Barbara d'Urso: "Subisco attacchi quotidiani che non merito. Io sono corretta. Panicucci? Mi sta simpatica"

Sulla Domenica In delle Parodi: "Io non riuscirei a fare una trasmissione come la loro, sono ipercinetica, molte volte esagerata, rido troppo, piango troppo, mi arrabbio troppo. E questa sono. E 'noi' siamo più forti perché mi sono cucita addosso il mio mondo e quello della gente che sta a casa"

2017-12-21_111727.png

Intervistata dal settimanale Oggi, che le dedica la cover, Barbara d'Urso ha spiegato il successo dei suoi programmi pomeridiani che battono regolarmente quelli di Rai1:

La fatica paga, l'impegno anche. Abbiamo individuato e capito cosa vuole il pubblico. È un lavoro, il mio, fatto da formichina, piano piano, con continuità. Perché la gente a casa non la freghi, la sua affezione la conquisti giorno dopo giorno. Così mi sono guadagnata la fiducia delle persone. Mi impressiono io per prima quando esco la sera e sento i complimenti che mi vengono fatti: che siano le dame milanesi snob, che vada al mercato, che stia a un concerto circondata da giovani. Io lo sento l'affetto delle persone. È autentico, forte, pieno di calore.

La conduttrice si è tolta qualche sassolino dalle scarpe, rivendicando la sua correttezza:

La scorsa estate, in cui si è detto di tutto su di me, non ho mai replicato. Pier Silvio Berlusconi che mi avrebbe detestata, Massimo Giletti che doveva prendere il mio posto, le sorelle Parodi che mi avrebbero stracciata... Ma io so come funziona qui, come funziono io, come funzionerò: intorno a me c'è un mondo e io sono nel mio piccolo guscio in cui cerco di non dar fastidio a nessuno, prendendo atto che ci sono persone che si sentono, mio malgrado, infastidite da me e che dicono in cose spregevoli su di me, senza alcun motivo. Ma so anche che il cielo guarda e sa che io sono lineare e corretta. E, siccome il cielo guarda, poi dà. E forse il grande successo di quest'anno arriva proprio per lenire certi torti subiti, certi attacchi quotidiani, gratuiti che non merito, non meritavo. Sono in pace con me stessa e gli altri, Mediaset mi tratta da regina, non ho problemi con nessuno e questo sembrerebbe far innervosire chi non ha la mia stessa condizione.

Quando le è stato chiesto se sia vero che Federica Panicucci la detesti, ha risposto così:

Non lo so. E, se fosse, non capirei davvero perché. A me è simpatica e ritengo che sappia fare bene il suo lavoro.

Dopo aver fatto sapere che Mediaset "ci tiene a fare un prime time con me" e che "ne stiamo studiando uno con un'idea nuova" e aver annunciato che "stiamo scrivendo La dottoressa Giò", la d'Urso si è espressa sulla Domenica In delle sorella Parodi:

Mai vista una puntata, sono contemporaneamente in diretta! Io non riuscirei a fare una trasmissione come la loro, sono ipercinetica, molte volte esagerata, rido troppo, piango troppo, mi arrabbio troppo. E questa sono. E 'noi' siamo più forti perché mi sono cucita addosso il mio mondo e quello della gente che sta a casa. Io la tv la faccio così e a più di 3 milioni di italiani che mi guardano il pomeriggio il mio mondo piace, come ai quasi 5 milioni che sono arrivati a seguirmi la domenica. Non mi posso permettere gli ospiti che si permette la Rai, il mio budget è sempre lo stesso da anni ed è assai limitato, ma nonostante questo porto un sacco di pubblicità a Publitalia.

  • shares
  • Mail