Rai Milano lascia Mecenate: il centro di produzione si sposterà al Portello

La rivoluzione del Centro di Produzione della Rai di Milano.

rai-mecenate.jpg

Una sede del Centro di Produzione della Rai di Milano, quella di via Mecenate 76, nella periferia sud-est della città, chiuderà presto i battenti. Il consiglio di amministrazione del servizio pubblico radiotelevisivo ha accolto la proposta di Fondazione Fiera Milano per spostare la sede nei padiglioni dell'ex polo fieristico in zona Portello, come recita il comunicato, "per la razionalizzazione degli spazi Rai nel capoluogo lombardo". Rimarrà operativa la storica sede in corso Sempione. Manca solo la firma sul contratto, ma il sindaco Beppe Sala si è mostrato entusiasta: "Sono molto soddisfatto della decisione presa dal Cda della Rai. Lavoriamo insieme e in fretta affinché questo progetto diventi presto realtà".

L'azienda aveva già presidiato quegli studi, in P.ta Carlo Magno, fino al luglio del 2007, quando furono demoliti per un ampio restyling che riguardò tutta l'area della Fiera di Milano: da lì andarono in onda le storiche edizioni di Rischiatutto, Lascia o Raddoppia?, Settevoci, Fantastico. Nel 2007, poi, il Centro di Produzione si spostò in via Mecenate dove si poteva usufruire di studi con dimensioni più ampie e tecnologicamente avanzati. Qui nacquero quattro studi, tra cui lo Studio 2000 di 2500 metri quadrati. Attualmente da questo Centro vanno in onda Detto fatto, The Voice, Che tempo che fa e Le parole della settimana.

  • shares
  • Mail