Cartabianca, temperature polari in studio. Berlinguer: "Sto gelando anche io, chiedo scusa al pubblico"

A Cartabianca la Berlinguer si scusa per le temperature polari in studio: "Sto gelando anche io, si è rotto qualcosa e non possiamo fare niente". L'ironia di Iva Zanicchi: "Che bel caldo, sto da Dio!"

Questa volta sto gelando anche io”. Ad ammetterlo in diretta a Cartabianca è la stessa Berlinguer, che da sempre ama tenere al minimo la temperatura nel suo studio. Martedì sera però il livello era evidentemente troppo basso, tanto da generare la reazione della conduttrice nel bel mezzo dell’intervista a Iva Zanicchi.

Stiamo in uno studio ghiacciato, chiedo scusa al nostro pubblico che sta gelando assieme a noi”, ha affermato la giornalista. “Purtroppo mi dicono che non si può fare niente, si è rotto qualche cosa e dobbiamo surgelare”.

A mettere in evidenza il clima da montagna era stata la cantante emiliana, seppur con tono scherzoso: “Amore, quando vengo qui sono proprio a mio agio. Poi, visto che fuori c’è una temperatura che si gela, qui c’è un bel caldo e sto da Dio”.

Non è la prima volta che il talk di Rai 3 fa parlare di sé a causa delle temperature polari, con il pubblico presente spesso immortalato con giubbini, cappotti, maglioni e sciarpe. “Ci dicono tutti che qui fa molto freddo” aveva riconosciuto la Berlinguer che, a sua volta, si era lamentata per i disagi provati durante l’ospitata a Io e te. “Se andaste per un’ora nello studio di Diaco ne uscireste surgelati – scherzò l’ex direttore del Tg3 - sono uscita dicendo ‘datemi un golf, vi prego’”.

  • shares
  • Mail