Francesco Facchinetti: "Netflix mi ha proposto di realizzare una sit-com con mia moglie"

Il conduttore rivela la proposta del colosso americano in un'intervista al settimanale Nuovo.

francesco-facchinetti-sitcom-moglie-netflix
È stato il capitano delle estati di metà anni 2000, ma negli anni ha saputo reinventarsi come uomo di spettacolo a tutto tondo: dalla conduzione tv e radio al talent scouting, senza disdegnare il mondo del cinema. Francesco Facchinetti, figlio dello storico frontman dei Pooh Roby, ha trovato nel web il proprio luogo naturale, fonte di lavoro e divertimento.



Attivissimo sui social network (1 milione e 260mila seguaci su Twitter e 860mila su Instagram), Facchinetti jr. condivide quotidianamente scene di vita che lo coinvolgono insieme alla sua famiglia, a cui è profondamente legato. Con la moglie Wilma e i figli Mia, Leone, Lavinia e Lollie, l'ex-dj pubblica scatti e video che ne documentano abitudini, viaggi e ricordi. Marito e moglie sono protagonisti di una serie di video comici che hanno raccolto sul web ampio successo, tanto che Netflix avrebbe intenzione di produrre una sit-com basata sulle loro avventure:

Netflix ci ha proposto di realizzare una sitcom: The Facchinettis. Mi fa molto ridere che i primi a pensarci non siano stati gli italiani ma gli americani. È che due anni che ci rincorriamo dietro questo format, ritornerò presto a parlarne con loro. Sto già lavorando per Netflix America. Adesso va online la terza serie di uno show che presento, è Ultimate beastmaster.

Dal 2017 è infatti la voce per l'Italia che commenta insieme a Bianca Balti il game show di Netflix, ma i contatti col colosso americano dello streaming potrebbero diventare in futuro ancora più stretti. Insieme alla dichiarazione, rilasciata in un'intervista per il settimanale Nuovo, il trentottenne ha ricordato quali saranno i prossimi impegni lavorativi che lo terranno occupato:

Non tornerò a The Voice of Italy, in compenso farò per la terza volta Miss Italia, il 16 settembre su La7. Non vedo l’ora…

Che i Facchinettis si stiano preparando per diventare i Vianello e Mondaini del web?

  • shares
  • Mail