• Tv

La Mostra del Cinema senza diretta tv. E poi, che ci resta?

Venezia senza diretta tv. Venezia quasi senza copertura, a parte poche eccezioni spalmate in un palinsesto che non si comprende. Cosa ci resta, cari lettori, se la tv snobba definitivamente il cinema? Cos’è evento? Cosa vale la pena di trasmettere e cosa no? Francamente, la mancanza di una programmazione dal Lido mi lascia perplesso e

di


Venezia senza diretta tv. Venezia quasi senza copertura, a parte poche eccezioni spalmate in un palinsesto che non si comprende. Cosa ci resta, cari lettori, se la tv snobba definitivamente il cinema? Cos’è evento? Cosa vale la pena di trasmettere e cosa no?

Francamente, la mancanza di una programmazione dal Lido mi lascia perplesso e basito: ci credo ancora, tutto sommato. Credo a una televisione che possa occuparsi di cinema, anche di cinema ad alto livello. Ci credo ancora, tutto sommato, che si possa fare anche cultura in televisione, e credo persino che prima o poi l’industria dell’intrattenimento italiano risorgerà dalle sue stesse ceneri (perché di ceneri si tratta, cari lettori. O se preferite, sostituite a ceneri qualche termine più scatologico: il concetto non cambierà troppo, ahimé. Anzi, diventerà forse più colorito e più realistico).

Tant’è, crederci, di questi tempi, diventa veramente difficile: la RAI non copre più con RaiSat Cinema la diretta della cerimonia inaugurale, complice il divorzio da SKY. Mediaset e La7 a far qualcosa da Venezia, di decente, intendo, non ci pensano neanche. Resta la European Broadcasting Union. Ma Baratta, presidente della Biennale, non è pessimista. Almeno lui.

A noi interessa che ci sia discussione sui film che presentiamo. D’altronde, le cerimonie sono sempre un po’ ripetitive, come dimostrano le ultime edizioni degli Oscar. Quindi la diretta non è poi così indispensabile.

Mi permetto di dissentire, giacché l’esempio scelto – gli Oscar – è il meno indicato, visto che gli Oscar sono sempre un evento. Forse andrebbe detto che in Italia non sappiamo fare le cerimonie? Comunque, non possiamo che augurarci che in qualche modo questa discussione sui film sia alimentata anche dalla tv. Anche se mi permetto di dubitarne, visto l’andazzo.

I Video di TvBlog