Striscia la notizia 2018/2019, conferenza stampa

Antonio Ricci, Ezio Greggio e Michelle Hunziker presentano la nuova edizione di Striscia, che tornerà il 24 settembre su Canale 5.

12.24 La conferenza sta iniziando.

12.25 Antonio Ricci entra in studio con un grande applauso del pubblico in seguito a uno stacchetto delle veline: "Stiamo esagerando. Un bilancio della scorsa edizione: + 5% di pubblico rispetto all'edizione precedente, +47% sul sito, +88% su Facebook, +188% su Instagram. Dunque, ci siamo".

12.29 Presenta "il vecchio suino" Ezio Greggio e "la bella" Michelle Hunziker.

12.30 Ricci: “So che Ezio quest'estate è andato alla riscoperta di qualcosa che non conosceva più”. Greggio: “Era una scommessa: volevo andare sui giornali più di Fedez e la Ferragni”:

12.31 Il motto di quest'anno è "la voce dell'inconsistenza" che caratterizza questo periodo storico: "Il ponte di Genova rappresenta questo: sia per la mancanza di sostanza del ponte, sia per l'inconsistenza del dibattito che è seguito. Ho visto il progetto sul sito di Beppe Grillo: penso che Beppe abbia fatto uno scherzo all'amico di Renzo Piano. Mi sembra orribile, sarebbe un biscione bis. Renzo è un architetto molto serio, che lavora con professionisti di tutto il mondo, e senza perder tempo credo sia giusto dare il lavoro a lui e farlo presto".

12.34 Greggio: “Aprire per noi è un grande piacere. Il Paese ci dà grandi ispirazioni e avremo tanto materiale. Ma saranno importanti, come sempre, le segnalazioni del pubblico: saremo sempre al loro fianco”.

12.35 Via con le domande. Michelle: “Mi piacerebbe molto fare l'inviata, vorrei andare a cercare l'inconsistenza all'estero o le richieste degli italiani all'estero. L'ho chiesto spesso ad Antonio di poterlo fare, sarebbe bello”. Greggio: “Non sogno di avere Cristiano Ronaldo al mio fianco: ho già dei fuoriclasse con me, non ci servono i campioni di calcio in studio. Però voglio dire che l'espulsione di ieri era ingiusta”, scherza.

12.39 L'area dietro lo studio è stata completamente rinnovata. Beltrame, ex direttore di Rolling Stone, è il nuovo capo ufficio stampa di Striscia. "Benvenuto a bordo", gli dicono.

12.42 In cartella stampa i dati degli orari di inizio prima serata della Rai. Ricci fa polemica per la mancata promessa mantenuta della Rai. Michelle Hunziker "interpreta" Andrea Fabiano, mentre Ezio Greggio Angelo Teodoli, leggendo le loro dichiarazioni sull'inizio del prime time. Ricci: "Proprio per rispetto del pubblico, va detto, dati alla mano, che anche quest'anno la prima serata di Raiuno non è mai iniziata alle 21.15, ma sempre dopo [...] La Rai non lo fa e poi dà la colpa agli altri. Visto che Teodoli ha avuto la bellissima idea di incolpare loro, noi abbiamo messo in cartella stampa tutti i dati in cui si vede chiaramente e statisticamente che non hanno mai cominciato alle 21.15 la prima serata. Mai, mai, forse una volta, ma poi mai. Le colpe dovrebbero tenersele per sé. Noi, lavorando per una tv commerciale, abbiamo altri interessi e poi cominciamo dopo loro, gravati da un minuto di pubblicità delle 21 ideata dal diabolico Manfredi. Spero di mettere una pietra tombale in questo ipocrita balletto".

12.47 Le nomine Rai? Ricci: "Faremo un'estrazione qua dietro. Ezio mi suggerisce Marzullo. Fa ridere, lo so, ma quando l'hanno fatto responsabile culturale di tutte le reti in tanti hanno riso ma poi lo è stato. Ora si è anche sposato con De Mita a fare la celebrazione, non so se sia valido il matrimonio...".

12.48 Quanta politica ci sarà? Ballantini interpreterà il presidente del consiglio, "di cui ora mi sfugge il nome" (dice Ricci). "Non dobbiamo lasciarci andare all'inconsistenza. La satira è sì distruttrice e quindi divora le consistenze, ma noi cerchiamo anche di crearne di nuove".

