20 anni che siamo italiani, un titolo brutto per un varietà iper nazional-popolare riuscito

Il racconto e la recensione della prima puntata del nuovo show di Rai1 con l'inedita coppia Gigi D'Alessio-Vanessa Incontrada

Con un cast così, ci facciamo due serate di Sanremo”. Difficile dare torto al vicedirettore di Rai1 Fasulo che con queste parole aveva presentato ieri in conferenza stampa 20 anni che siamo italiani. In effetti, nel varietà di Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada sono molti i richiami sanremesi, i più evidenti nella scrittura televisiva che prevede un ben calibrato mix di momenti musicali (l’omaggio a Carosone e il duetto D’Alessio-Mannoia i più riusciti), monologhi e sketch (divertente il siparietto dei conduttori sui verbi), nonostante le (in)evitabili esibizioni promozionali di alcuni ospiti.

D’Alessio e Incontrada formano una coppia televisivamente armonica e iper nazional-popolare, aspetto, questo, che insieme alla collocazione blindata del venerdì sera, dovrebbe far dormire sonni tranquilli in Rai in vista degli ascolti di domani mattina.

In verità, rintracciare una coerenza narrativa ben definita nella puntata di stasera è affare ben complicato, ma è comunque più facile che accettare un titolo così brutto e insensato.

In termini di testi nessun particolare guizzo da segnalare, se non il riciclo da parte di Panariello di un pezzo sulla genesi di Ti amo di Umberto Tozzi da lui già presentato nel 2012 in tv a Panariello non esiste.

La mancata diretta e alcuni problemi di audio (di volumi, per dirla meglio) tolgono un po’ di romantico fascino ad un varietà che resta nel solco della tradizione, peccando un po’ per mancanza di coraggio, ma che per la riuscita finale merita la promozione.

20 anni che siamo italiani con Gigi D'Alessio e Vanessa Incontrada: prima puntata

  • 21.36

    Inizia il programma, una clip mostra gli ospiti dietro le quinte alla ricerca dei conduttori.

  • 21.38

    Panariello: "Gigi D'Alessio non si trova, Vanessa non si trova.. vorrei capire, a me i soldi della serata chi me li dà?"

  • 21.42

    Pubblicità. Poi si parte con D'Alessio e Incontrada che al telefono manifestano le rispettive paure prima dello show. Quindi si ritrovano in studio. E arriva il primo duetto canoro.

  • 21.44

    I due conduttori spiegano il senso del titolo. 20 anni fa lei è diventata popolare in Italia, lui ha trovato la platea nazionale partecipando a Sanremo.

  • 21.47

    Siamo già alla terza gag, questa è su Gigi D'Alessio che ha fatto solo Non dirgli mai.

  • 21.48

    Sul palco, a schiaffo, Marco Giallini. L'attore declama le biografie dei due conduttori.

  • 21.53

    Giallini: "Cosa lega questi due grandi personaggi dello spettacolo? Boh".

  • 21.55

    Congedato Giallini, arriva Amadeus. Ritmo alto, spettacolo godibile fin qui.

  • 22.00

    D'Alessio e Incontrada diventano concorrenti di un quiz/sondaggio condotto da Amadeus.

  • 22.02

    Perché Sanremo è Sanremo.

  • 22.03

    Microfono della Incontrada non impeccabile, audio generale che appare non livellato. Intanto arriva Mika, che si esibisce al pianoforte.

  • 22.05

    Incontrada intervista Mika, seduto sul pianoforte.

  • 22.08

    Gigi D'Alessio introdotto da Gigi D'Alessio perché "ebbe il coraggio di invitarmi su Rai1"

  • 22.11

    Panariello deve confessare il suo amore alla Incontrada, D'Alessio gli insegna il napoletano.

  • 22.16

    Monologo di Panariello (su Umberto Tozzi), i conduttori si defilano e siedono.

  • 22.19

    Panariello esce, Raf e Tozzi entrano. Medley.

  • 22.28

    Duetto di D'Alessio con Fiorella Mannoia sulle note di L'ammore.

  • 22.31

    Mannoia precisa di aver accettato subito di duettare con D'Alessio: "È una canzone tanto antica e per questo tanto moderna". Pubblicità.

  • 22.37

    Si riparte con la Incontrada che canta insieme a D'Alessio Como suena el corazon.

  • 22.40

    "In questi 20 anni sono cambiate un sacco di cose, per esempio le parole...".

