Salvini, 'ossessione Fazio' anche da Giletti: "Disinformazione di qualcuno sulla tv pubblica pagata dagli italiani"

Immancabile attacco di Salvini a Fazio durante l'ospitata a Non è l'Arena: "Orgoglioso dell'informazione di Giletti sulla tv privata, meno della disinformazione di qualcuno sulla tv pubblica pagata dagli italiani"

Ormai è un appuntamento fisso, irrinunciabile. Non c’è apparizione televisiva di Matteo Salvini che non contenga una frecciata a Fabio Fazio.

E’ successo anche domenica sera a Non è l’Arena, dove il Ministro dell’Interno ha assistito in diretta allo sbarco dei migranti della Sea Watch 3. Una situazione ad alta tensione politica, che però non ha impedito al vicepremier di scagliarsi contro il suo ‘miglior nemico’, non citato apertamente:

“Massimo, fammi dire che sono orgoglioso dell’informazione che fai tu sulla televisione privata e meno orgoglioso della disinformazione che fa qualcun altro sulla televisione pubblica pagata dal denaro degli italiani. Ti faccio i complimenti”.

Proprio da Fazio negli stessi minuti era ospite Luigi Di Maio, a cui lo stesso Fazio comunicava in tempo reale le dichiarazioni di Salvini in tema di sbarchi, senza tuttavia citare il programma di La7. Un atteggiamento identico a quello adottato da Giletti, che ha a sua volta riportato riportato le parole dell’esponente dei Cinque Stelle a Che tempo che fa, non facendo alcun riferimento al talk di Raiuno.

  • shares
  • Mail