12.53 Il sangue di San Gennaro è un argomento di suo interesse? "Nessuna cosa sacra ci è mai stata di ostacolo, anzi è uno sprono per superarla. Devo dire però che noi da sempre agiamo con uno spirito critico sulle cose. Una delle nostre rubriche fisse è sui ciarlatani e su gabba le persone più ingenue per trarne dei profitti. Il Paese viene addestrato in attesa del miracolo. Quello che abbiamo detto per anni su Affari Tuoi: milioni di persone per anni hanno atteso l'uscita del miracolo dell'uscita del pacco da 500mila euro. Era solamente un illusionismo creato per pensare alla provvidenza".

12.57 Michelle: “Abbiamo pensato di farmi assaggiare il cioccolatino di Striscia a inizio stagione e poi tornerò ad aprile. Così è molto divertente perché dà la possibilità di fare cose nuove e pensare a progetti nuovi. Ci sono altri progetti con Mediaset ma non possiamo ancora parlarne”.

12.58 Nuovi personaggi? "Stiamo pensando all'imitazione della sorella della Isoardi, o la Isoardi stessa. Non sappiamo chi faccia più ridere. Confermato Friscia con Beppe Grillo".

12.59 Michelle rifarà Sanremo? "No, non penso. Non ne so niente, ma non penso".

13.00 Ricci coglie l'occasione per parlare di Sanremo. Greggio: "Parla del tuo cantante preferito, dai...". Ricci: "Antonacci?". "Lo scorso anno Michelle ha fatto un periodo di coabitazione con il Festival di Sanremo: noi mandavamo la povera Michelle a tenere su le sorti di questo Festival. Noi abbiamo anche fatto grandi sacrifici per il povero Divo Claudio: Michelle andava e poi tornava all'ultimo momento, lei si è fatta un mazzo micidiale. Se dovesse richiamarla a questi punti noi gli lasciamo libero il periodo di Sanremo, così l'amico Claudio possa farlo in tranquillità e meglio, senza avere problemi. L'annunciata querela che era stata scritta sui giornali non mi è mai arrivata: io un po' ci sono rimasto male, anche perché mi ero preparato la controffensiva. Ho degli arsenali pieni. I suoi fan sono agguerriti, mi vogliono morto. Ma ci sono anche delle persone che non stimano Baglioni che per strada mi saltano addosso e mi abbracciano".

13.03 Greggio: "A me Baglioni piace". Ricci: "Ognuno ha le sue debolezze". Greggio: "Non se l'è cavata mala a Sanremo. Sarà che di espressione ne ha una, non poteva fare chissà che". Michelle in imbarazzo, ascolta in silenzio e cerca di cambiare discorso. Ricci: "Nessuno mette in dubbio l'abilità di Baglioni, solo che trovo 100 canzoni più belle di 'passerotto...'. Non provo odio, mi fa schifo musicalmente". Greggio: "Se Baglioni dovesse chiamarmi come ospite a Sanremo io c'andrei. Vorrei imitarlo e fare il plasticato. Non so se avete visto Temptation Island Vip, ma il fidanzato della Marini è uguale a Baglioni". Ricci: "Il dramma è che a un certo punto li fanno tutti uguali".

13.06 Tornerete sul canna-gate visto che Francesco Monte andrà al Grande Fratello Vip? Ricci: "Non lo so, io ho letto cose, soprattutto stamattina. Ho letto sui giornali che avrei detto o io o Monte. Ma dove? Sarà che qualcuno ha pensato che io volessi andare nella Casa del Grande Fratello. Ho letto cose divertenti, tipo una guerra tra noi e Maria De Filippi. Se un giornale c'era scritto che Costanzo e Maria De Filippi stavano andando a trattare con i vertici, non si sa quale, per far rientrare Monte. Io mi immaginavo Costanzo e Maria con la scorta (imita Costanzo, ndr)... sono scene incredibili. Però non sono tanto incredibili perché l'autorevole Sylvie Lubamba mi ha scritto tre giorni fa scrivendomi che ha avuto una vita disperata, che ha pagato i suoi debiti con la giustizia e adesso, visto che è recidiva, vorrebbe entrare al GFVIP. "Non le dico ci favorirmi, ma perlomeno non ostacoli la mia presenza al GFVIP", mi ha scritto. Io le ho risposto che non faccio il cast del Grande Fratello Vip ed entrerei in conflitto d'interessi: più bestie entrano e più siamo contenti. Più c'è materiale suino all'interno di queste macellerie e più ne godiamo. Smentisco purtroppo come fake news la vicenda Monte. Invece vi annuncio che il Moige sta facendo una denuncia contro Mediaset perché ritiene questa presenza diseducativa".

