• Tv

I Retroscena di Blogo: Rai2, Freccero, Il ristorante degli chef e il favonio

Indiscrezioni dalle parti della seconda rete della Rai

di Hit

E’ entrato come il foehn o favonio come amano chiamarlo gli amici svizzeri, il vento impetuoso che viene dal Nord Europa e scende dalle montagne, fin verso le valli del Nord Italia, spazzando anche tutta la pianura padana durante l’inverno. Il “lui” di cui stiamo parlando è Carlo Freccero, che mercoledì scorso ha fatto la sua prima riunione a Rai2, chiamando a rapporto i dirigenti del secondo canale del servizio pubblico radiotelevisivo.

Certo la giornata per la prima riunione da direttore di rete non è stata certamente la migliore. Auditel aveva appena sentenziato il dato di ascolto del varietà Il ristorante degli chef, che aveva ottenuto il 2,8% di share, complice anche, va detto, il grande successo della fiction diffusa dalla prima rete L’amica geniale che ha toccato il 30% di share.

Inevitabile quindi, visto anche il carattere piuttosto fumantino di Freccero, che nel corso di quella riunione siano volate alcune parole non proprio soavi all’indirizzo proprio dei responsabili della rete che si occupano di quella trasmissione. La domanda quindi sorge spontanea, come direbbe il buon Antonio Lubrano, il ristorante degli chef chiude, cambia giorno, o che altro?

Ebbene, secondo le indiscrezioni in nostro possesso, il programma del martedì sera di Rai2 non chiuderà e rimarrà ancora posizionato nella serata del martedì. L’unica cosa che avrebbe in mente di fare Freccero è l’accorpamento delle ultime due puntate di questo programma, esattamente la quinta e la sesta in un unica serata. In quell’occasione dunque vedremo il programma partire alle ore 21:15 circa e andare avanti fino all’una e mezza di notte.

La terza e la quarta puntata invece continueranno ad andare in onda al martedì, perchè Freccero si è dichiarato contrario al suo spostamento. Certo lasciare questo programma al martedì significa esporlo ad un vero e proprio massacro, con la fiction di Rai1 che non può che crescere ancora e con i programmi di politica, il Segreto e lo sport con la Coppa dei campioni che fanno il resto. Tutto questo con un programma che era partito al 5,4% di media e con una curva che era cresciuta sul finale fino l’8%.

Quella di mercoledì non è stata l’unica riunione di Freccero con i responsabili del secondo canale, ne sono seguite infatti altre due. Pare che l’intenzione dell’ex consigliere di amministrazione della Rai sia quella di cambiare il più possibile il volto al canale e ne siamo certi che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi ne vedremo delle belle.