• Tv

Viaggio nella grande bellezza: Cesare Bocci convince, meno la scrittura

Cesare Bocci supera la prova da divulgatore storico-artistico, ma come il collega Alberto Angela eccede nelle esaltazioni.

  • 21.45

    “La bellezza è un qualcosa che ti toglie il respiro”, esordisce Cesare Bocci in Viaggio nella grande bellezza. Speriamo che non ci sia altra retorica.

  • 22.01

    Ed ecco a voi il Giudizio Universale della Cappella Sistina, che Michelangelo ha realizzato a 71 anni.

  • 22.03

    Dall’Ottocento la Cappella Sistina è la sede del Conclave, il momento in cui i cardinali si riuniscono per eleggere il nuovo Papa. Ecco un estratto della fiction Karol – Un uomo diventato Papa, andata in onda su Canale 5.

  • 22.08

    Cesare Bocci ci spiega che i sanpietrini si chiamano così in quanto scelti per lastricare piazza San Pietro nel Cinquecento.

  • 22.15

    Umberto Broccoli racconta alcuni aneddoti su piazza San Pietro. In realtà il prof è uno degli autori del programma.

  • 22.19

    Primo stacco pubblicitario. Per ora ottima confezione, a partire dalla fotografia. Bocci mostra i suoi limiti da divulgatore (non è esattamente il suo mestiere). Scrittura intrisa di retorica.

  • 22.23

    Si parla ora della facciata di San Pietro, disegnata dall’architetto Carlo Maderno.

  • 22.29

    Andrea Tornielli ci spiega che dal 2005 il conclave non è più chiuso a chiave. Scorrono immagini di un’altra fiction Mediaset, Chiamatemi Francesco.

  • 22.32

    Cesare Bocci sale su un balcone della basilica ed esclama: “Mi toglie il fiato!”. Si tratta della seconda volta in meno di un’ora.

  • 22.36

    Il cardinal Comaschi si emoziona parlando di Giovanni Paolo II.

  • 22.37

    Bocci e Comaschi si avvicinano oltre i cordoni di sicurezza alla Pietà di Michelangelo, unica opera firmata. La Madonna è raffigurata giovane e bella in quanto senza peccato.

  • 22.52

    L’attore si sposta nei Musei Vaticani. Gianni Crea è il clavigero, ovvero colui che detiene le chiavi. I Musei vantano 6 milioni di visitatori l’anno.

  • 22.57

    Bocci incontra padre George, segretario particolare di Benedetto XVI. I due si trovano dove il Papa tiene le udienze mattutine.

  • 23.02

    Pare che tra Raffaello e Michelangelo ci fossero delle gelosie, come conferma la direttrice dei Musei Vaticani.

  • 23.10

    Ci spostiamo nel Padiglione delle Carozze, dove è illustrata la storia della mobilità papale.

  • 23.18

    Viene rinvenuto un “pizzino” firmato da Maria Antonietta, sconsolata per la condanna a morte del marito Luigi XVI.

  • 23.25

    Si riprende dai giardini, ovviamente “meravigliosi” e da pochi anni aperti al pubblico.

  • 23.29

    Frammenti de Il Papa buono, fiction su Giovanni XXIII diretta da Ricky Tognazzi.

  • 23.34

    Eccoci ora nella Galleria delle carte geografiche, in cui sono raffigurate varie Regioni italiane prima ancora che si affermasse il concetto di regione.

  • 23.53

    Si prosegue dall’Arco delle campane, dalla quale ogni mercoledì spunta la Papamobile.

  • 23.58

    Siamo nella sala della Gendarmeria vaticana, che ha il compito di proteggere il Papa e le opere d’arte.

  • 23.59

    Ovviamente anche la Guardia svizzera è preposta alla protezione del Pontefice. La puntata si chiude qui.

Canale 5 ha provato stasera ad emulare Rai1, che da qualche stagione ha affidato ad Alberto Angela le chiavi del sabato sera con Ulisse e di alcune serate speciali con Meraviglie: per l’occasione la rete ammiraglia Mediaset ha arruolato Cesare Bocci, mandato a esplorare il Vaticano con Viaggio nella grande bellezza.

Cesare Bocci ovviamente non è Alberto Angela: da attore navigato qual è – la sua popolarità si deve soprattutto alla partecipazione ne Il Commissario Montalbano e alla vittoria di Ballando con le Stelle – Bocci si trova perfettamente a suo agio tra piazza San Pietro e dintorni, si rivela un abile intervistatore quando si trova davanti padre Georg, ex segretario particolare di Benedetto XVI, anche se come il suo “collega” di viale Mazzini non si risparmia in aggettivi esaltanti come “meraviglioso”, “straordinario”, “magnifico” ed espressioni come “da togliere il fiato“.

Ottima è invece la confezione del documentario, a partire dalla fotografia. Non saremo davanti a un capolavoro e molti argomenti sviscerati nel corso del programma erano abbastanza noti, ma a Canale 5 non ha fatto sicuramente male provare ad alzare l’asticella dei contenuti. Auguriamoci solo di non trovarci davanti ad un episodio isolato.

 

Viaggio nella grande bellezza, anticipazioni puntata 19 dicembre 2019

Canale 5 prova a inseguire Rai1 con la divulgazione storico-artistica: se l’ammiraglia di viale Mazzini può contare sul bravissimo Alberto Angela, il Biscione ha arruolato l’attore Cesare Bocci per Viaggio nella grande bellezza, in onda alle 21.40. TvBlog seguirà in liveblogging la serata.

Lo speciale – realizzato da RTI, in collaborazione con RealLife Television e Vatican Media, e la regia di Roberto Burchielli – racconta la Città del Vaticano, luogo spirituale che vanta la più alta concentrazione di opere d’arte al mondo e veri e propri prodigi architettonici.

«Viaggio nella Grande Bellezza» è un grande progetto che Mediaset ha portato a termine grazie alla determinante collaborazione del Vaticano, impreziosita dagli interventi di testimoni come il Cardinale Angelo Comastri, Vicario di Sua Santità per la Città del Vaticano; Monsignor George Gänswein, Prefetto della Casa Pontificia; Andrea Tornielli, direttore editoriale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede; Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani.

Il cammino di Bocci in Vaticano parte dunque da Piazza San Pietro, il perimetro delineato dalle 284 colonne del Bernini, coronato dalla Basilica, la più grande al mondo, e dalla Cupola, icona della Roma spirituale e urbana.
Il tracciato seguito da Bocci procede quindi verso i Palazzi Vaticani, sede dei principali Dicasteri Pontifici. Con il direttore dei Musei Vaticani, il cicerone di «Viaggio nella Grande Bellezza» va alla riscoperta della Cappella Sistina: 2500 mq di affreschi, tra cui il Giudizio Universale di Michelangelo e La creazione di Adamo del Buonarroti.
E ancora. Dieci metri sotto la Basilica di San Pietro, le telecamere si addentrano nella Necropoli, con le sue tombe pagane e cristiane, e nei Giardini Vaticani: cuore verde della Capitale, occupano il 50% della superficie totale del Vaticano, ovvero ben 23 ettari su 44.
Sorvolando l’Obelisco al centro di Piazza San Pietro, «Viaggio nella Grande Bellezza» si avvicina al camino della Fumata Bianca e si sporge sulla Loggia della Benedizione, il balcone dal quale si affaccia il Papa appena eletto al soglio pontificio.

 

Viaggio nella grande bellezza: dove seguirlo

Viaggio nella grande bellezza va in onda dalle 21.20 su Canale 5. La serata evento è disponibile in livestreaming su Mediaset Play.

I Video di TvBlog