La caccia. Monteperdido, trama e curiosità della serie tv di Canale 5

Su Canale 5 arriva La caccia. Monteperdido, nuova serie tv spagnola con Megan Montaner e tratta da un romanzo, che racconta le indagini sulla scomparsa avvenuta cinque anni prima di due ragazzine, una delle quali riappare dal nulla

Arriva (ancora una volta dalla Spagna) il nuovo appuntamento della domenica sera di Canale 5. E la protagonista non poteva non essere un volto già molto noto al pubblico dell'ammiraglia Mediaset: al centro de La caccia. Monteperdido, in onda da questa sera, domenica 10 novembre 2019, alle 21:20, c'è infatti un personaggio interpretato da Megan Montaner, la Pepa de Il Segreto, ma protagonista anche di Fuoco Amico-Tf45 e del più recente Lontano da te.

Un'indagine che parte dal passato


Il suo personaggio, Sara Campos, è la referente dell'Unità Centrale Operativa della Guardia Civil spagnola, che da Madrid deve recarsi insieme al suo superiore nonché amico Santiago Bain (Francis Lorenzo) a Monteperdido, immaginaria cittadina circondata dalla natura dei Pirenei.

Il motivo risale alla scomparsa, avvenuta cinque anni prima, di due undicenni, Ana Montrell (Carla Dìaz) e Lucia Castàn (Ester Expòsito). Le due ragazze erano solite percorrere, al ritorno da scuola, la stessa strada, passando per i boschi che circondano la città: quelle zone sono state perlustrate nei dettagli, ma la Polizia non riuscì a trovare nessun indizio.

Il caso viene riaperto quando Ana viene trovata in stato di incoscienza e con una grave commozione celebrale dopo un incidente in auto il cui conducente è morto. Per questo, Sara e Santiago arrivano a Monteperdito, soffiando di fatto il caso al Comandante della Polizia Locale Victor Gamero (Alain Hernandez).

Le indagini riaprono vecchie ferite, soprattutto tra i genitori delle due ragazzine, Alvaro (Pablo Derqui) e Raquel (Bea Segura), padre e madre di Ana oggi separati, e Joaquin (Jorge Bosch), padre di Lucia. Il tutto, mentre Ana, dall'ospedale, cerca di ricordare dove e da chi sia stata tenuta prigioniera per tutti questi anni, sebbene sembri da subito che la ragazza stia nascondendo qualcosa.

Un libro che doveva essere serie tv


La serie tv, otto episodi girati nella regione di La Ribagorza, sui Pirenei Aragonesi, è tratta dal romanzo "Monteperdido" di Agustín Martínez, un best-seller in Patria i cui diritti sono già stati stati venduti in Germania, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito, mentre prossimamente uscirà anche in Cina, Serbia, Portogallo, Grecia, Taiwan, Italia e Danimarca.

La storia, in realtà, doveva essere fin dall'inizio destinata alla televisione, come ha rivelato lo stesso autore:

"Avevo scritto il racconto cinque anni fa come un progetto per la fiction, poi ho trovato delle difficoltà e la storia è diventata un romanzo di successo che è stato tradotto in tanti paesi. Oggi, grazie ai registi e ai produttori, è stato possibile produrla e farla diventare una serie".

Da qui, perciò, la facilità di trasposizione del racconto: "Prima di essere scrittore", ha detto Martínez, "sono stato autore di fiction, quindi sono consapevole di cosa si possa fare e cosa non si possa fare, ma ho accolto tutti gli input dei registi per migliorare il prodotto".

Il ritorno di Megan


Megan Montaner torna così in una serie tv, genere che ormai frequenta abitualmente, grazie ai numerosi titoli in cui ha recitato. Per lei, Sara "ha un carattere introverso e timido, ho fatto di tutto per immergermi nella sua anima. È stato molto difficile perché lei è completamente diversa da me (fonte: La voz de Galicia)".

L'attrice ha inoltre detto ad El Paìs che "il tema della scomparsa è assolutamente originale. Mi piace come i silenzi della sceneggiatura vengono rispettati. Le pause della storia sono necessarie per immergersi nei luoghi e nelle atmosfere dei paesaggi".

La caccia. Monteperdido, streaming


E' possibile vedere La caccia. Monteperdido in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione On Demand.

  • shares
  • Mail