Mina Settembre, Serena Rossi protagonista della nuova fiction di Raiuno

In corso a Napoli le riprese di Mina Settembre, la nuova fiction tratta da un romanzo di Maurizio de Giovanni con protagonista un'assistente sociale dal forte senso della giustizia

Prosegue il sodalizio tra Maurizio de Giovanni e Rai Fiction. Se I Bastardi di Pizzofalcone sono ormai un successo consolidato, proiettato verso la terza stagione, ed Il Commissario Ricciardi (con il volto di Lino Guanciale) è pronto a conquistare il pubblico, ora tocca a Mina Settembre.

Sarà lei, infatti, la protagonista di una nuova serie le cui riprese sono da poco iniziate a Napoli. Mina, diminutivo di Gelsomina, è la protagonista del romanzo "Dodici rose a Settembre" di Maurizio de Giovanni (edito da Sellerio), già vista (o, meglio, letta) nei racconti dell'autore "Un giorni di Settembre a Natale" ed "Un telegramma a Settembre", rispettivamente nelle raccolte "Regalo di Natale" e "La scuola in giallo".

A differenza di Lojacono e Ricciardi, però, l'occupazione principale di Mina non è nelle Forze dell'Ordine: è infatti un'assistente sociale, dal forte senso della giustizia, al lavoro nei Quartieri Spagnoli della città partenopea. Divorziata, con un marito ancora innamorato di lei, Mina ha un carattere forte e deciso che però non si vergogna di tirare fuori, all'occorrenza, una sensibilità che l'aiuta a capire le situazioni che si trova davanti.

A dare volto a Mina, come hanno già potuto vedere alcuni residenti di Napoli durante il via alle riprese in queste settimane, sarà Serena Rossi, che torna alla fiction dopo il successo dell'anno scorso di "Io sono Mia". Al suo fianco, anche Christiane Filangieri e Giuseppe Zeno. Sei gli episodi previsti, prodotti da Rai Fiction e da International Italian Film, per la regia di Tiziana Aristarco.

La prima stagione, dunque, prenderà principalmente spunto dal romanzo e dai due racconti pubblicati, che hanno già costruito il mondo di Mina e dei personaggi che la circondano: oltre a lei, infatti, i lettori hanno conosciuto anche Domenico "Mimmo" Gammardella, suo collega molto affascinante ma anche molto timido; Rudy Trapanese, portiere dello stabile in cui lavora Mina e che quando si rivolge a lei non riesce a staccare lo sguardo dalle sue forme e l'antipatico magistrato De Carolis, con cui Mina deve riuscire a far conciliare la legge e la giustizia che le persegue.

Molto sociale, dunque, nelle storie che affronta la protagonista, ma non mancherà anche il giallo: basti pensare che in "Dodici rose a Settembre" dovrà affrontare un serial killer in cerca di vendetta che preannuncia le sue vittime inviando loro una rosa rossa.

Un nuovo volto femminile per la fiction di Raiuno, quindi, nella speranza che anche Mina Settembre, la cui messa in onda sembra essere prevista per la prossima stagione, possa arrivare al cuore del pubblico così come fatto, nei mesi scorsi, da Vanessa Scalera e dalla sua Imma Tataranni.

  • shares
  • Mail