Adrian, prima puntata: Celentano spiazza ma non “rompe i cogli*ni”

Il ritorno in tv di Adriano Celentano, la puntata di Adrian di lunedì 21 gennaio 2019. Recensione

Celentano è fatto così: sembra che non c’è, ma quando arriva rompe i cogli*ni“, sentenzia Natalino Balasso alla fine del suo monologo comico introducendo così l’apparizione del Molleggiato. Che, stavolta, non rompe i cogli*ni, almeno non come ci si sarebbe aspettato, cioè con sermoni sociali, satira sferzante contro potenti e sistema e invettive su temi caldi. Con Adrian, che sancisce il suo ritorno in tv a distanza di quasi sette anni (l’ultima volta era accaduto nel 2012 con Rock Economy, sempre su Canale 5), Celentano spiazza, valorizzando la sua assenza invece che la sua (fugace) presenza.

Il punto di forza del live show, che ha per mattatori Nino Frassica e Natalino Balasso, non è nei testi né tantomeno in scenografia (il solito bar e i soliti tavoli da osteria) e in sceneggiatura (banalotta critica alla gestione dell’accoglienza dei migranti e alla televisione), ma nella sapiente costruzione dell’attesa.

Celentano viene invocato sul palco e sugli spalti, quindi appare per pochi minuti, parla poco, non canta e poi sparisce nel buio lasciando spazio al cartoon visionario. Che incuriosisce per le citazioni musicali e per i riferimenti ai vizi contemporanei, ma che in termini narrativi sembra incapace di reggere da solo. E alla fine quando ci si aspetterebbe – anche per ‘colpa’ dell’abitudine ad una prima serata molto lunga – un monologo di chiusura, il tanto atteso Adrian si conclude senza guizzi.

Come sempre molto, moltissimo, del futuro di Adrian dipenderà dagli ascolti che domattina saranno resi noti, ma la sensazione è che dalle parti di Mediaset non regni l’ottimismo, soprattutto pensando che alla fine della costosissima serie mancano altre otto puntate (previste) in prime time.

Adrian, Celentano torna in tv su Canale 5

Adrian, Celentano stasera torna in tv su Canale 5: anticipazioni

Stasera alle 21.30 circa debutta, finalmente, su Canale 5, Adrian, il graphic novel animato di Adriano Celentano, progetto al quale l’artista lavora da tempo. TvBlog seguirà l’appuntamento in liveblogging. La serie, in nove puntate, andrà in onda anche domani, martedì 22 gennaio, per poi proseguire il lunedì sera come appuntamento fisso.

Non sono molte le informazioni ufficiali riguardanti quello che a tutti gli effetti dovrebbe essere un live show, in diretta dal teatro Camploy di Verona. Insieme al Molleggiato sul palo dovrebbero esserci, ma non ci sono certezze, Michelle Hunziker, Teo Teocoli, Nino Frassica, Ambra e Natalino Balasso.

Si tratta di una produzione Clan Celentano. A scrivere Adrian, è Celentano stesso, con la supervisione ai testi di Vincenzo Cerami (che, morto nel 2013, non ha potuto vedere il risultato finale); disegnato da Milo Manara, musiche di Nicola Piovani. Al progetto hanno collaborato anche alcuni giovani della scuola Holden di Alessandro Baricco (sceneggiatura).

Adrian con Adriano Celentano: anticipazioni

La vicenda è ambientata nel 2068, tra elementi di realtà e altri di fantasia. Il popolo è costretto con l’inganno a una grigia omologazione da una dittatura corrotta. Il male verrà combattuto da un semplice orologiaio (Adrian) mosso da ideali di libertà e bellezza. Nella serie sono presenti riferimenti cari ai fan (e ad Adriano), dal quartiere Gluck, a tutte le tematiche sull’ambiente, la politica, il consumismo sfrenato e l’impegno a combattere la violenza sulle donne con tanto di ideazione di un personaggio a loro difesa. Il tutto condito con scene d’azione, amore, un pizzico di ironia e tanta musica (i brani andranno a far parte del cd Adrian, prodotto da Clan Celentano con la distribuzione della Universal Music Italia, disponibile anche in vinile dal 25 gennaio).

Ultime notizie su Adriano Celentano

Adriano Celentano, cantante, conduttore, telepredicatore. Nel 2012 partecipa al Festival di Sanremo come ospite.

Tutto su Adriano Celentano →