Netflix e Amazon scansatevi, arriva VatiVision

Una piattaforma streaming riservata ai contenuti religiosi al via nel primo trimestre 2020.

Mentre in Italia si 'celebra' l'accordo tra Netflix con Sky e Mediaset e Amazon apre le sue porte alla serialità originale domestica, si affaccia una 'sacrosanta' novità nel panorama dell'offerta streaming nazionale. Nel primo trimestre 2020, infatti, è annunciato il debutto di VatiVision, una piattaforma dedicata alla distribuzione streaming on demand di "contenuti religiosi, artistici e culturali ispirati al messaggio cristiano". Non una piattaforma pluri-confessione, ma dedicata solo al Cristianesimo e ai messaggi ad esso correlati.

A tenere a battesimo il servizio VatiVision ci sono la società Vetrya, con al 25% della 'genitorialità', mentre l'altro 75% è coperto da Officina della Comunicazione, già impegnata nella produzione di documentari, speciali e vari audiovisivi con diversi enti vaticani. L'obiettivo è quello di diffondere "temi e valori cristiani attraverso strumenti e i linguaggi moderni", praticamente su ogni device.

Il mercato dei contenuti religiosi non è certo una novità in Italia, anche se una piattaforma dedicata alla distribuzione a tema on demand in effetti mancava. Per adesso sono disponibili diverse reti a tema religioso trasmesse anche online (e il pensiero va subito a Tv2000, ma ancor di più a piccole emittenti dall'ascolto più che fidelizzato come Padre Pio Tv, per citarne una) e vedremo quale sarà l'offerta proposta. Soprattutto se, e fino a quando, sarà gratuita.

Il mercato cui guarda è essenzialmente il miliardo e 300 milioni di fedeli al cattolicesimo, ma la speranza è che, nell'ottica del dialogo e del confronto, si realizzino e distribuiscano contenuti rivolti all'educazione religiosa, intesa come conoscenza di tutte le altre grandi religioni. L'ignoranza è il vero nemico da sconfiggere.

  • shares
  • Mail