Usigrai e Fnsi contro Salvini: "Lancia Opa su Salini a colpi di editti"

La reazione dell'Unione Sindacale Giornalisti Rai e della Federazione Nazionale Stampa Italiana alle dichiarazioni del vice premier leghista

"E così dopo il risultato elettorale, Matteo Salvini lancia l'Opa sull'Amministratore Delegato della Rai a colpi di editti. Dopo quello su Fabio Fazio, ora arriva quello su Gad Lerner e il nuovo attacco al Tg1. Dopo aver deciso il presidente della Rai, il vice presidente del Consiglio dei Ministri e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, vuole decidere anche i palinsesti". Lo scrivono in una nota congiunta l'Usigrai, Unione Sindacale Giornalisti Rai, e la Fnsi, Federazione Nazionale Stampa Italiana, augurandosi che "l'Ad Fabrizio Salini e il Consiglio di Amministrazione riunito oggi diano dimostrazione di autonomia dalla politica respingendo al mittente il nuovo editto sovranista":

Questo ennesimo tentativo di ingerenza nella gestione della Rai Servizio Pubblico conferma l'inadeguatezza assoluta di una legge che sottomette la governance ai governi di turno.

Il riferimento è alla dichiarazioni di ieri del vice Premier e ministro dell'Interno sulla Rai.

  • shares
  • Mail