L’Arena e la verità su Aida Yespica: “umiliata” La vita in diretta (e Sposini)

L’Arena si è presa quest’oggi una bella rivincita “giornalistica” (per dire a che livelli è giunto il giornalismo nostrano) sul partner di rete, La vita in diretta. Nella puntata odierna della consueta rubrica domenicale, condotta da Massimo Giletti, è emersa tutta la verità sul caso Aida Yespica, interpellata telefonicamente. La nota soubrette è stata, infatti,


L’Arena si è presa quest’oggi una bella rivincita “giornalistica” (per dire a che livelli è giunto il giornalismo nostrano) sul partner di rete, La vita in diretta. Nella puntata odierna della consueta rubrica domenicale, condotta da Massimo Giletti, è emersa tutta la verità sul caso Aida Yespica, interpellata telefonicamente. La nota soubrette è stata, infatti, protagonista delle cronache recenti, per essere stata sorpresa alla guida in stato di ebrezza, con tasso alcolico tre volte superiore al normale (qui la ricostruzione di Gossipblog).

I giornali hanno pompato la cosa attribuendole la frase dello scandalo, “Lei non sa chi sono io”, pronunciata al pubblico ufficiale che l’ha fermata prima di sottoporsi al test. Questo ha fatto spacciare un bersaglio facile come la Yespica per la classica vip in preda a delirio di onnipotenza. In tv, non a caso, La vita in diretta si è fidata dei giornali, costruendo intorno ad Aida un servizio piuttosto moralistico, che già la dava per colpevole su tutti i fronti senza interpellarla né raccogliere testimonianze dirette in materia.

E’ quello che ha fatto oggi l’Arena umiliando in diretta Lamberto Sposini, troppo spesso sul piedistallo per l’aria distaccata e compiaciuta con cui guida il rotocalco pomeridiano di RaiUno. Per primo è stato Klaus Davi, massmediologo e opinionista fisso, a scagliarsi contro il giornalista, ma la cosa non è una novità visto che tra i due volano sempre frecciatine. A quel punto la signora storica del pubblico dell’Arena gli ha rinfacciato la supponenza con cui cammina per i corridoi, senza mai degnare nessuno di un saluto.

L\’Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica

Modi un po’ alteri di Sposini a parte è stato finalmente attaccato il suo tallone d’Achille, ovvero la leggerezza snobistica con cui tratta gli argomenti di spettacolo, sorvolandoli con un fastidio che diventa sinonimo di faciloneria.

Nel caso specifico, si è trattato di un vero e proprio caso di disinformazione emerso durante l’Arena, che intervistando il comandante del reperto operativo di Milano ha dimostrato la verità: la Yespica non ha mai detto ‘lei non sa chi sono io’ e si è assunta sin dall’inizio le sue responsabilità di “donna ubriaca al volante”.

Insomma, si è trattata dell’ennesima montatura costruita a regola d’arte, con la complicità di un decantato anchorman come Sposini, che non ha verificato l’attendibilità del servizio mandato in onda durante la Vita in Diretta.

Per quanto Giletti abbia cercato – nel suo piccolo – di difenderlo, facendo notare che l’approfondimento domenicale ha tempi meno frenetici di quelli quotidiani, in fondo l’Arena si è presa una bella soddisfazione. Sarà un programma spesso “caricato”, demagogico, irritante ma una cosa è certa: nelle ricostruzioni dà voce a tutte le parti in causa… prima di giungere a conclusioni affrettate.

La vita in diretta, invece, si meritava proprio un bel bagno di umiltà, vista l’ostentata superiorità – non sempre a buon diritto – rivendicata sulla concorrenza.

L'Arena di Giletti e Aida Yespica

L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica
L'Arena di Giletti e Aida Yespica

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →