Ballando con le stelle, Todaro e Ciacci: "Il pubblico non era pronto a vedere due uomini che ballano"

Raimondo Todaro e Giovanni Ciacci promettono un "tango scandaloso" per la prossima settimana. Intanto Zazzaroni continua a dare zero.

ballando-con-le-stelle-todaro-ciacci.jpg

Ballando con le Stelle di sabato 31 marzo non rinuncia alla 'polemica' Ciacci-Todaro. O meglio, loro sono serafici e stemperanti, ironici e pronti alla battuta (con un Todaro in gran forma), mentre in giuria la situazione sta toccando il ridicolo.

Ivan Zazzaroni torna a dar zero a una loro esibizione, nello specifico una salsa che i due hanno ballato piuttosto bene, ma limitando il contatto di coppia, mediato da fazzolettini, sia pur con qualche presa e qualche elemento di interazione in più.

"Mi spiace ma non è un ballo di coppia. Prima i bastoni, poi gli hola - hop, ora i fazzolettini... sembra che vogliate provocare. Ma fino a che continuate così do zero"

ribadisce Zazzaroni, che ne fa una questione di principio. Arrivati alla quarta puntata, però, Todaro svela che si tratta di una precisa scelta, di cui è al corrente anche Milly Carlucci: la loro è una strategia, una manovra di avvicinamento, un modo per far abituare il pubblico a casa a due uomini che ballano.

"Abbiamo pensato che ci sono delle persone che non erano pronte a vederci ballare insieme, a contatto, da subito. L'ho detto a Milly: 'Diamo il tempo alle persone di abituarsi', anche perché se non si è mai fatta una cosa del genere prima in 72 Paesi (riferendosi alle diverse versioni del programma nel mondo, ndr) un motivo ci sarà".

La logica non fa una grinza, ma Zazzaroni mantiene il punto:

"Vi do zero, poi dalla prossima settimana tutti 10 se ballate davvero insieme"

continua il giudice, ovviamente toccato dalle accuse di omofobia che gli sono state rivolte in queste settimane per questa sua interpretazione dell'"estetica" del ballo di coppia, su cui ci sono ampi margini di discussione. Dopo questa accusa, la peggiore (stando a come reagisce) gliela rivolge Selvaggia Lucarelli:

"Sei sempre così democristiano e te la prendi giusto con loro?".

Ma ci pensano Ciacci e Todaro a distendere gli animi: per la prossima settimana promettono un tango scandaloso. Zazzaroni è pronto a dar loro 10; il pubblico sarà ormai abituato, se pure ce ne fosse bisogno.

  • shares
  • Mail