The Big Bang Theory CBS punta al rinnovo della serie tv: iniziate le trattative

The Big Bang Theory non mostra segni di declino e CBS vorrebbe provare a rinnovarla per una tredicesima stagione. Ci riuscirà?

The Big Bang Theory

La dodicesima stagione di The Big Bang Theory potrebbe non essere l'ultima.

"Bazinga!" verrebbe da dire pensando ad una famosa espressione di Sheldon Cooper uno dei protagonisti della serie tv CBS interpretato da Jim Parsons.

A sorprendere tutti è stato Kelly Kahl capo dell'intrattenimento CBS durante l'incontro del TCA (Television Critics Press Association) press tour.

Non immaginiamo la dodicesima come l'ultima stagione. Abbiamo da poco iniziato le prime trattative per rinnovare la serie con la Warner Bros lo studio che la produce.

E sorpreso di questa notizia è anche Bill Prady uno dei produttori di The Big Bang Theory che ha citato un tweet che riportava le frasi di Kahl, aggiungendo un semplice "Huh".

 


Tra gli addetti ai lavori, giornalisti, produttori, la sorpresa di un possibile rinnovo di The Big Bang Theory è tanta perchè tutto lasciava supporre che la prossima dodicesima stagione sarebbe stata l'ultima.

Nel 2017 infatti la serie tv aveva ottenuto un rinnovo biennale parallelamente ad un rinnovato accordo biennale dei protagonisti del cast Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar che ormai guadagnano più di un milione di dollari a episodio. Dopo una trattativa più complicata che ha visto i cinque protagonisti ridursi il proprio ingaggio in favore delle due colleghe Melissa Rauch e Mayim Bialik, anche Bernadette e Amy avevano firmato per altre due stagioni.

Un doppio rinnovo e una trattativa lunga e complicata che aveva fatto pensare a tutti che il 2019 e la fine della dodicesima stagione sarebbero stati il momento giusto per chiudere la serie, che nel frattempo ha dato vita ad un fortunato prequel/spinoff Young Sheldon in grado di mantenere in vita il personaggio.

Ad inizio anno il produttore Steve Holland, parlando con ew, aveva detto che stavano ragionando su alcune idee nel caso in cui la prossima sarebbe stata l'ultima stagione, ma che ancora non si erano fermati a discutere il futuro della serie nello specifico. Come riporta Variety Johnny Galecki era stato molto più netto a gennaio "penso che a questo punto siamo tutti d'accordo che 12 stagioni sono un tempo giusto per tornare a casa e vedere i nostri familiari" pur sottolineando che non c'erano ancora ragionamenti concreti sul finale e che avevano solo parlato di "quanto saremo tristi".

Lo scorso maggio, nel corso degli upfront, Kahl aveva evidenziato come, grazie anche al matrimonio tra Sheldon e Amy, l'undicesima stagione non avesse avuto cali nella media degli ascolti rispetto alla stagione precedente: 18,9 milioni di spettatori come la decima stagione, con un leggero calo nei rating dei numeri sui 7 giorni successivi passati da un 4.9 a un 4.4 di media. "Finchè Chuck (Lorre, ndr.) e il suo team hanno storie da raccontare, andremo avanti la serie finchè loro vorranno farlo".

Sicuramente la produzione esterna rispetto ai CBS Tv Studios con tutte le ricadute economiche che ne conseguono, non agevoleranno la trattativa, ma non si può non registrare l'ennesima apertura da parte della CBS decisa a non mollare un successo come The Big Bang Theory.

  • shares
  • Mail