Amadeus diceva: "Vorrei vincitore di Ora o mai più a Sanremo". Infatti Lisa e Vallesi li ha esclusi

Dopo la prima edizione di Ora o mai più, il conduttore disse: "Lisa o Massimo Di Cataldo sul palco dell’Ariston si sarebbero fatti rispettare". Diventato direttore artistico di Sanremo, non è passato dalle parole ai fatti

Meno di un anno fa, ai microfoni di Blogo, era stato chiaro: "Sarebbe bellissimo che il vincitore di Ora o mai più possa andare al Festival, sarebbe il cerchio che si chiude". Ancora più esplicito era stato, un mese dopo, nell'intervista concessa al sito di Vanity Fair: "L’ideale sarebbe prevedere che il vincitore di Ora o mai più partecipi di diritto al prossimo festival di Sanremo. Sarebbe il percorso perfetto, un cerchio che si chiude. Lisa o Massimo Di Cataldo, a Ora O Mai Più l’anno scorso, sul palco dell’Ariston si sarebbero fatti rispettare".

Al momento di passare dalle parole ai fatti, una volta diventato direttore artistico della 70esima edizione del Festival di Sanremo, Amadeus ha... fallito. Infatti, nella lista dei 22 Big del prossimo Festival, annunciata a sorpresa martedì scorso al quotidiano La Repubblica - scatenando le critiche di alcuni giornalisti - non ci sono artisti che hanno partecipato al talent show condotto dallo stesso Amadeus.

Lo sanno bene Lisa e Paolo Vallesi, vincitori della, rispettivamente, prima e seconda edizione, entrambi esclusi da Sanremo 2020. Lisa nei giorni scorsi ha lanciato una frecciatina su Twitter: "Tutti mi chiedono se sia vero che ORA O MAI PIÙ dalla prossima edizione si chiamerà ORA E MAI PIÙ… Francamente non saprei rispondere, ma potrebbe essere il nome più appropriato!!!".

La cantante, inoltre, in una diretta Facebook, ha svelato che Amadeus ha trovato "interessante" il brano da lei proposto, senza però sceglierlo per la gara. Poi ha aggiunto:

Ci sono rimasta male, non ho trovato continuità con quelle che erano le sue parole (...) Sono rimasta perplessa quando ho letto il messaggio di Amadeus. Se un brano non ti piace, dici non mi piace, fa ca*are, non è un brano da Sanremo. Invece no, ha detto che è un brano interessante. La prossima volta presenterò un brano di merda così magari le cose cambiano. Io nemmeno volevo presentarmi a questo Festival, i fan mi hanno chiesto di farlo anche per le dichiarazioni rilasciate da Amadeus, che voleva vedere i vincitori di Ora o mai più sul palco di Sanremo (...) Mi sono rotta le scatole, non sto zitta, come fanno altri miei colleghi. Non è il doverci essere per forza a Sanremo. Qui c'è qualcos'altro, che non comprendo, non mi piace e non trovo giusto. (...) Voglio combattere contro questo meccanismo atroce, che non capisco. (...) Amadeus mi ha assicurato che è una sua decisione, nessuno decide per lui. Io gli credo e, a maggior ragione, ci rimango male..

  • shares
  • Mail