Corso di sopravvivenza per promessi sposi, su Tv2000 i corsi prematrimoniali diventano un docureality

Il corso prematrimoniale diventa un docureality ambientato nella provincia di Napoli, location preferita dalla 'wedding tv'.

Tv2000 ha deciso di educare le coppie al matrimonio in questo Autunno 2018: se questa sera, venerdì 31 agosto, debutta Per Sempre, talk per fidanzati su temi 'caldi' della convivenza matrimoniale, prossimamente la rete della CEI lancerà Corso di sopravvivenza per promessi sposi, un docureality dedicato al corso prematrimoniale che dovrebbe debuttare a ottobre sul canale 28 del DTT.

Sette puntate con sette diverse coppie protagoniste, ciascuna delle quali si affida alle cure di don Ciro, parroco della Chiesa di Calvizzano (NA), che li accompagna lungo il percorso della formazione alle nozze, il più classico corso prematrimoniale insomma, inevitabilmente propedeutico al sì sull'altare. E così, oltre ai pizzi e ai segnaposto, le coppie di fidanzati protagoniste del programma dovranno affrontare le prove predisposte da padre Ciro, tra esercizi spirituali e prove di resistenza, riflessioni sulla parola di Dio e analisi del Vangelo, per prendere consapevolezza di un sì che per la Chiesa dura in eterno.

Niente di serioso e pedante, almeno questa è la scelta della scrittura del programma, che sembra quasi strizzare l'occhio al game stile 4 Ristoranti visto che le coppie si 'autovaluteranno' affrontando 4 prove su altrettanti pilastri della vita di coppia, ovvero il dialogo, il rispetto, la fiducia e la sincerità reciproca: alla fine del percorso le coppie di fidanzati dovranno decidere se sposarsi o rinunciare. Don Ciro remerà contro le nozze 'obbligatorie': la sua parola d'ordine di Don Ciro, però, è "meglio lasciarsi prima che dopo", anche perché per la Chiesa il 'lasciarsi dopo' non esiste (se non per preziosa intercessione della Sacra Rota).

Il protagonista delle sette puntate previste in questo primo ciclo di appuntamenti si preannuncia essere, dunque, don Ciro, col suo atteggiamento poco liturgico, ma spiritualmente complice. E di certo non è casuale l'ambientazione campana, territorio ancora molto forte in tema nozze e che offre sempre spunti narrativi utili alla tv. Il 'matrimonio napolitano' resta un caposaldo del genere ed è difficile non pensare a Il Castello delle Cerimonie parlando di nozze nella provincia di Napoli. In fondo questo potrebbe essere considerato un 'prequel' delle feste al Castello (o la nemesi, a seconda delle coppie o dei punti di vista).

A realizzarlo da Fourmile Digital di Ercolano: a un primo sguardo del teaser direi che la fotografia e la grafica strizzano l'occhio ad Alta Infedeltà. In fondo in tv e nella vita di coppia tutto è collegato...

  • shares
  • Mail