  • 22.41

    Divertente gag sulle difficoltà di coniugazione dei verbi da parte di Vanessa... e di Gigi: "Noi abbiamo la terza media".

  • 22.45

    Claudio Amendola sul palco per lo sketch con la Incontrada su Casablanca.

  • 22.51

    Duetto di D'Alessio con Gianna Nannini sulle note di Oi vita mia.

  • 22.56

    Nannini passa alla cassa e canta il suo nuovo singolo La differenza.

  • 22.59

    Nannini sponsorizza anche il suo tour, con D'Alessio che si auto-invita: "Mi inviti?". Pubblicità.

  • 23.05

    Arriva il momento anche dell'esibizione promozionale di Mika. Domani, la versione italiana di Tomorrow. Segue intervista, con riferimenti al tour.

  • 23.12

    D'Alessio: "Facciamo un grande applauso a tutte le donne". Così.

  • 23.13

    Incontrada riferisce quello che le donne dicono agli uomini, Mannoia quello che le donne non dicono, ma pensano. Sketch un po' telefonato.

  • 23.17

    Il monologo della Incontrada introduce Il peso del coraggio della Mannoia.

  • 23.25

    D'Alessio canta con Laura Chiatti "Besame mucho", la Incontrada fa la gelosa e corregge la pronuncia spagnola dell'attrice.

  • 23.27

    Incontrada: "Devi aprire le tette".

  • 23.28

    Sketch eterno, nel senso di troppo lungo.

  • 23.31

    Omaggio a Renato Carosone. Gigi D'Alessio con Cammariere, Morgan e Raphael Gualazzi.

  • 23.33

    Morgan inizia cantando in piedi sul pianoforte.

  • 23.38

    Gran momento musicale questo del medley in omaggio a Carosone, standing ovation in studio e per fortuna si va in pubblicità senza aggiungere parole.

  • 23.41

    Tg1 60 secondi.

  • 23.45

    Amendola torna in studio, intervista sui gradini con la Incontrada.

  • 23.46

    Amendola e Incontrada sottolineano la generosità di D'Alessio.

  • 23.48

    Duetto di D'Alessio con Luchè. Poi discorso del cantautore sul "no alle barriere nella musica".

  • 23.52

    Incontrada con i fogli della scaletta in mano, monologo sul Natale e sulla difficoltà a pensare e vivere solo il presente.

  • 23.56

    Incontrada chiude così: "Questa non è la fine, questo è il nuovo inizio. Questa non è la buona notte, questo è un buongiorno".

  • 23.57

    Finale lento, 'da diretta', con i conduttori che ringraziano tutti. E D'Alessio canta Non dirgli mai.

  • 00.01

    Vanessa raggiunge Gigi sul palco. Finisce la puntata, con lancio di Una storia da cantare di domani.

20 anni che siamo italiani debutta stasera su Rai1 alle 21.25, con la conduzione della inedita coppia formata da Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada. TvBlog seguirà la puntata in liveblogging. Si tratta della prima di tre prime serate evento che mirano a raccontare l'inaspettato anniversario, dall’exploit nazionale di D’Alessio a Sanremo, all'arrivo della Incontrada nel nostro paese, dove è diventata un volto familiare e popolare.

Nel comunicato stampa si legge che "Gigi, Vanessa e i loro grandi ospiti si divertiranno ed emozioneranno il pubblico, attraverso il racconto dei loro primi 20 anni da italiani e di come in questo tempo siano cambiate le usanze, i modi e i gusti nel nostro paese".

Nella prima puntata, sul palco insieme ai due conduttori, ci saranno: Gianna Nannini, Claudio Amendola, Amadeus, Fiorella Mannoia, Giorgio Panariello, Mika, Marco Giallini, Umberto Tozzi e Raf, Laura Chiatti, Raphael Gualazzi, Sergio Cammariere, Morgan e Luché.

L'orchestra composta da 26 elementi e diretta da Adriano Pennino sarà il centro musicale dello spettacolo. Nel comunicato si legge anche che "non mancheranno momenti celebrativi e di riflessione, il tutto avvolto in un’atmosfera leggera e spassosa, che renderà lo show unico e originale".

L’hashtag ufficiale è #20AnniCheSiamoItaliani. Il programma è firmato da Martino Clericetti, Max Novaresi, Monica Parente, Luca Parenti, Giovanna Salvatori, Walter Santillo, Paola Vedani. Scenografia: Giuseppe Chiara. Regia: Fabrizio Guttuso Alaimo.

  • shares
  • Mail