Stefano Coletta è il nuovo direttore di Rai1, ecco il suo curriculum

Fuori Teresa De Santis, arriva Stefano Coletta. Ecco il suo curriculum.

A 21 giorni dall'inizio della 70esima edizione del Festival di Sanremo cambia il direttore di Rai1. Via Teresa De Santis, ecco Stefano Coletta. Quest'oggi il cda Rai ha espresso parere positivo alle proposte dell'amministratore delegato Fabrizio Salini. Così Stefano Coletta (stimato dal PD) lascia Rai3 per approdare alla direzione della rete ammiraglia. A lui anche la macrostruttura dell’Intrattenimento in prime time.

Romano ma abruzzese di origine, classe 1965, è laureato in Lettere e Filosofia (con una tesi sul matricidio nella letteratura triestina) ed è un giornalista professionista dal 1999. Viene definito un "uomo di prodotto". Ha iniziato la sua carriera in Rai nel 1991 come redattore, inviato e conduttore di programmi radiofonici. E' stato assunto in Rai nel 2001 come funzionario. La sua è stata una gavetta vera: ha lavorato come autore e capo-progetto di alcuni programmi come Mi Manda Rai3, Amore Criminale, Tatami, Cominciamo Bene, Racconti di Vita, E lasciatemi Divertire. Nel 2008 ha assunto la responsabilità del nucleo produttivo di programmi di servizio sociale, contribuendo allo sviluppo di programmi come Chi l'ha visto?. Si è anche occupato di stretegie di palinsesto. Nel 2013 è diventato vicedirettore di Rai3, mentre nel 2017 ha assunto la direzione della rete al posto di Daria Bignardi. In passato ha rifiutato la direzione de La 7 pur di rimanere fedele a "mamma Rai".

La sua direzione di Rai3 sarà ricordata per la grande sperimentazione e il lancio di formati di qualità. Ha dovuto fare i conti con la perdita di Fazio e Zoro, ma è stato lui a contruibuire al ritorno di Serena Dandini in Rai per l'anniversario de La Tv delle Ragazze e all'approdo di Raffaella Carrà nelle vesti di intervistatrice. Sue "creature" anche Le Ragazze con Gloria Guida, gli speciali su Ezio Bosso e molto altro ancora. Coletta fa rima con garanzia. Buon lavoro.

  • shares
  • Mail