Maledetti amici miei, Veronesi: "Share non ci premia, speriamo di vederci ancora"

Il regista sembra temere la chiusura anticipata del suo programma. Intanto è polemica per un tweet di black humour di Rai2

"Stasera ci vorrebbe una piccola impennata di share per MALEDETTI AMICI MIEI, cosi si va tranquilli fino in fondo. Pigiare il tasto 2 alle 21.20 poi magari andate fuori a cena ma lasciate sintonizzato su RAI2. Grazie". Giovanni Veronesi si era appellato così, via Twitter, ieri al pubblico televisivo auspicando (forse ignorando come funziona il rilevamento Auditel) una crescita in termini di share per Maledetti amici miei. Appello che, però, non ha sortito grandi effetti, in termini pratici (3,56%, in calo rispetto a 7 giorni fa). Lo stesso regista, al timone dello show in onda su Rai2, lo ha ammesso stamattina:

Purtroppo lo share non ci premia e comunque si ringraziano anche stavolta gli affezionati di Maledetti amici miei. Speriamo di rivederci ancora.

Parole che sembrano lasciare spazio alla possibilità che il programma possa essere chiuso anticipatamente per volontà dei dirigenti della tv pubblica, a causa dei bassi ascolti. In attesa di capire se effettivamente i timori del regista si concretizzeranno (da non sottovalutare l'ipotesi di uno spostamento nel palinsesto, magari in seconda serata), è polemica per un tweet pubblicato dall'account ufficiale di Rai 2, ieri sera, mentre andava in onda lo sketch del funerale di Alessandro Haber.

Tra i critici rispetto al cinguettio, anche l'ex direttore di Rai1 e vicedirettore Rai Giancarlo Leone:

Di pessimo gusto vestirla come una notizia vera. Oltre ogni limite.

  • shares
  • Mail