Sanremo 2020, Amadeus "sessista"? Myss Keta, conduttrice de L'Altro Festival: "Ho visto la conferenza e sono rimasta come un ghiacciolo!"

La rapper milanese, co-conduttrice de L'Altro Festival, si è espressa riguardo la polemica del giorno.

Le polemiche pretestuosissime riguardanti le presunte affermazioni sessiste di Amadeus, proferite durante la conferenza stampa di presentazione della 70esima edizione del Festival di Sanremo, tenutasi lo scorso 14 gennaio al Teatro del Casinò di Sanremo (polemica esplosa due giorni dopo, quindi, con tutta calma...), ha monopolizzato i social network.

Le dichiarazioni di Amadeus riguardanti Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi, infatti, hanno fatto discutere per un concetto che è stato largamente frainteso ("E' una sorta di scommessa personale. E' una ragazza molto bella, ovviamente, sapevamo essere la fidanzata di Valentino Rossi ma è stata scelta anche per la capacità di stare vicino ad un grande uomo, stando un passo indietro, malgrado la sua giovane età").

Quel "stando un passo indietro", probabilmente, Amadeus se lo porterà appresso, come una croce, fino alla pensione.

Ovviamente, Amadeus, all'agenzia Ansa, ha argomentato il proprio concetto in maniera più soddisfacente, nella pia illusione che ciò potesse bastare per smorzare le polemiche:

Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso. Quel "passo indietro" si riferiva alla scelta di Francesca di stare fuori da riflettori che, inevitabilmente, sono puntati su un campione come Valentino. Un’altra ragazza avrebbe forse potuto "cavalcare" tanta popolarità e, invece, Francesca ha scelto di essere più discreta, di rimanere più defilata. Tra l’altro, Francesca stessa mi ha ringraziato, dicendomi che è proprio così. Anche lei è rimasta stupita della polemica. Avrei detto lo stesso anche del compagno di una donna famosa ma Sanremo è anche questo: ho imparato che bisogna stare attenti a ogni parola.

Amadeus è finito sotto torchio anche per un'altra dichiarazione riguardante la bellezza delle co-conduttrici che condivideranno con lui il palco dell'Ariston: "Ovviamente, sono tutte donne molto belle...".

Tra coloro che hanno criticato Amadeus, troviamo anche la rapper Myss Keta che, curiosità non da poco, sarà co-conduttrice de L'Altro Festival, il "dopofestival" di Sanremo 2020, condotto da Nicola Savino e trasmesso in streaming su Rai Play.

La rapper milanese dall'identità ignota ha parlato dell'argomento durante un evento organizzato dalla Treccani con Nicola Lagioia:

Io penso che il posto di una donna sia davanti ad un uomo e che una donna non deve stare in un posto che le impone la società ma che debba prendersi il suo. Ho visto la conferenza e, cosa posso dire, sono rimasta un po' come un ghiacciolo. Di certo, io, e spero tutte voi in particolare, perché si tratta di donne, penso che nessuna di noi voglia stare al proprio posto anzi voglia conquistarne altri e voglia superare anche certi uomini che dicono queste cose e mettersi davanti a loro. Vedremo, vedremo... Siamo vicini alla conduzione del Festival, comunque, dopo questa conferenza! Stai attento Amadeus! (queste ultime due dichiarazioni, con tono ironico, ndr)

  • shares
  • Mail