The West Wing, Rob Lowe è pronto per fare il reboot (ma sa che non si farà mai)

Nel Regno Unito per presentare la serie Wild Billy, Rob Lowe torna a parlare del possibile revival di The West Wing

West Wing

Per lanciare un tuo nuovo progetto fa sempre comodo parlare di qualcosa del passato, amato dai fan e che è indubbiamente entrato a far parte della storia della tv. Come The West Wing.

Rob Lowe parlando a BBC Radio 5 per presentare il suo nuovo progetto, il poliziesco per ITV Wild Billy, è tornato a parlare dell'ipotesi di un ritorno di The West Wing, la serie andata in onda tra il 1999 e il 2006 creata da Aaron Sorkin e che ci ha portato all'interno della Casa Bianca ben prima di House of Cards o di Designated Survivor.

"Naturalmente sono pronto per rifarlo" ha candidamente ammesso Lowe "sto già nel mio vestito pronto per tornare a interpretare Sam Seaborne (vide direttore della comunicazione, ndr.). Ma non penso proprio che Aaron Sorkin stia scrivendo qualcosa. Credo che ci pensi, che glielo chiedano in continuazione e in un mondo ideale ci sarebbe una nuova versione. Ma il problema è che, finora, non è riuscito a immaginare la formula giusta per rifarlo".

La soluzione ce l'ha Rob Lowe e ovviamente lo riguarda in prima persona "Quello che Sorkin dovrebbe fare è molto semplice, basterebbe riguardare lo show quando al suo personaggio viene rivolta questa battuta 'Sam un giorno sarai presidente'. Questo è il tuo show. Ehi Aaron Sorkin l'hai scritto te eh".

La storia del personaggio di Rob Lowe Sam Searbon è in effetti molto interessante. Nelle prime quattro stagioni, durante l'amministrazione di Josiah Bartlet (Martin Sheen) era il vice direttore della comunicazione, poi il suo personaggio è assente nella quinta e sesta stagione ma torna nell'ultimo episodio della settima e ultima quando ormai è diventato il vice capo dello staff della Casa Bianca. Una discesa in politica nel corso di questi anni di assenza e una corsa alla Presidenza non è quindi un percorso così impensabile. Ancor più visto che la serie tornerebbe in un certo senso alle origini considerando che proprio Seaborn era il protagonista del pilot e lo show sarebbe dovuto essere incentrato su di lui.

Le indiscrezioni legate a un possibile ritorno di The West Wing circolano ormai da anni. Richard Schiff (attualmente in The Good Doctor) lo scorso gennaio disse che Sorkin era interessato all'idea di un revival. Lo stesso Sorkin disse che al momento non ha l'idea giusta ma se arrivasse lo farebbe volentieri".

Si arriverà mai a un revival di The West Wing?

  • shares
  • Mail