I Bastardi di Pizzofalcone, arriva il fumetto (con i protagonisti... cani)

A Maurizio De Giovanni non è bastato il successo della saga dei Bastardi di Pizzofalcone prima in libreria e poi in televisione, con l'omonima fiction in onda su Raiuno. Così come già accaduto con un'altra saga dell'autore, ovvero quella del Commissario Ricciardi, anche i poliziotti al lavoro sotto la guida dell'ispettore Lojacono diventeranno dei fumetti. Ma c'è una sorpresa.

L'annuncio è della Sergio Bonelli Editore, che così rinnova la sua collaborazione con De Giovanni, pubblicando, ad aprile 2019, una trasposizione in fumetti del primo libro della saga nata nel 2013. La sorpresa? I protagonisti sono tutti rappresentati come dei cani.

L'ambientazione è sempre quella della Napoli di oggi, il quartiere Pizzofalcone è sempre al centro delle indagini dei protagonisti che, però, invece che avere mani e piedi, hanno zampe e musi. Un'idea che arriva dallo stesso De Giovanni e di Fabiana Fengo, che ha curato i disegni del volume a colori, composto da 144 pagine e sceneggiato da Claudio Falco e Paolo Terracciano, con il coinvolgimento per colori e lettering della scuola italiana di Comix coordinata da Mario Punzo e Giuseppe Boccia. La copertina, invece, è a cura di Daniele Bigliardo.

Nella versione a fumetti e zoomorfa ritroveremo tutti i protagonisti della serie: dal già citato Lojacono (sotto forma di dobermann) a Francesco Romano, passando per gli agenti Di Nardo, Aragona, il vicequestore Palma, la vice sovrintendente Calabrese, il vice commissario Pisanelli e la Pm Piras.

E' la prima volta che si sperimenta una trasposizione di questo tipo, che abbandona i tratti umani dei personaggi ma non il loro carattere. "Volevamo poter proporre ai lettori i personaggi in una maniera nuova e originale", ha detto a La Repubblica Michele Masiero, direttore editoriale. "Abbiamo accettato di proiettare quel ciclo di storie in un universo animale mai immaginato fino ad oggi in Casa Bonelli. Le interpretazioni grafiche sono state scelte rispettando il carattere dei personaggi rispetto a quanto raccontato nei romanzi".

Il volume, come detto, uscirà ad aprile, per un costo di 19 euro. Le prime immagini pubblicate sulla pagina Facebook della casa editrice, però, hanno già stuzzicato la curiosità dei fan sia della saga letteraria che di quella televisiva. E mentre la terza stagione de I Bastardi di Pizzofalcone è già stata confermata da Rai Fiction, chissà se il fumetto zoomorfo non possa, a sua volta, diventare un cartoon.

  • shares
  • Mail