Annozero: il giallo della telefonata di Berlusconi annunciata da Santoro, il Premier ha rinunciato

Update: Da Sofia Silvio Berlusconi ha smentito di aver chiamato Annozero (“Non ho fatto nessuna telefonata, mi spendo in telefonate piu’ divertenti”), anche se ambienti vicini al Premier hanno confermato che ci fosse l’intenzione intervenire. Santoro dal canto suo è in linea con la versione del vicedirettore Lavatori: “Mentre ero in diretta mi e’ arrivato

di

Update: Da Sofia Silvio Berlusconi ha smentito di aver chiamato Annozero (“Non ho fatto nessuna telefonata, mi spendo in telefonate piu’ divertenti”), anche se ambienti vicini al Premier hanno confermato che ci fosse l’intenzione intervenire. Santoro dal canto suo è in linea con la versione del vicedirettore Lavatori: “Mentre ero in diretta mi e’ arrivato un biglietto con scritto ‘Liofredi fa sapere che Berlusconi vorrebbe intervenire’. Visto che in passato mi sono espresso spesso contro le telefonate improvvise in diretta, l’ho interpretata un po’ come una richiesta di ok. E quindi ho detto simpaticamente che ci avrebbe fatto molto piacere e che eravamo pronti. Poi abbiamo dovuto far parlare Stefania Ariosto, il cui intervento in collegamento era molto in ritardo sulla scaletta. E fra l’altro volevo evitare sovrapposizioni che avrebbero potuto mettere in imbarazzo l’una o l’altro.“.

L’impressione è che Santoro, senza malignità, non veda l’ora di ricevere questa benedetta telefonata.

Giallo durante la puntata di stasera ad Annozero. Michele Santoro ha annunciato l’intervento telefonico, dalla Bulgaria, del premier Silvio Berlusconi. Il conduttore è parso certo dando la telefonata del presidente del consiglio come imminente e creando un certo clima di tensione in trasmissione. Da lì in avanti è sembrato quasi che Santoro prendesse tempo, completando l’intervista a Stefania Ariosto, ma la restante mezzora è andata avanti senza scossoni e la puntata si è regolarmente conclusa con il consueto spazio delle vignette di Vauro.

Il dubbio, venuto a molti, è che Santoro avesse ritardato la telefonata per evitarla. D’altra parte si ricorderà come il conduttore abbia unilateralmente soppresso da anni la possibilità di intervenire telefonicamente dopo il famoso “embargo” imposto da Berlusconi agli interventi dei politici dell’allora CDL nelle trasmissioni Rai durante la campagna elettorale del 2001. Proprio in quell’occasione, il 17 marzo del 2001, durante Il Raggio Verde Santoro ricevette la famosa telefonata di Berlusconi che venne bruscamente interrotta perché il conduttore pretendeva la sospensione dell’embargo. (Qui il video del memorabile scontro)

Da quel momento in avanti niente più telefonate, nelle trasmissioni di Santoro o si va ospiti o le porte sono chiuse. Accadde lo stesso nel novembre del 2006 quando Berlusconi chiese di intervenire e Santoro gli negò lo spazio motivando con un “ad Annozero non si accettano telefonate“, punto. Così è parso strano che stavolta la possibilità gli venisse data e il fatto che la chiamata fosse stata annunciata poteva essere una provocazione del conduttore.

Il mistero viene svelato poche ore dopo dal vicedirettore di RaiDue Massimo Lavatore:

Ho ricevuto una telefonata dalla direzione che mi ha chiesto il numero della regia audio del programma perchè c’era la possibilità di questo intervento. Ho fatto allertare Santoro, purtroppo c’è stato un equivoco e il ‘Berlusconi potrebbe intervenire’ e’ diventato, in assoluta buona fede da parte di Michele, ‘Berlusconi vorrebbe intervenire’. Ma alla fine non ha chiamato nessuno.

Insomma, Santoro avrebbe ospitato la voce del premier (contraddicendo le sue precedenti direttive), ma è stato Berlusconi a rinunciare. Chissà cosa ci siamo persi.

I Video di Blogo

Edoardo Ferrario a Blogo per Paese Reale

Ultime notizie su Michele Santoro - Le news

Tutto su Michele Santoro - Le news →