13.12 "Il colpevole è Restelli, è lui che fa il contratto. L'autore di tutti questi misfatti, nonché molestie sessuali ampiamente documentate. Noi siamo sempre stati dalla parte dei più deboli. Quando la parte più debole è la donna noi partiamo in difesa".

13.13 Com'è andata a finire la querela verso Selvaggia Lucarelli per la vicenda Doppia Difesa? Michelle: "La querela è stata fatta, noi aspettiamo che arrivi. I tempi sono sempre molto lunghi". Ricci: "Quindi magari è solo una questione di tempo per la querela di Baglioni...".

13.14 Tutti hanno paura di Ricci? "Dovremmo chiederlo a Sylvie Lubamba. Non so che opinione abbiate voi di me, ma non sono proprio così, semmai sono a 10 cm. Non mi metto lì a dire: no, questo no. Non mi metto a fare il cast di nessuna cosa: non sarebbe giusto, non c'entro niente e quando ho visto la copertina di Sorrisi non ne conoscevo uno. Per Restelli saranno dei grandissimi vip. Forse ce n'era uno di vip, ma era vecchissimo e io non l'ho riconosciuto. Non conosco le opere di Monte: per rompere le scatole siamo andati a vedere cosa aveva fatto nella sua vita. Premesso che non ho mai visto le trasmissioni coi tronisti mi è capitato tra le mani un fotoromanzo mentre faceva il pastorello e un tapiro per la Rodriguez. Dopodiché non so cosa abbia fatto nella vita".

13.18 Greggio: "Tra l'altro Monte spesso canta Passerotto non andava via...".

13.18 Il ritorno su Sky. Ricci: "Molto bene. Ci aveva colpito il fatto che Mediaset fosse scesa dalla piattaforma Sky. Il fatto che ci risalga, seppur parzialmente in questo primo momento con Canale 5, per noi è una finestra in più che si apre. Noi siamo contenti. Più esposizione c'è, più le cose che facciamo vengono viste da più persone possibile, e più noi siamo felici".

13.20 Ricci: "Lo scorso anno eravamo davanti a inconsistenze di Mediaset per i social di Striscia. Non ci aiutavano. Da allora noi ci siamo messi seriamente a lavorare e grazie all'azienda, e alle persone che ci ha fornito, noi abbiamo finalmente ottenuto dei risultati. Ed è per questo che li ho sbandierati perché se si lavora, se si cerca la consistenza, la consistenza arriva. Se invece non si fa nulla, non si ottiene niente. Con il lavoro e la dedizione si portano a casa i risultati".

13.22 Filone Insinna a L'Eredità. Ricci: "Allora invitiamo anche Insinna a cena con Baglioni e Monte". "E' chiaro che giustamente debba avere uno spazio: è un attore e fa quello di lavoro. E' molto retorico, io posso ritenere di cattivo gusto il fatto che lui dica 'da lassù Frizzi mi guarda': son sono in linea con quell'abbindolare gli allocchi, lavorando sulla pancia delle persone. Quel fuorionda non si trattava di uno sfogo improvviso di Insinna, ma di una razionale sfogo perché la trasmissione non era stata taroccata secondo i soliti cliché".

13.25 "Che Rai 1 lo riprenda e gli dia L'Eredità non è un fatto apprezzato da molti, ma per me la questione è indifferente".

13.25 Greggio: "La pasta è pronta...". Ma c'è da ascoltare la nuova sigla del Gabibbo: si chiama L'Algoritmo Ritmo. La conferenza finisce qui.

Striscia la notizia entra nella stagione del suo 30esimo compleanno. Come festeggerà? Diventando "la voce dell'inconsistenza". Il programma tornerà nell'access prime time di Canale 5 lunedì 24 settembre con Ezio Greggio e Michelle Hunziker, coadiuvati dalle solite Veline, Miaela Neaze Silva e Shaila Gatta. Michelle resterà dietro il bancone di Antonio Ricci solo fino al 13 ottobre, poi attiverà Enzo Iachetti, fino al 5 gennaio. Dal 7 gennaio al 13 aprile ecco Ficarra e Picone, mentre dal 15 aprile all'8 giugno chiuderanno in bellezza Gerry Scotti e Michelle Hunziker.

Questa mattina Antonio Ricci, Ezio Greggio e Michelle Hunziker presenteranno la nuova edizione del programma con la tradizionale conferenza stampa. La seguiremo dalle ore 12, ovviamente in diretta.

  • shares
  • Mail