Domenica In, Mara Venier mostra per errore la scaletta. La puntata di fine anno registrata il 14 dicembre

A Domenica In Mara Venier mostra per errore la scaletta che svelava la data di registrazione della puntata di fine anno. Tutto era stato confezionato sabato 14 dicembre. Tagli evidenti in fase di montaggio lasciavano poco spazio a dubbi. Ma sempre meglio dei 'Rewind' di altri programmi

Non occorreva certo Sherlock Holmes per dedurre che la puntata odierna di Domenica In fosse registrata. Tagli secchi al montaggio, applausi ‘mozzati’, stacchi improvvisi hanno contraddistinto l’ultimo appuntamento del 2019.

Ma ogni dubbio era stato allontanato già in apertura con l’involontaria gaffe di Mara Venier che mostrava la data di registrazione segnata sulla cartellina, tenuta per errore al contrario. E così si è scoperto che la puntata trasmessa il 29 dicembre è stata in realtà realizzata sabato 14, alla vigilia della diretta – stavolta sì – di domenica 15.

La scaletta conteneva il numero dei blocchi e il singolo minutaggio. Segmenti che poi sono stati agganciati in maniera non troppo fluida, generando lo spaesamento e il disappunto di diversi spettatori.

Come in qualunque falso live, Domenica In ha presentato contenuti a lunghissima scadenza, completamente disconnessi dall’attualità. Pertanto, ecco l’immancabile spazio all’oroscopo – ottimo per coprire tempi lunghi restando sul generico – le ricette per San Silvestro cucinate da Gianfranco Vissani e tanta, tanta, tanta musica con Jerry Calà, Sal Da Vinci, Enrico Nigiotti e la compagnia del musical Priscilla. Ridotte al lumicino invece le interviste, che hanno interessato Sandra Milo ed Alessandro Haber.

Se da una parte è risultato evidente e persino fastidioso lo ‘scollamento’ dalla contemporaneità, va comunque riconosciuto alla Rai e al team del programma di aver messo in piedi un prodotto inedito e lontano dai ‘rewind’ e ‘diari’ e ‘meglio di’ di cui purtroppo è da sempre zeppa la televisione sotto le feste natalizie.

  • shares
  • Mail