Donatella Milani ospite a Vieni Da Me: "Sono pentita del mio sfogo a Ora o mai più, ricanterei con Rettore"

Da Ora o Mai Più a Vieni da Me: Donatella Milani da Caterina Balivo parla della lite con Rettore.

Oggi, tre giorni dopo lo scazzo epocale tra Donatella Milani e Donatella Rettore avvenuto durante l'ultima puntata di Ora o Mai Più, la voce di Volevo Dirti si è seduta sugli sgabelli di Vieni da Me. "Quando ci si mette in mostra le critiche sono inevitabili. Lì mi sono messa in mostra anche in maniera troppo forte", ha detto la cantante sulla sua ribellione contro la sua coach. "Devo fare mea culpa? In parte sì: le cose non si dicono così. E' come quando litighi con il tuo compagno o la tua amica, tieni talmente dentro che poi alla fine scoppi e dici delle cose anche non giuste. Spropositate. Cose che non servono a niente e che non pensi nemmeno. Io ammetto di essere fumina. La mattina dopo ho chiesto umilmente scusa. Finché dici una cosa sensata nel modo giusto ok. Quando diventa troppo non va bene. Ci sono state parole che non penso e non è giusto dire come 'mi sembra di cantare canzoni dei cartoni animati'. Però anche ad Amedeo Minghi hanno detto...", il suo sfogo, prima di essere stoppata sul nome di Minghi.

Insomma, la Milani si è pentita:

"Ho sbagliato il modo e per aver detto certe cose. Mi sono pentita per le cose in più, ma non per il concetto. Se uno vede questo sfogo dice: questa è matta o ha qualcosa di dire. In confessionale con tranquillità avevo detto agli autori che quando canto le sue canzoni mi si arrotola la lingua, mi rimangono difficili, perché forse può farle solo la Rettore con la sua estrosità. Io sono una rocker melodica [...] Prima di sabato sono sempre arrivata ultima al televoto, stavolta sono arrivata quintultima. Ci sarà un perché. Forse il pubblico ha voluto dire qualcosa. I coach quello che potevano dire di peggio l'hanno detto".

Ma cosa succederà sabato, nella prossima puntata del programma di Rai 1, neanche lei lo sa. "Se lo sai dimmelo, non so cosa succederà. Io potrei anche ricantare con Donatella Rettore, però penso che lei non lo farebbe. Non perché voglia redimermi. Ma perché Ora o mai più è un grande spettacolo, è uno spettacolo che - piaccia o non piaccia - ha la sua validità. Sono pronta a fare un passo indietro per la trasmissione. Lei comunque mi ha detto 'vai a insegnare i conigli'... io insegno canto, ma non insegno ai conigli".

  • shares
  • Mail