I retroscena di Blogo: Andrea Fabiano lascia la Rai per Tim

Movimenti in uscita nella Rai

I retroscena di Blogo: Andrea Fabiano lascia la Rai per Tim

Mentre nel CDA Rai di ieri si è parlato del piano industriale ancora di là da venire, degli ascolti in calo di Rai1 e Tg1, del capitolo direzione Rai2 con Freccero in scadenza a fine novembre e dello stop di Salini all'invito del blogger Davide Stasi a Storie italiane, un' altra notizia arriva a sconquassare le già agitate acque del mare Rai.

Secondo quanto apprende TvBlog la Rai sta perdendo uno dei suoi dirigenti più giovani e promettenti. Stiamo parlando di Andrea Fabiano, già direttore di Rai1 e di Rai2 che avrebbe deciso di lasciare la Rai. Fabiano, sempre secondo quanto apprendiamo, avrebbe accettato la proposta dell'amministratore delegato di Tim Luigi Gubitosi di occuparsi dell'area media del gruppo.

Fu proprio Luigi Gubitosi, quando era direttore generale della Rai, a promuovere vice direttore di Rai1 Andrea Fabiano, all'epoca direttore della prima rete Rai era Giancarlo Leone. Fabiano è stato il più giovane direttore della prima rete della Rai, chiamato a quell'incarico da Antonio Campo Dall'Orto. Nato a Bari nel 1976, Fabiano entra in Rai presso la Direzione Marketing Strategico Offerta e Palinsesti nel 1999, dopo una selezione per laureati. Nel 2006 è Responsabile del Marketing Strategico dove due anni dopo, è nominato dirigente.

Attualmente Fabiano era alle dirette dipendenze dell'Amministratore Delegato e nello scorso giugno gli è stata affidata la responsabilità editoriale del "progetto Fiorello". A questo punto dovrà essere nominato un nuovo dirigente che si occupi di tutti i lavori legati a Fiorello in Rai.

Spiace che la Rai si lasci sfuggire un dirigente come Fabiano, oltre che per l'esperienza che ha accumulato in Rai in tutti questi anni, direzioni di rete comprese, anche e sopratutto per la sua giovane età e per quello che avrebbe potuto fare per la televisione pubblica.

  • shares
  • Mail