Piero Pelù; 1 - Francesco Gabbani.

  • 01:39

    Prima Classifica Generale (voti della prima sera sommati alla seconda): 24 - Junior Cally: 23 - Bugo Morgan; 22 - Rancore; 21 - Lamborghini; 20 - Riki; 19 - Rita Pavone; 18 - Nigiotti; 17 - Achille Lauro; 16 - Paolo Jannacci; 15 - Anastasio; 14 - Gualazzi; 13 - Giordana Angi; 12 - Alberto Urso; 11 - Masini; 10 - Levante; 9 - Zarrillo; 8 - Tosca; 7 - Irene Grandi; 6 - Diodato; 5 - Elodie; 4 - Pinguini tattici nucleari; 3 - Piero Pelù; 2 - Le vibrazioni; 1 - Gabbani

  • 01:44

    La seconda serata di Sanremo 2020 volge al termine. Quasi toccate le 5 ore di diretta, un record per una seconda serata.


Sanremo 2020: seconda serata del 5 febbraio 2020, anticipazioni


Il Festival di Sanremo è la kermesse musicale condotta da Amadeus, giunta alla settantesima edizione, in onda in prima serata su Rai 1, dal 4 all'8 febbraio 2020.

Sanremo 2020: le anticipazioni della seconda serata


Questa sera andrà in onda la seconda serata della settantesima edizione del Festival di Sanremo.

Questa sera, si esibiranno gli altri 12 dei 24 Campioni che verranno votati dalla giuria demoscopica. Al termine delle votazioni, verrà stilata una classifica provvisoria dei 12 artisti in gara.

12 Campioni che si esibiranno stasera sono i seguenti: Giordana Angi, Francesco Gabbani, Paolo Jannacci, Junior Cally, Elettra Lamborghini, Levante, Enrico Nigiotti, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari

Stasera, si esibiranno gli altri 4 cantanti delle 8 Nuove Proposte in due sfide dirette, che verranno votati sempre dalla giuria demoscopica. Le due nuove proposte vincitrici accederanno direttamente alle semifinali.

Le 4 Nuove Proposte che si esibiranno stasera sono le seguenti: Fasma, Matteo Faustini, il duo composto da Gabriella Martinelli e Lula, Marco Sentieri.

Gli ospiti della seconda serata sono: Zucchero, Massimo Ranieri, i Ricchi e Poveri, Gigi D'Alessio, e Paolo Palumbo, giovane oristanese malato di SLA che canterà grazie al suo sintetizzatore vocale.

Le conduttrici che affiancheranno Amadeus questa sera saranno Emma D'Aquino e Laura Chimenti con Sabrina Salerno.

Sanremo 2020: dove vederlo


Il Festival di Sanremo 2020 va in onda su Rai 1 a partire dalle ore 20:40.

Per quanto riguarda lo streaming, il programma è visibile sul sito Rai Play.

La serata intera sarà successivamente disponibile sempre sul sito Rai Play, nella sezione Guida Tv/Replay.

Sanremo 2020: Second Screen


Sanremo 2020 è presente sul web con il sito ufficiale della kermesse.

Il festival condotto da Amadeus si può trovare su Facebook con la pagina ufficiale.

Sanremo è presente anche su Twitter, anche in questo caso, con l'account ufficiale: @SanremoRai. L'hashtag con il quale sarà possibile commentare il festival è #sanremo2020.

Il Festival di Sanremo è presente anche su Instagram con il profilo ufficiale.

Per quanto riguarda il liveblogging, infine, l'appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 20:40.

  • shares
  • Mail