Made in Sud, Freccero: “Grazie a questa squadra. In autunno tre spin-off”

Made in Sud chiude la sua nona stagione in Rai e si commiata con una conferenza stampa ad hoc.

Sentiti e sinceri i ringraziamenti di Carlo Freccero alla squadra di Made in Sud, che quest’anno – come raccontato dagl stessi protagonisti – ha ritrovato una nuova spinta e una rinnovata armonia. Il potenziamento della scrittura di programma, con l’inserimento di una linea più vicina al varietà, e l’introduzione di nuovi personaggi, anche da parte dei membri storici del cast, sono gli ingredienti individuati quali ‘stimoli’ per un’edizione che sembra aver aperto una nuova fase del programma.
Intanto Made in Sud è confermato per la prossima stagione, con Fatima Trotta di certo alla guida di questa combriccola sempre più made in sud-Italia e non solo made in Naples, per quanto la marca distintiva resti il ‘Vesuvio’. Nuovi sforzi produttivi e logistici anche da parte del CPTV Rai di Napoli hanno completato quello che per molti è un nuovo corso. Entusiasta Freccero (“Abbiamo superato Milano”, con riferimento evidentemente agli ascolti di Colorado) anche per la quota di ascolto giovane che la Rai insegue sempre con molta sete. Per capitalizzare il successo e sedimentare i legami tra show e pubblico, Rai 2 ha deciso di trasmettere in autunno quelli che il direttore Freccero e il capostruttura Di Iorio chiamano tre spin-off, ovvero la trasmissione in prima serata degli spettacoli teatrali degli Arteteca, di Paolo Caiazzo e de I Ditelo Voi. Poi si torna, presumibilmente, nella prossima primavera.

Per il resto, Freccero è intenzionato a potenziare il rapporto di Rai 2 con il CPTV di Napoli, che ha più che soddisfatto le richieste e le esigenze della Rete: in arrivo in Autunno anche un daytime pomeridiano, come anticipatoci dal Direttore. Per ora tutti soddisfatti, quindi, e con un entusiasmo ritrovato: la pausa ha fatto bene, come ha sottolineato anche Fatima Trotta nella nostra breve video-intervista e i frutti desiderati sono arrivati. C’è da celebrare ancora l’ultima puntata, lunedì 13 maggio in prima serata: ospiti Edoardo Bennato con una canzone ‘inedita’ dedicata al programma e il vincitore de L’Isola dei Famosi Marco Maddaloni. L’appuntamento è quindi su Rai 2 lunedì sera con la decima puntata (tre in più del previsto, cui si aggiunta anche una puntata di montaggio per Pasquetta). E ci facciamo latori di una specifica richiesta del direttore del CPTV Rai di Napoli, Francesco Pinto: i biglietti per l’Auditorium sono finiti. Resta solo la tv…

Made in Sud, conferenza stampa finale in diretta

Made in Sud, anticipazioni conferenza stampa

Made in Sud si avvia a chiudere la sua nona stagione in Rai con la decima puntata live, in onda lunedì 13 maggio 2019, ma prima decide di salutare il pubblico, e soprattutto la stampa, con una conferenza ad hoc. Un appuntamento per fare il punto su una edizione particolarmente fortunata sul piano degli ascolti che ha visto il debutto da conduttore di Stefano De Martino, guidato e supportato da una professionista di indubbio spessore come Fatima Trotta. L’accoglienza del pubblico ha spinto la direzione di rete ad allungare la stagione con tre settimane in più: è quindi giunto il momento di raccogliere i frutti e le lodi per questa annata con una conferenza utile (anche) a non far passare in cavalleria questo (inaspettato, diciamocelo) successo dopo un periodo appannato e dopo un anno di stop.

 

A parlare di questa nona edizione su Rai 2, quindi, arriva al Centro di Produzione Rai di Napoli lo stato maggiore della rete, accolto dal direttore del CPTv di Napoli Francesco Pinto: attesi alle 11.00 il direttore di Rai 2 Carlo Freccero, il vicedirettore di Rai 2 Fabio Di Iorio, l’AD di Tunnel Produzioni Nando Mormone, l’autore Paolo Mariconda, i conduttori Stefano De Martino e Fatima Trotta, nonché il cast del programma.

Connessione e logistica permettendo, seguiremo la conferenza live su TvBlog a partire dalle 11.00.

Ultime notizie su Made in sud

Made in Sud è una trasmissione televisiva di cabaret, attualmente in onda su Rai 2.

Tutto su Made in sud →