Inseparabili, nuova serie di Carlo Lucarelli al via su Sky Arte

Lucarelli racconta le 'ombre' dei grandi artisti, coloro che hanno lavorato con loro dietro le quinte.

Inseparabili - Vite all’ombra del genio è la nuova creazione di Carlo Lucarelli, che torna su Sky Arte con una nuova serie dedicata ai 'misteri'. In fondo lo sono anche le figure che hanno lavorato per decenni accanto a grandi artisti, ma restando sempre nella loro ombra, supporti invisibili di carriere straordinarie. Presentata in anteprima lo scorso ottobre allo Sky Arte Festival 2018 a Palermo, la serie debutterà martedì 29 gennaio alle 21.15 sul canale 400 del bouquet satellitare. In tutto, in questo primo ciclo, sono previste 8 puntate da 26', prodotte da Bottega Finzioni: una nuova collaborazione tra Sky Arte e la casa di produzione (e narrazione) fondata da Lucarelli dopo le quasi 40 puntate (38 per la precisione) di Muse Inquietanti.

Si resta nel mondo dell'arte, ma con uno sguardo più focalizzato sul mondo dello spettacolo: Lucarelli punta così i riflettori su coloro che se ne sono sempre tenuti lontani, ma che sono stati fondamentali per il successo dei loro - a vario titolo - partner. Si racconta così la storia di Dino Valdi, controfigura di Totò, di Mary Austin, unica compagna e fedele amica di Freddie Mercury riportata agli onori delle cronache anche dal pluripremiato film Bohemian Rapsody, la moglie di Alfred Hitchcock, la sceneggiatrice Alma Reville, e ancora Brian Epstein, manager e quinto membro, di fatto, dei Beatles. Non manca neppure il produttore Butch Vig, che contribuì al successo dei Nirvana, oltre a Lee Strasberg, maestro di recitazione di Marilyn Monroe e fondatore di una celebre scuola, Guillaume Apollinaire, grande amico di Pablo Picasso, e Sofja Andreevna Bers, moglie di Lev Tolstoj.




“Sky Arte per me è diventata un po’ come la stanza dei giochi: sono libero di inventare e sono molto contento"

ha dichiarato Lucarelli alla presentazione ufficiale del programma che "racconterà le storie degli artisti da un altro punto di vista", come anticipato dall'autore. I suoi programmi non hanno mai deluso e la sua lezione sulla struttura e scrittura dei suoi programmi è difficile da dimenticare. Ma questa è un'altra storia.

 















  • shares
  • Mail