Teresa De Santis: "Maglie fuori da Rai1 non per mia scelta. Al posto di Fazio un talk la domenica? No"

Le dichiarazioni della direttrice di Rai1 sui alcuni casi che riguardano i palinsesti della prima rete della tv pubblica

A margine della conferenza stampa di presentazione dei programmi e dei conduttori del daytime estivo di Rai1, al via lunedì 17 giugno, la direttrice di rete Teresa De Santis si è fermata a rispondere alle domande dei giornalisti. A proposito delle dichiarazioni di Maria Teresa Maglie, che a Belve su Nove (in onda stasera) ha detto di essere stata esclusa dal Movimento 5 Stelle dal palinsesto di Rai1, dove avrebbe dovuto condurre un programma quotidiano in onda dopo il Tg1 della sera, ha spiegato:

C'è amarezza da parte sua. Lei non ha citato me in nessun passaggio, quindi io sono la persona che può raccontare di meno. A me dispiace? (ride, Ndr) I dispiaceri nella vita sono altri. Era una mia idea in quel momento, nella logica delle diversità in una rete, con Fazio da una parte e la Maglie dall'altra, avremmo potuto raccontare la complessità del reale. Non sono stata io a decidere se sì o se no. È stata la politica a decidere? No, è stata una valutazione editoriale, come tutte le decisioni comune prese con Salini per Rai1.

Sull'ipotesi che Fabio Fazio debba lasciare la serata della domenica su Rai2 per lasciare spazio su Rai1 ad un nuovo talk (di Massimo Giletti?) nella serata della domenica fino a questa stagione occupata da Che tempo che fa, la De Santis ha negato:

Non mi risulta. Sono cose di cui onestamente non so nulla. Però se la domenica su Rai1 andasse in prima serata un talk lo saprei...

Sul tema delle polemiche anche politiche che hanno caratterizzato la genesi dei palinsesti estivi, la De Santis ha completato il pensiero già espresso in conferenza ribadendo che Rai1 è "una rete plurale" che rispetta le diversità culturali e che non hai mai applicato il manuale Cencelli.

  • shares
  • Mail