Carlo Conti smentisce passaggio a Mediaset: "Non c'è motivo per rompere matrimonio con Rai"

Il conduttore smentisce le indiscrezioni del quotidiano La Repubblica, secondo cui sarebbe in predicato di lasciare la tv pubblica

"Quando un matrimonio va bene non c'è motivo per cui ci si debba separare". Carlo Conti, prima ancora dell'inizio della conferenza Stampa a via Teulada a Roma per la presentazione di Ieri e oggi (leggi l'anteprima Blogo sugli ospiti), che riparte da domenica 16 giugno su Rai3 in seconda serata, anticipa le domande sul suo futuro e sulle indiscrezioni diffuse dal quotidiano La Repubblica in merito ad un possibile passaggio dalla Rai a Mediaset.

Spero di continuare a fare tante edizioni di questo e altri programmi miei. Ho letto chiacchiere che puntualmente si ripetono allo scadere dei miei contratti. Ho abbassato i compensi negli ultimi due, ma troveremo un punto incontro di nuovo, tanto che stiamo facendo già i provini di Tale e Quale show. Tutto il resto sono chiacchiere. Poi, come diceva un mio illustre concittadino, del doman non v'e' certezza.

Alla domanda se sia stato contattato da Mediaset, il conduttore ha risposto:

Ma non solo, quando uno è sul mercato è normale ed è poi il mercato in effetti che decide il valore dell'artista.

Infine, da segnalare le parole di Conti sulla possibilità che sia lui a dirigere la 70esima edizione del Festival di Sanremo:

Una direzione artistica di Sanremo scissa dalla conduzione? Non se ne è mai parlato assolutamente, obiettivamente è difficile perché sarebbe un po' imbarazzante dire al conduttore quello che tu hai deciso. Né io accetterei né credo accetterebbe chi dovrebbe condurre il festival.

  • shares
  • Mail