• Tv

Non Uccidere, la seconda parte della seconda stagione su RaiPlay (ma in tv?)

RaiPlay pubblicherà online dal 21 dicembre 2018 gli episodi della seconda stagione della seconda stagione di Non Uccidere, la serie tv con Miriam Leone, ma non è chiaro quando andranno in onda in tv

Se n’erano perse le tracce dall’estate del 2017, quando gli ultimi episodi sono andati in onda su Raidue. Eppure, Non Uccidere, la serie co-prodotta da Rai Fiction e Freemantle con protagonista Miriam Leone, aveva ancora dodici episodi inediti da proporre al pubblico, la seconda parte della seconda stagione.

Finalmente, il finale di stagione potrà essere visto da chi era in attesa di sapere cosa sarebbe successo alla protagonista ed agli altri personaggi: dal 21 dicembre 2018 i dodici episodi rimanenti saranno infatti disponibili in esclusiva su RaiPlay. Un po’ come quanto già successo con la prima parte della seconda stagione, che prima di debuttare sul piccolo schermo era stata pubblicata online.

Ora, però, le cose sembrano essere leggermente cambiate: la Rai, infatti, annuncia solo l’arrivo dei nuovi episodi online, senza fare cenno ad una futura messa in onda televisiva. Il che non vuol dire che non avverrà mai: Non Uccidere è una produzione interna e sarebbe assurdo non valorizzarla come si deve, considerato anche il fatto che, con la sua vicinanza per stile e linguaggio ai crime nordeuropei, permette alla fiction Rai di avere dalla sua una carta che ben si differenzia dalle altre.

Nonostante questo, per ora la Rai preferisce limitarsi a promuovere la serie sul web: i dodici episodi saranno online e permetteranno al pubblico di scoprire cosa è successo non solo alla protagonista, l’Ispettrice di Torino Valeria Ferro, ma anche ai personaggi interpretati, tra gli altri, da Matteo Martari, Thomas Trabacchi e Riccardo Lombardo.

Sul quando andrà in onda la seconda parte di Non uccidere 2, quindi, resta il mistero: se la prima stagione aveva debuttato nel 2015 su Raitre (ed anche in quel caso fu “smezzata” in due parti), la seconda è stata trasmessa, come detto, nel 2017, ma su Raidue. In entrambi i casi gli ascolti non sono stati eccezionali, ma la serie si era ritagliata una fetta di pubblico appassionato di polizieschi che aveva apprezzato l’originalità del racconto, un viaggio nei meandri della psiche umana tramite storie ispirate all’attualità e narrate dal punto di vista di tre differenti personaggi. Un progetto ambizioso, che resta tale anche nella sua distribuzione, sempre più riservata ad un pubblico ed una fascia precisa.

I Video di TvBlog