Sanremo 2020, Fiorello a Mollica: "Ci vediamo sul balconcino dell'Ariston" (VIDEO)

Fiorello rinnova a Vincenzo Mollica l'appuntamento per Sanremo 2020 nell'ultima puntata di Viva RaiPlay.


"Vincenzo, ci vediamo sul balconcino di Sanremo."

Così Fiorello ha salutato Vincenzo Mollica nell'ultima puntata di Viva RaiPlay!, che ha concluso oggi - venerdì 20 dicembre 2019, dopo 18 appuntamenti - il suo primo (e immaginiamo unico) ciclo in live streaming. Dopo aver ringraziato l'animatore del Mollica puppit, personaggio che ha ricevuto anche un redivivo Telegatto come Rivelazione del programma, Fiorello si è avvicinato al "presidente" seduto in un'ala dello studio, microfono alla mano e battuta pronta.

"Mi è partita la sciabarabba! Fiorello spacca!" sono stati alcuni dei suoi tormentoni. Ma le parti più belle sono state quelle 'a braccio', a sorpresa, col minimo intervento degli autori. Così come quando, in diretta, Fiorello gli chiede un commento su Giorgino che gioca a tennis col campioncino Quinzi sul palco di Viva RaiPlay!, il Mollica puppit commenta con un "Momento indimenticabile di questa minchia!" tra le risate generali, incluse le sue. Un volto inedito dell'istituzione del Tg1 venuto fuori grazie alla sua voglia di giocare e alla fiducia che Fiorello sa creare con i suoi partner; una versione streaming del Morandi cattivo, per intenderci, al quale però Mollica ha partecipato in prima persona, divertendosi e sorprendendo.

Uno dei saluti e dei ringraziamenti più sentiti Fiorello lo riserva proprio a Mollica. Mentre lo studio si alza in piedi per applaudirlo, Fiorello gli si avvicina e lo abbraccia ("Sono qui", gli dice prima di stringerlo) regalando forse il momento più tenero di tutte queste 18 puntate. Di certo struggente e pieno di stima. Qualcuno lo troverà forse irrispettoso o inappropriato: io trovo che sia stato il minimo sindacale.

Nel salutare Mollica, Fiorello gli ha dato un appuntamento: "Ci vediamo sul balconcino di Sanremo". Un appuntamento che sa di promessa mantenuta, visto che qualche mese fa proprio Fiorello protestò alla notizia che il prossimo pensionamento, fissato per il 27 gennaio 2020, avrebbe impedito a Mollica di essere inviato al 70° Festival di Sanremo.

 



Da qui un intervento diretto dell'AD Fabrizio Salini che annunciò una soluzione.

 


La soluzione a questo punto sarà stata trovata e quindi Sanremo 2020 può iniziare con Amadeus, Fiorello e Mollica sullo storico balconcino dell'Ariston. L'appuntamento è per il 4 febbraio.

  • shares
  • Mail